STEFANIA TOTARO
Cronaca

Monza, furti negli armadietti di piscine e palestre della Brianza: arrestati i ladri dell’ingresso prova

Uno sottoscriveva l’accesso omaggio per accedere agli spogliatoi, l’altro attendeva fuori in un’auto presa a noleggio. Ricostruiti una decina di episodi in tutta la Brianza

I carabinieri
I carabinieri

Monza, 2 Ottobre 2023 - Arrestati specialisti dei furti nei centri sportivi. In due accendevano negli spogliatoi mediante ‘ingressi prova’ e razziavano gli armadietti. I soldi e i bancomat subito dopo venivano utilizzati nei bingo.  Ricostruiti oltre 10 episodi in tutta la Brianza.

I carabinieri della Compagnia di Monza hanno arrestato due pregiudicati in esecuzione di un'ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Monza su richiesta della locale Procura della Repubblica per i reati di furto aggravato e indebito utilizzo strumenti di pagamento elettronici. Le indagini hanno evidenziato come gli indagati, agendo con un consolidato modus operandi, si recavano in piscine, palestre e centri sportivi del territorio di Monza e Brianza con diverse autovetture, prese appositamente a noleggio.

Mentre uno aspettava in auto, l'altro, con sotterfugi o sottoscrivendo un ‘accesso prova’, si introduceva negli spogliatoi e, dopo aver scassinato gli armadietti, asportava i portafogli lasciati dai clienti con all'interno denaro contante o carte di credito, che venivano utilizzate subito dopo in sale slot, bingo o negozi vari. I gravi indizi di colpevolezza sono emersi dalle seguenti fonti di prova: analisi delle telecamere installate presso i centri sportivi o gli sportelli bancomat, studio del tracciato gps delle autovetture utilizzate, riconoscimenti fotografici e acquisizione del traffico telefonico.

In totale sono stati ricostruiti 10 episodi di furti e 6 di indebito prelevamento. Il danno complessivo è 3mila euro circa. Gli indagati sono stati condotti in carcere.