Angela Zerilli, vittima del crollo del ponte a Genova
Angela Zerilli, vittima del crollo del ponte a Genova

Corsico (Milano), 18 agosto 2018 - Bandiere a mezz’asta, festa sospesa e lutto cittadino. Oggi, nel giorno dei funerali di Stato a GenovaCorsico si ferma in ricordo di Angela Zerilli, la milanese deceduta nel crollo del ponte Morandi.  Numerose le corone di fiori ai lati sull'altare allestito nel padiglione Blu della Fiera di Genova per 19 delle 41 vittime finora accertate. C'erano anche le corone fatte arrivare dal presidente della Repubblica, dai presidenti di Senato e Camera, dal presidente della Corte costituzionale. E ancora: un'unica corona dalla Citta' Metropolitana di Genova, Regione Liguria e Comune di Genova per sottolineare la compattezza delle istituzioni locali di fronte a questa tragedia. Una corona di fiori dalla Coop Genova, due da Luna Park Genova, una corona a firma dei Sinti di Genova, una dal GOA e una dai 'camalli' del porto genovese. Una corona anche dall'ambasciata del Qatar in Italia.

Oltre al presidente Mattarella, hanno partecipato i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati, al premier Giuseppe Conte. A celebrare le esequie è stato l'arcivescovo di Genova, il cardinale Angelo Bagnasco, alla presenza del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, e di alcuni vescovi della Conferenza Episcopale Ligure. Presenti anche decine di sindaci con i con i gonfaloni dei loro comuni.  "In questo triste giorno, vorrei abbracciare idealmente i familiari e conoscenti delle vittime della tragedia di Genova, portando loro il cordoglio e la vicinanza di tutti quanti i lombardi", ha scritto su Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Su sua delega, l'assessore alle Politiche sociali, abitative e disabilità Stefano Bolognini ha preso parte ai funerali di Stato, assieme all'assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni.  L'assessore Bolognini, al termine della cerimonia, ha espresso il cordoglio della Regione ai familiari di Angela Zerilli, dipendente che lavorava alla Direzione Generale Cultura. Alla cerimonia Regione Lombardia ha partecipato con il suo Gonfalone. Presente anche il Gonfalone del Comune di Corsico dove Angela Zerilli viveva.

Il feretro di Angela ZerilliIn omaggio ad Angela Zerilli, il sindaco di Corsico Filippo Errante e il vicesindaco Amos Pennati hanno spiegato: "Abbiamo sospeso ogni iniziativa, in occasione del giorno dei funerali solenni, invitiamo gli esercizi commerciali a partecipare al dolore per le vittime di questa tragedia nelle forme che ritengono più opportune". La comunità parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, di cui Angela era parte integrante, ha organizzato un momento di preghiera domenica sera, alle 20.30, rispettando il lutto nazionale indetto per oggi. Intanto, sono sempre di più i cittadini che, attraverso gli articoli di giornale, riconoscono la 58enne.  La ricordano come una persone gentile, sempre sorridente e molto riservata. Pochi amici, ma buoni. Solo loro conoscevano a fondo le difficoltà affrontate, i dolori superati, i suoi desideri e le sue passioni.

Teneva molto alla sua privacy. Tanto che, solo dopo la tragica scomparsa, sono stati ricostruiti i suoi ultimi spostamenti e la sua telefonata – il giorno prima della partenza – a Henry Diaz, il 28enne di Uscio che insieme a lei ha perso la vita in quella tragedia. Con la sua Opel Corsa gialla, il giovane si era reso disponibile ad accompagnare la donna, che per problemi di vista non guidava la macchina, nella “beauty farm” scelta per trascorrere qualche giorno di vacanza. Martedì mattina, Henry era arrivato a Corsico di buon’ora e, dopo aver caricato la valigia e il trasportino con la gatta Ginevra, erano ripartiti insieme. Non è stato ancora reso noto se, dopo i funerali di Stato che si svolgeranno questa mattina alla Fiera di Genova, sarà celebrata una funzione anche a Corsico. Su questo, la famiglia, rispettando il carattere di Angela, vorrebbe mantenere il riserbo.