Quotidiano Nazionale logo
18 gen 2022

Fine pandemia: quando? Secondo l'Oms potrebbe non essere lontana

L'Organizzazione mondiale della sanità lo afferma guardando all'evoluzione dell'epidemia in Gran Bretagna

fabio lombardi
Cronaca

Roma, 18 gennaio 2022 - Quando finirà la pandemia di Covid? Cioè quando da una situazione di pandemia si passerà a una situazione di endemia (cioè di circolazione del virus ma non di emergenza sanitaria)? Difficile dirlo ma, dopo due anni difficilissimi per l'intero pianete, per la prima volta l'ipotesi di una "convivenza 'pacifica'" con il nuovo Coronavirus si fa largo anche fra gli esperti dell'organizzazione mondiale della sanità.

La differenza fra pandemia ed endemia

La situazione Covid nel Regno Unito "ci da' motivi di speranza": lo ha detto David Nabarro, massimo esperto e inviato speciale dell'Oms per il Covid-19. Nabarro ha ripetuto alla Bbc il messaggio sostanzialmente già lanciato ieri, ovvero che la fine della pandemia è a portata di mano nel Regno Unito, anche se ancora ci vorrà tempo. "L'obiettivo a cui puntiamo tutti è una situazione in cui questo virus è presente, ma la vita è organizzata in modo che non venga interrotta". 

Negli ultimi giorni la curva dei contagi in Gran Bretagna sta scendendo. Un risultato ottenuto senza che si introducessero particolari restrizioni (basti guardare gli stadi inglesi pieni al 100% e senza nemmeno obbligo di mascherina) a circa un mese dall'impennata dei contagi dovuta all'arrivo nel Regno Unito della variante arrivata dal Sudafrica. Omicron potrebbe infatti rappresentare una "svolta" come variante del Covid molto più contagiosa ma meno aggressiva.

Anche se, sempre l'Oms, invita a non abbassare la guardia davanti alla possibile nascita di nuove varianti (l'ultima è la Omocron 2) più pericolose.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?