Il luogo dove è avvenuto il femminicidio
Il luogo dove è avvenuto il femminicidio

Noventa Vicentina (Vicenza) - Una donna è stata uccisa a colpi di pistola nel Vicentino. Il femminicidio è avvenuto questa mattina poco dopo le 7 nel posteggio di un'azienda a Noventa Vicentina. La vittima, Rita Amenze, è una 31enne di origini nigeriane mentre l'omicida è l'ex marito, Pierangelo Pellizzari, 51enne italiano disoccupato. Da chiarire le motivazioni alla base del tragico gesto.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Vicenza ed è subito scattata la caccia all'assassino, che dopo il delitto è fuggito in auto facendo perdere le proprie tracce.  L'uomo è ora ricercato dai carabinieri, con il supporto della polizia, in tutta la provincia vicentina e lungo la rete autostradale. I carabinieri, con giubbotti antiproiettile, si sono portati sotto la casa del'uomo, Pierangelo Pellizzari, perchè ritengono che dopo la fuga si sia rifugiato qui o comunque possa trovarsi in zona. Sono fasi di grande tensione, perchè il killer è quasi certamente armato e dunque pericoloso.

Secondo quanto ricostruito, si è trattato di un vero e proprio agguato quello che il 51enne ha teso stamane alla 31 enne. Nascosto tra le auto nel parcheggio antistante, l'uomo all'arrivo della donna l'ha affrontata e dopo una lite ha sparato quattro colpi di pistola, tra le colleghe attonite e sconvolte per la tragedia che stava accadendo davanti ai loro occhi. Dopo di che, è fuggito alla guida della sua Jeep, per poi far perdere le sue tracce nella campagna nei pressi di Villaga dove la coppia abitava. La donna avrebbe compiuto 31 anni il 26 settembre prossimo. Nella coppia, solo lei lavorava, mentre l'ex marito era disoccupato e faceva piccoli lavori saltuari come operaio nei cantieri della zona.