Vaccini
Vaccini

"Da settimane sulle frequenze dei radioamatori sono diffusi messaggi anonimi che diffondono falsità sui vaccini e incitano alla rivolta violenta contro la cosiddetta 'dittatura sanitaria'. È il momento che il ministro Giorgetti attivi gli ispettorati Mise, ai quali compete la sorveglianza sull'etere, per accertare autori e finanziatori di queste falsità". Lo scrive Andrea Romano, deputato del Pd, presentando una interrogazione parlamentare al ministro Giorgetti. "Da settimane - prosegue Romano - un messaggio registrato
anonimo e di chiara matrice No Vax e No Green Pass viene diffuso sulle frequenze radio riservate ai radioamatori (nello specifico sulla banda 7 mhz e sulla banda 3 mhz) e sul broadcasting in onde medie AM; tale messaggio è diffuso in doppia versione, una
con voce maschile e una con voce femminile, e afferma tra l'altro che sui vaccini 'l'umanità sta permettendo l'instaurarsi di una dittatura, è ora di prendere coscienza, non è il momento di perdersi in inutili conversazioni', invitando a informarsi 'in rete, cercando le autorevoli voci di verità' e non su giornali e tv 'che diffondono falsità come propaganda'; il messaggio è rivolto a ingenerare timori, dubbi e perplessità senza alcun fondamento sulla campagna vacccinale anti-Covid in corso nel nostro paese".

Il messaggio secondo Romano "rappresenta una evidente minaccia alla salute pubblica e appare legato ai movimenti violenti che in queste settimane stanno orchestrando una campagna di pericolosa intimidazione nei confronti delle istituzioni democratiche, della libera informazione, delle Forze dell'Ordine, delle Organizzazioni sindacali; numerosi radioamatori hanno sollecitato l'intervento del Ministero dello Sviluppo Economico, senza che ad oggi risulti alcuna iniziativa d'indagine e informazione del Ministero su questo grave fenomeno". Basti ricordare le proteste sfociate in guerriglia sabato scorso a Roma con 10mila persone in strada e l'assalto alla sede della Cgil. Non meno preoccupanti i disordini a Milano, dove 5mila persone sono scense in strada paralizzando la viabilità.

"Per questo - incalza Romano - chiediamo al ministro Giorgetti di attivare gli ispettorati territoriali del Mise per acquisire informazioni autentiche e veritiere su tali messaggi, sugli strumenti utilizzati per la loro diffusione, sui loro autori e finanziatori". Già nei mesi scorsi era emersa la diffusione in rete di fake news sui vaccini assolutamente infondate e spesso palesemente di cattivo gusto. 

Vaccini e fake: un microchip per acquistare prodotti e testa che diventa una calamita

Il menu anti Covid? Avocado, aglio e un bicchiere di vodka: un anno di bufale