Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 giu 2022

Esami maturità 2022: le novità di quest'anno e cosa c'è da sapere

Dal nuovo punteggio alla seconda prova predisposta dai singoli istituti. Bianchi anticipa: "Tracce che fanno ragionare"

20 giu 2022

Conto alla rovescia per quasi 540mila studenti delle scuole superiori che da mercoledì 22 giugno saranno impegnati nelle prove d'esame della Maturità, tornata in versione "quasi normale" dopo due anni tra Dad e pandemia. Ultime ore quindi per il ripassone "matto e disperatissimo", poi tutti di nuovo in classe in attesa di festeggiare (si spera) la promozione in vacanza. I numeri: 540mila studenti e 13.703 commissioni Il primo scritto, Bianchi: "Tracce che fanno ragionare" La seconda prova scritta: cosa cambia Fino a 25 punti per l'orale e niente tesina L'orale a distanza Votazione, bonus di 5 punti e lode: come funziona  Mascherina non obbligatoria ma "raccomandata" Le altre misure anti Covid I numeri: 540mila studenti e 13.703 commissioni   Al netto degli scrutini, sono iscritti agli esami 539.678 studenti, dei quali 522.873 interni e 16.805 esterni. La ripartizione dei 522.873 candidati interni è Istituti professionali 92.828; Istituti tecnici 167.718; Licei 262.327. Le commissioni d'esame (quest`anno presiedute da un presidente esterno all'istituzione scolastica e composte da commissari interni) saranno 13.703, per un totale di 27.319 classi coinvolte.   Il primo scritto. Bianchi: "Tracce che fanno ragionare" Si inizia mercoledì 22 giugno alle 8.30, con la prima prova scritta di italiano (o della diversa lingua nella quale si svolge l'insegnamento), predisposta dal Ministero dell'Istruzione su base nazionale. Il primo scritto (vale fino a 15 punti) prevede di scegliere tra 7 tracce da svolgere secondo tre tipologie di tema: analisi del testo, testo argomentativo e tema di attualità.  Una prima autorevole anticipazione sulle tracce arriva oggi dal ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi, intervenuto a Radio 24: "Tracce ragionevoli alla Maturità vuol dire che abbiamo coscienza che ci sono stati momenti difficili e sono tracce che invitano al ragionamento. Invito i ragazzi a fermarsi, ragionarci su, ragionare sul loro vissuto: sono momenti di riflessione importanti, hanno tutto il tempo e sicuramente le condizioni ambientali, la vicinanza ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?