Smog (foto repertorio)

Varese, 10 ottobre 2018 - Varese, capoluogo di provincia, è l’unico Comune della fascia 2, in cui rientrano le aree meno urbanizzate, a dover sottostare alle nuove regole stabilite dall’accordo governo-regioni del bacino padano (Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna).

Il provvedimento coinvolge le strade del centro abitato di Varese. Sono escluse, invece, autostrade, statali e provinciali. Via libera al transito degli Euro 3 diesel su provinciale 1 (il lungolago), provinciale 17 (via General Cantore), provinciale 341 (via Gasparotto) fino al raccordo con la statale 707, provinciale 62 della Rasa fino aMotta Rossa, provinciale 233 Varesina fino a largo Gajard, statale 707 raccordo A8 (fino allo svincolo di via Gasparotto), statale 712 tangenziale di Varese, statale 342 fino alla rotatoria di viale Belforte e innesto con la statale 712, statale 344 fino alla rotatoria Vanetti, statale 233 Varesina fino all’inizio di viale Valganna. Con le nuove disposizioni, al di là del test sugli Euro 3 che durerà fino al 31 marzo, sono estese a tutto l’anno le limitazioni permanenti per gli autoveicoli Euro 0 benzina e diesel, Euro 1 e 2 diesel. Per i motocicli e ciclomotori a due tempi Euro 0 vige il divieto di circolazione permanente su tutto il territorio regionale (tutto l’anno, 24 ore su 24)