Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Covid Italia, regole per Pasqua 2022: dove servono Green pass e mascherina

Bar, ristoranti, hotel, musei e mezzi di trasporto. Ma anche a Messa. Ecco le misure da adottare contro il virus

Milano, 14 aprile 2022 - Pasqua si avvicina: gli italiani stanno organizzando come trascorrere il prossimo fine settimana tra pranzi, gite fuori porta e, soprattutto, regole Covid.  Del resto, nonostante la fine dello stato d'emergenza, lo scorso 31 marzo, non siamo ancora al termine della pandemia. Dove sono ancora obbligatori Green pass e mascherine? "L'utilizzo delle mascherine" per proteggersi e proteggere da Covid-19 "è e resta essenziale", ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza. E se a fine aprile scadrà l'obbligo di indossarle al chiuso, la decisione su un'eventuale proroga verrà presa "dopo Pasqua" in base all'andamento epidemiologico. Ma vediamo le misure che devono essere adottate per vivere in sicurezza contro il virus. 

Covid, mascherine al chiuso: la decisione dopo Pasqua

Bar e ristoranti

Per consumare al chiuso, al banco o seduti al tavolino, in bar e ristoranti è sufficiente esibire il Green pass base. Niente Green pass invece, se ci si siede ai tavolini all'aperto di bar e ristoranti.

Hotel

Nessun obbligo di presentare il Green pass in alberghi e altre strutture ricettive.

Mezzi di trasporto (aerei, treni, navi)

Sui mezzi a lunga percorrenza - treni, navi, aerei - è richiesto il Green pass base, con obbligo di indossare la Ffp2.

Musei, cinema, concerti

Con la fine dello stato di emergenza, il Super green pass non è più necessario - almeno fino al 30 aprile - per partecipare agli spettacoli che si svolgono all'aperto. Diverse, invece, le regole per quelli al chiuso. Per l'accesso a musei, parchi archeologici, mostre, archivi, biblioteche e altri luoghi della cultura, informa il ministero della Cultura in una nota, non è più richiesto il possesso del Green pass rafforzato, né di quello base. Resta l'obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche. Per quanto riguarda i cinema, i
teatri e i concerti dall'1 al 30 aprile 2022
per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono al chiuso è richiesto il possesso del cosiddetto Green pass rafforzato e l'obbligo di indossare le mascherine FFp2. Dall'1 al 30 aprile 2022 per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono all'aperto è richiesto il possesso del cosiddetto Green pass base e l'obbligo di indossare le mascherine FFp2.

Matrimoni, lauree e feste

Per festeggiare matrimoni, lauree, compleanni, comunioni, le regole non cambiano: tutti i partecipanti dovranno avere ancora il Super green pass.

Discoteca

Resta l'obbligo di Super green pass anche per andare in discoteca, dove sarà sufficiente la mascherina chirurgica, da togliere mentre si balla. Le discoteche torneranno a capienza piena.

Messa

La Presidenza CEI ha diffuso una lettera contenente consigli e suggerimenti circa le celebrazioni liturgiche insieme agli Orientamenti per i riti della Settimana Santa. La prima novità degna di nota è lo stop al distanziamento: non sarà più necessario il metro di distanza. Discorso diverso, invece, per l’obbligo di indossare la mascherina di protezione.  Non ci sono novità per quanto riguarda le acquasantiere vuote e l’indicazione di igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto. Per quanto concerne lo scambio di pace, “è opportuno continuare a volgere i propri occhi per intercettare quelli del vicino e accennare un inchino, evitando la stretta di mano o l’abbraccio”. Per quanto riguarda la distribuzione dell’Eucaristia, i Ministri continueranno a indossare la mascherina e ad igienizzare le mani prima di distribuire l’Eucaristia, preferibilmente nella mano. Un’altra novità importante riguarda le processioni: la Cei ha dato il via libera alla ripresa della pratica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?