Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 mar 2022
fabio lombardi
Cronaca
29 mar 2022

Omicron, influenza e virus intestinale: le 3 malattie che stanno mettendo ko gli italiani

Milioni di persone sono a letto o in isolamento. Colpiti soprattutto i bambini

29 mar 2022
fabio lombardi
Cronaca

Milioni di italiani a letto. Con sintomi più o meno severi. E' la fotografia dell'Italia in queste ultime settimane. Ma a mettere ko gli italiani in questa circostanza non è più, solo, il Covid. C'è infatti una combinazione di fattori. A colpire gli italiani in questi giorni sono infatti sia il Covid (in particolare la variante Omicron 2), l'influenza "classica" e una forma di gastroenterite virale (virus intestinale) che sta circolando soprattutto fra i bambini.

La situazione

Ad attestarlo ci sono, oltre alla conoscenza personale (chi non ha in questo momento conoscenti o amici a casa per Covid, influenza o gastroenterite), ma anche i dati ufficiali.

Il Covid

Partiamo dal Covid. In questo momento sono oltre un milioni (il bollettino Covid di ieri recitava 1.254.056) il totale degli attualmente positivi. Un numero in crescita visto che il Paese stra attraversando una nuova onda pandemica. Un aumento dei contagi dovuto alla variante Omicron 2 che, complice le vaccinazioni e la minore virulenza, non sta avendo però un impatto proporzionale sui ricoveri e le terapie intensive (anche se per vedere gli effetti dei contagi sulle ospedalizzazioni occorre attendere almeno un paio di settimane).

L'influenza

In queste ultime settimane c'è stata poi un'impennata di casi di influenza. Il virus che era quasi completamente sparito negli ultimi due anni (complici le restrizioni, il distanziamento, le mascherine e il lockdown) ha fatto nuovamente capolino. E lo ha fatto tardivamente rispetto ai periodi tradizionali (solitamente il picco influenzale si colloca fra dicembre e febbraio). Settimana scorsa sono stati 282mila i casi registrati, e la risalita della curva continua. L'incidenza è pari a 4,76 casi per mille abitanti. È ai massimi dall'inizio della stagione anche il numero di campioni positivi per virus influenzali, che supera il 30%.

Dal 1 aprile addio al green pass rafforzato

​La gastroenterite

Ma negli ultimi giorni circola con insistenza anche un virus intestinale. Se ne sono accorti soprattutto i genitori dei bambini di nidi e asili (fascia d'età nella quale la circolazione di questo genere di patologia è particolarmente frequente). Su questa patologia non ci sono dati ufficiali dell'Istituto superiore di sanità.

I motivi

Ma quali sono i motivi di questa triplice circolazione dei virus? Sicuramente ci sono fattori stagionali (per influenza e virus intestinale) ma anche un effetto "liberi tutti". I virus che in questi due anni erano circolati con minor frequenza a causa delle restrizioni per il Covid ora possono diffondersi e colpire organismi (soprattutto i bambini) che negli ultimi 2 anni sono stati poco esposti ai germi e quindi "non hanno rinforzato" le difese immunitarie.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?