Bollettino Covid Italia e Lombardia del 6 giugno
Bollettino Covid Italia e Lombardia del 6 giugno

Milano - L'Italia e la Lombardia si avviano gradualmente all'abbandono delle restrizioni in direzione una zona bianca totale, che potrebbe scattare dal 21 giugno. Sono 2.275 (ieri 2.436) i nuovi casi di covid riscontrati oggi dopo l'analisi di 149.958 tamponi, con l'indice di positività all'1,5%. Nelle ultime 24 ore si registrano 51 morti, in calo rispetto ai 57 di ieri, che portano il totale delle vittime a 126.523 da inizio pandemia. Diminuiscono ancora i ricoverati in terapia intensiva: 20 ingressi in 24 ore per un totale di 774 posti occupati (-14 da ieri). Sono 4.963 i ricoveri ordinari (-230 da ieri), 3.913.633 i guariti (+5.321) e 192.272 gli attualmente positivi (-3.097). Per quanto concerne la Lombardia, la regione più colpita dalla pandemia, con 27.660 tamponi effettuati, sono 359 i nuovi casi , con il tasso di positività in leggera crescita all'1.3% (ieri 1.1%). Sono in calo i posti letto occupati sia in terapia intensiva (-3, 167) che negli altri reparti 833 (-24), per un totale di 1000 ricoverati. I decessi sono 16 per un totale complessivo di 33.669 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 114 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, 56 a Brescia, 48 a Bergamo, 28 a Monza e Brianza, 29 a Sondrio, 17 a Mantova e Pavia, 13 a Varese, 10 a Como, 9 a Lodi, 5 a Cremona a Lecco . 

Buone notizie anche dalla campagna vaccinale.  Quello che sta per concludersi è stato un week end da record sulle somministrazioni di vaccino anti-Covid in Italia. L'Italia va verso le 600mila dosi di vaccino somministrate per il secondo giorno consecutivo. Il record di somministrazioni giornaliere si desume dai dati del report vaccini del governo: secondo l'ultimo aggiornamento delle 17.06 sono infatti 37.867.902 i vaccini somministrati, 595.798 in più rispetto alle 37.272.104 dosi del dato aggiornato alle 06:07 di oggi.  Si tratta del 90,2% dei 41.987.609 vaccini consegnati. Sono 12.959.912 (cioè lo 23,89% della popolazione over 12) le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Bollettino Covid Italia del 6 giugno / Pdf

Per quanto riguarda le diverse regioni, in testa per numero di casi resta la Lombardia con 359 nuovi casi, seguita da Sicilia (275), Campania (255) e Lazio (233). Ecco i dati regione per regione.

Coprifuoco a mezzanotte da domani

Da domani il limite per il rientro a casa slitta a mezzanotte, ultima tappa prima del superamento completo della misura, fissato dall'ultimo dl riaperture al 21 giugno. La data da cerchiare sul calendario è dunque il primo giorno d'estate, quando non ci saranno limiti orari per la prima volta in Italia dopo il 3 novembre 2020, oltre sette mesi fa, quando in piena seconda ondata fu istituito il coprifuoco dalle 22 alle 5, spostato poi il mese scorso alle 23. Ma tutto questo riguarda solo le regioni gialle: in 
zona bianca il coprifuoco già non esiste più.

Coprifuoco, ultimo giorno alle 23: cosa cambia da lunedì 7 giugno

Contagi e decessi regione per regione

VENETO

Sono 80 i nuovi casi di coronavirus in Veneto. Gli attuali positivi sono 6.880. I guariti/dimessi nelle ultime 24 ore sono stati 190. Non sono stati registrati decessi. C'è stato un nuovo ingresso in terapia intensiva, per un totale di 44 ricoverati.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.278 tamponi molecolari sono stati rilevati 13 nuovi contagi con una percentuale di positività dello 0,57%. Sono inoltre 1.057 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 0 casi (0%). Nella giornata odierna non si registra alcun decesso, i ricoveri nelle terapie intensive sono stabili e pari a 1 mentre si riducono quelli in altri reparti che risultano essere 28. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.792, con la seguente suddivisione territoriale: 816 a Trieste, 2.008 a Udine, 675 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 93.004, i clinicamente guariti 5.656, mentre quelli in isolamento oggi scendono a 4.696. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.177 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.256 a Trieste, 50.671 a Udine, 20.982 a Pordenone, 13.068 a Gorizia e 1.200 da fuori regione. Nel dettaglio dei dati odierni sul Covid-19 in Friuli Venezia Giulia, nel settore delle residenze per anziani non e' stato rilevato alcun caso di positivita' tra le persone ospitate nelle strutture regionali, mentre risulta esserci un contagio tra gli operatori sanitari all'interno delle stesse strutture. Sul fronte del Sistema sanitario regionale (Ssr) nell'Azienda sanitaria universitaria giuliano isontina si registra il contagio di un ausiliario. 

PIEMONTE

Nessun decesso di persone positive al test del Covid-19 è stato comunicato oggi dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Non accadeva dal 9 ottobre scorso. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono 129, pari all'1,3% dei 10.282 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 72, il 55,8%. Stabili i ricoverati: 63 in terapia intensiva (+2), 461 negli altri reparti (-6). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.289, gli attualmente positivi 3.813. I nuovi guariti sono 244. Dall'inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 365.429 positivi, 11.654 decessi e 349.962 guariti. 

VALLE D'AOSTA

Sono 5 i nuovi casi di contagio in Valle d'Aosta nelle ultime 24 ore. È quanto si legge nel bollettino sull'andamento dei contagi della Regione Valle d'Aosta. Non si sono avuti decessi e sono 16 i guariti. Gli attuali casi positivi sono 145 di cui 4 ricoverati nell'ospedale Parini e 145 in isolamento domiciliare.

P.A. TRENTO

C'è un nuovo decesso per Covid in Trentino. Ieri - precisa la Provincia - sono stati analizzati 562 tamponi molecolari che hanno individuato 5 nuovi casi positivi e confermato 6 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Questi ultimi ieri sono stati 967 ed hanno fatto emergere 10 casi positivi. Negli ospedali sono entrati 2 nuovi pazienti, non compensati da alcuna dimissione: pertanto il totale dei ricoverati è pari a 26, di cui 6 in rianimazione. Questi i dettagli sui vaccini: 319.728 somministrazioni registrate questa mattina, di cui 94.627 seconde dosi. Nelle fasce over 80, 70-79 e 60-69 le somministrazioni sono state finora rispettivamente 64.414, 67.875 e 65.504. 

P.A. BOLZANO

Un decesso per Covid in Alto Adige (sono 1.177 in totale da inizio pandemia), dove l'Azienda sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore, ha effettuato 584 tamponi molecolari e registrato 36 nuovi casi positivi. Sono inoltre 2 i test antigenici positivi (su 1.959 test eseguiti). Ai 608.331 test nasali eseguiti fino al 5 giugno (scuole escluse) sono risultate positive 803 persone. Mentre 720.660 test totali svolti in 536 scuole sono 566 quelli risultati positivi, di cui 266 confermati e 54 in attesa del risultato o da verificare. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 13, quelli in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes 15, mentre altri 3 pazienti sono ricoverati in terapia intensiva.

LIGURIA

Sono 36 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 2.143 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 1.299 tamponi antigenici rapidi. Qui di seguito il dettaglio, riferito alla residenza della persona testata. Dettaglio nuovi positivi: 20 - Il dato dei nuovi positivi è riferito alla residenza della persona testata. Imperia (Asl 1): 0. Savona (Asl 2): 7. Genova: 25, di cui: Asl 3: 23. Asl 4: 2. La Spezia (Asl 5): 4 Non riconducibili alla residenza in Liguria: 0.

TOSCANA

I nuovi casi Covid registrati in Toscana sono 193 su 14.814 test di cui 9.308 tamponi molecolari e 5.506 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,30% (3,3% sulle prime diagnosi). Questi i dati diffusi dal presidente della Toscana Eugenio Giani nel consueto report suo social. Rispetto a ieri aumentano i casi e il tasso di positività torna sopra l'1%, a fronte di un numero inferiore di tamponi: nel report precedente i nuovi casi registrati in Toscana erano 154 su 18.622 test, con un tasso dei nuovi positivi dello 0,83% (2,6% sulle prime diagnosi). Nel suo post sui social Giani scrive anche che "diminuiscono i ricoveri per Covid in tutta la regione. L'ospedale di Siena riattiva i posti letto ordinari incrementando le attività chirurgiche e ambulatoriali, continuiamo così". Riguardo ai vaccini quelli "attualmente somministrati" sono stati 2.283.702, aggiunge il governatore. 

EMILIA ROMAGNA

Sono altri 172 i contagiati dal coronavirus in Emilia-Romagna, individuati sula base di 11.644 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Età media 35 anni. Si registra un'altra vittima, un uomo di 60 anni nel Reggiano, che porta il totale dei morti con 
Covid-19 a 13.209. Ricoveri sostanzialmente stabili rispetto a ieri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 70 (due in più), mentre quelli negli altri reparti Covid sono 412 (11 in meno). Lo comunica la Regione nel bollettino quotidiano. Sul territorio, la provincia di Modena registra 30 nuovi casi. A seguire Parma con 27, Forlì e Bologna entrambe con 18, Ravenna e Rimini entrambe con 14, Reggio Emilia con 13, Cesena con 12, nel Circondario imolese 10 nuovi casi, Ferrara con 9 e Piacenza con 7. Complessivamente ad oggi i malati effettivi sono in totale 11.454 (-260 rispetto a ieri), il 96% in isolamento a casa. I vaccini proseguono, anche con lo sprint degli ultimi open day: alle 14 di oggi risultano somministrate complessivamente 2.865.184 dosi. Sul totale un milione e 47.965 cittadini hanno completato il ciclo vaccinale.

MARCHE

Sono 75 i positivi al covid rilevati nell'ultima giornata tra le 1.258 nuove diagnosi: 23 in provincia di Ancona, 19 in provincia di Macerata, 13 in provincia di Pesaro Urbino, 10 in provincia di Fermo, 9 in provincia di Ascoli Piceno e 1 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione Marche "nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.729 tamponi: 1.258 nel percorso nuove diagnosi (di cui 262 nello screening con percorso Antigenico) e 1.471 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 6%)". I 75 nuovi casi comprendono 18 soggetti sintomatici, contatti in setting domestico (16), contatti stretti di casi positivi (21), contatti in setting lavorativo (2), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (6), screening percorso sanitario (1) e un caso proveniente da fuori regione. Per altri 10 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 262 test del Percorso Screening Antigenico «sono stati riscontrati 4 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare) per un rapporto positivi/testati pari al 2%",

LAZIO

Nel Lazio su oltre 7mila tamponi (-3946) e oltre 11mila antigenici per un totale di oltre 18mila test, si registrano 233 nuovi casi positivi (+36), i decessi sono 5 (-4), i ricoverati sono 690 (-60). I guariti sono 1125, le terapie intensive sono 125 (-1). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,2%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 1,2%. I casi a Roma città sono a quota 115. 

UMBRIA

Scendono del 5,8 per cento in un solo giorno gli attualmente positivi al Covid in Umbria, 1.233 a domenica 6 giugno, 76 meno di sabato. Lo riporta il portale della Regione dedicato alla pandemia. Nell'ultimo giorno non sono state registrate altre vittime per il virus. I nuovi positivi sono 24 e i guariti cento. Sono stati analizzati 1.607 tamponi e 2.305 test antigenici. Il tasso di positività sul totale è quindi dello 0,61 per cento (sabato 0,48). Ancora in calo i ricoverati in ospedale, ora 51, sei in meno del giorno precedente, dei quali, uno in più, nelle terapie intensive.

CAMPANIA

Sono 255 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 8.298 tamponi molecolari esaminati. Il tasso di incidenza, che non tiene conto dei test antigenici, si attesta al 3,07%, sostanzialmente stabile rispetto al 2,79 di ieri. Nel bollettino dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, c'è una sola nuova vittima, con 584 guariti. Continua il trend positivo per gli ospedali: i posti letto occupati in terapia intensiva sono 46 (-3 rispetto al giorno precedente), quelli di degenza 571 (-1). 

ABRUZZO

Oggi in Abruzzo sono stati registrati 39 nuovi positivi (di età compresa tra 10 e 78 anni - 21 a L'Aquila, 11 a Chieti, 0 a Pescara, 4 a Teramo, 3 residenti fuori regione o con residenza in accertamento). Sono stati eseguiti 2551 tamponi molecolari e 1215 test antigenici. Sono stati registrati, inoltre, 1 deceduto, 66634 guariti (invariato), 5152 attuali positivi (+38), 90 ricoverati in area medica (-8), 9 ricoverati in terapia intensiva (-2), 5053 in isolamento domiciliare (+38). 

MOLISE

In Molise nelle ultime 24 ore a fronte di 401 tamponi sono 4 i nuovi contagi accertati.

PUGLIA

Oggi in Puglia, a fronte di 4.699 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 139 casi positivi: 18 in provincia di Bari, 25 in provincia di Brindisi, 22 nella provincia BAT, 33 in provincia di Foggia, 26 in provincia di Lecce, 15 in provincia di Taranto. Sono stati inoltre registrati 3 decessi: uno nella provincia di Barletta, Andria, Trani, uno in provincia di Lecce e uno in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.530.335 test, 226.011 sono i pazienti guariti e 18.830 sono i casi attualmente positivi. 

BASILICATA

In Basilicata, da ieri non si registrano più ricoveri in terapia intensiva per via del Covid-19. E' quanto fa sapere la task force regionale che segnala nelle ultime 24 ore, 32 nuovi contagi a fronte di 577 tamponi molecolari processati. Nella stessa giornata sono state registrate 67 guarigioni. Attualmente le persone ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 49. Sempre ieri sono state effettuate 4.803 vaccinazioni in regione. 

CALABRIA

Sono 128 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 2.014 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati effettuati 882.957 tamponi eseguiti 870.244, le persone risultate positive al coronavirus sono 67.658. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.186 (+5 rispetto a ieri), i guariti sono 57.506 (+133 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 205 (-16 rispetto a ieri), di cui 14 in terapia intensiva (-2 rispetto a ieri). Gli attuali positivi sono 8.966 (-10). 

SICILIA

In aggiornamento In Sicilia sono 272 i nuovi contagi accertati a fronte di 7.232 tamponi processati nelle ultime 24 ore.

SARDEGNA

Sono 56.877 casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unita' di crisi regionale sono stati rilevati 31 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.317.843 tamponi, per un incremento complessivo di 1.565 test rispetto al dato precedente. Si registra un nuovo decesso (1.473 in tutto). Sono invece 110 (-1) le persone attualmente ricoverate in ospedale in area medica, mentre sono 8 (-4) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.359 e i guariti sono complessivamente 42.927 (+36). Sul territorio, dei 56.877 casi positivi complessivamente accertati, 14.883 (+8) sono stati rilevati nella Citta' Metropolitana di Cagliari, 8.659 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.922 (+17) a Nuoro, 17.238 (+6) a Sassari.

La nuova mappa 

Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise sono nella fascia di minori restrizioni lunedì scorso. A queste tre regioni se ne aggiungeranno altre quattro proprio domani, dopo aver raggiunto l'ambita meta dei tre monitoraggi settimanali consecutivi con un'incidenza sotto la soglia di rischio di 50 casi per centomila abitanti. Si tratta di Abruzzo, Liguria, Veneto e Umbria. Manca un ultimo monitoraggio invece, quello di venerdì prossimo, ad altre sei regioni, con numeri da bianco già da due settimane: Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento. Per loro il giorno della zona bianca (e dell'addio al coprifuoco) è il 14 giugno. L'Italia sarà poi tutta bianca (con eccezione della Val d'Aosta) ancora sette giorni dopo, lunedì 21 giugno, con l'ingresso di Sicilia, Marche, Toscana, Provincia di Bolzano, Calabria, Basilicata e Campania. Alla Val d'Aosta, il cui conto alla rovescia iniziera' con il monitoraggio di venerdi' prossimo essendo scesa sotto quota 50 solo pochi giorni fa, tocchera' aspettare fino al 28 giugno. Per allora, salvo risalite repentine della curva epidemica per ora non all'orizzonte, tutta la Penisola sarà bianca. Ma a quel punto le differenze con la zona gialla saranno minime: come detto, il coprifuoco sarà rimosso per tutti il 21 giugno.

Vaccini Lombardia: si potrà scegliere data richiamo. Come e quando si fa

Vaccini, Lombardia verso 70% di vaccinati

la Lombardia prosegue il cammino verso l'immunità di gregge, forte di una campagna vaccinale che, dopo le difficoltà iniziali, procede a ritmo spedito. Dopo le oltre 103mila le somministrazioni effettuate venerdì in Lombardia, "ci avviciniamo velocemente a toccare il 70% della popolazione vaccinata. Una percentuale che significherebbe il raggiungimento dell'immunità di comunità", ha scritto la vice presidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, sul suo profilo Facebook, confermando il buon andamento della campagna vaccinale in regione, grazie anche alla "straordinaria adesione della fascia 12-29 anni che ha superato le 582.000 prenotazioni". E da lunedì prossimo, partiranno anche le prime vaccinazioni per i senza tetto, con l'unità di crisi regionale che ha invitato tutte le Ats a rapportarsi con le associazioni che sul territorio si occupano dei senza fissa dimora, per cercare di raggiungerli nel maggior numero possibile.

Vaccini: quanto dura la protezione anti Covid? Ecco cosa dicono gli ultimi studi