Nella prima settimana di luglio si conferma in Regione Lombardia la progressione della variante Delta (indiana) che attesta lo switch in atto con la variante Alpha (inglese). L'analisi, che si basa su dati consolidati all'8 luglio, è stata realizzata dalla Direzione Generale Welfare ed evidenzia che dal 1° gennaio sono state eseguite 19.374 genotipizzazioni per 16.916 pazienti. Complessivamente i pazienti per cui è stata identificata la variante Delta sono 522, pari al 3% di tutti i casi sottoposti sino ad ora a genotipizzazione. Nel mese di giugno la variante predominante è stata l'Alpha con il 64% contro la Delta attestata all'11% su 1979 genotipizzazioni eseguite nel mese. I primi sette giorni di luglio segnalano Alpha al 24% (142 casi) e Delta al 45% (270 casi), sebbene su un totale di sole 603 genotipizzazioni eseguite in 7 giorni. Le statistiche mostrano anche che nell'88% dei casi, i contagiati al Covid19 degli ultimi giorni sono pazienti non vaccinati. Invece solo il 6% dei contagiati aveva completato il ciclo vaccinale. Lo fa presente