Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 dic 2021
30 dic 2021

Covid Italia e Lombardia, il bollettino di oggi 30 dicembre: 126.888 casi e 156 decessi

Nuovo record di contagiati. Oltre 1,15 milioni di tamponi effettuati. Tasso positività all'11%

30 dic 2021
featured image
Il bollettino del 30 dicembre
featured image
Il bollettino del 30 dicembre

Quando inizierà a calare la curva dei contagi? Bisognerà aspettare gennaio quando verrà toccato il picco, dicono gli esperti, davanti all'aggiornmanento quotidiano dei nuovi casi di Coronavirus che abbatte record giorno dopo giorno, almeno in termini assoluti. Ieri quasi centomila positivi in più, 136 morti e tasso di positività al 9,5% con la Lombardia ancora una volta maxi focolaio del Sars Cov 2. Oggi si è andati oltre. Quel che conta, sentiamo ripetere, è la pressione ospedaliera. Scavalcata da tempo la soglia dell'incidenza, gli indici riferiti all'occupazione dei posti letto sono quelli decisivi per il passaggio dalla zona bianca alla gialla e da quest'ultima all'arancione. Le notizie non sono buone, anche su questo fronte: la Lombardia registra il 18% nei reparti ordinari e 13% nelle terapie intensie, superando dunque le barriere del 15% e 10%. Significa zona gialla. Il dato medio nazionale è rispettivamente 17% e 13% con varie regioni destinate a un cambio di colore prima dell'entrata in vigore delle nuove norme su quarantena e super green pass. Vediamo dunque il bollettino Covid di oggi 30 dicembre.

Bollettino Italia

Nuovo record di positivi oggi in Italia: sono 126.888 i casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24 ore. Ieri i casi erano stati 98.020. Le vittime, secondo i dati del ministero della Salute, sono 156 , mentre ieri erano state 136. Venti in più. Il tasso di positività sale all'11%. Effettuati 1.150.352, altra cifra da primato. 

Sono 779.463 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 104.598 in più rispetto a ieri. Dall'inizio della pandemia i casi totali sono 5.981.428 e i morti 137.247. I dimessi e i guariti sono invece 5.064.718, con un incremento di 22.246 rispetto a ieri.
Per quanto riguarda, invece, i ricoveri ospedalieri sono stati in totale 10.866 (+288 rispetto alla giornata di ieri), mentre 1.226 sono risultati gli ingressi nelle terapie intensive con un aumento di 41 ingressi. La regione con maggior numero di nuovi casi è la Lombardia - 39.152,  un terzo del totale - seguita da Toscana (15.830) e  Piemonte (11.515).

I dati nazionali/PDF

Bollettino Lombardia

Con 229.059 tamponi eseguiti è di 39.152 il numero di nuovi casi di  Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività in salita al 17% (ieri 15,5%). Ieri erano 32.696. È il nuovo record da inizio pandemia. In aumento i ricoveri in terapia intensiva (+13, 204), stabili nei reparti ordinari (1.831). Sono 36 i decessi, che portano il totale a 35.044 da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 15.287 i positivi segnalati a Milano (di cui 5.862 a Milano città), 3.116 a Bergamo, 3.663 a Brescia, 2.034 a Como, 1.085 a Cremona, 1.012 a Lecco, 1.262 a Lodi, 822 a Mantova, 4.112 a Monza e Brianza, 2.107 a Pavia, 438 a Sondrio e 2.930 a Varese.

Il bollettino del 30 dicembre
Il bollettino del 30 dicembre

Le altre regioni

Veneto: i contagi da Covid segnano un altro record in Veneto, 10.376 in sole 24 ore. Lo riporta in bollettino della Regione. Il totale dei contagiati da inizio pandemia si attesta a 636.695. Si contano anche 7 decessi, che portano il dato complessivo delle vittime a 12.365. Meno preoccupanti i dati sul fronte ospedaliero: sono 1.266 i ricoverati in area medica (-24), e 193 quelli in terapia intensiva (+3).

Trentino: un nuovo decesso per Covid in Trentino. Si tratta di un'anziana, non vaccinata, affetta da altre patologie e deceduta in ospedale. Sono 1.171 i nuovi casi positivi emersi da circa 14.500 tamponi. Restano stabili le terapie intensive, con 21 pazienti ricoverati su un totale di 121 (ieri infatti ci sono stati 15 nuovi ricoveri parzialmente compensati da 8 dimissioni). Nel dettaglio, sono 139 i casi risultati positivi al molecolare (su 1.295 test analizzati ieri) e 1.032 all'antigenico (su 13.393 test effettuati). I molecolari hanno anche confermato 333 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Come sempre la maggior parte nei contagi ricade nella fascia di età 19-39 anni (502 nuovi casi positivi) seguita da quella 40-59 anni (330 nuovi positivi). Ma anche tra i giovanissimi il virus continua a circolare (6 in fascia 0-2 anni, 14 fra 3-5 anni, 41 fra 6-10 anni, 30 fra 11-13 anni, 96 fra 14-18 anni). Ieri le classi in quarantena erano 56. Nelle fasce più mature la situazione è la seguente: 95 fra 60-69 anni, 34 fra 70-79 anni e 23 fra over ottanta. Ci sono anche 256 nuovi guariti che portano il totale da inizio pandemia a 54.020. Intanto le somministrazioni di vaccini arrivano a quota 995.628, comprese 392.254 seconde dosi e 171.223 terze dosi

Alto Adige: esplosione di nuovi casi di Covid-19 in Alto Adige dove in questi giorni si registra un forte afflusso di turisti soprattutto nelle localita' di montagna. I nuovi casi sono 661 su 13.391 tamponi processati nella giornata di ieri. Il 23% dei nuovi contagiati riguarda persone dai 20 ai 29 anni e il 17% da 30 a 39. Nessuna persona e' deceduta nelle ultime 24 ore e il totale di vittime da inizio pandemia resta di 1.301. Stabile il numero dei pazienti covid ricoverati negli ospedali che sono 81 nei normali reparti e 17 in terapia intensiva. I pazienti covid postacuti ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 55. Su 275.349 persone sottoposte a tampone molecolare, 102.030 sono risultate positive. I guariti totali sono 95.786. 

Friuli Venezia Giulia: su 9.756 tamponi molecolari sono stati rilevati 1.705 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 17,48%. Sono inoltre 16.322 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 405 casi (2,48%). Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Nella giornata odierna si registrano i decessi di 6 persone: una donna di 88 anni di Cormons (deceduta in una Rsa), un uomo di 83 anni di Trieste (deceduto in ospedale), una donna di 81 anni di Grado (deceduta in una Rsa), una donna di 79 anni di Udine (deceduta in ospedale), un uomo di 68 anni di Romans d'Isonzo (deceduto in ospedale) e infine un uomo di 66 anni di Gorizia (deceduto nel proprio domicilio). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 26 e i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 282.

Piemonte: oggi l'Unita' di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 11.515 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 9.254 dopo test antigenico), pari al 12,7% di 90.662 tamponi eseguiti, di cui 75.969 antigenici. Dei 11.515 nuovi casi gli asintomatici sono 7.950 (69,0%). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.176 (+29 rispetto a ieri), in terapia intensiva 102 (+3 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 62.608. I tamponi diagnostici finora processati sono 11.668.547 (+90.662 rispetto a ieri), di cui 2.723.839 risultati negativi. Otto i decessi di persone positive al test del Covid-19, nessuno di oggi, comunicati dall'Unita' di Crisi della Regione Piemonte (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale diventa quindi 12.037 deceduti risultati positivi al virus. Infine, i pazienti guariti diventano complessivamente 411.373 (+2.574 rispetto a ieri).

Liguria: sono 1.781 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria su un totale di 7.551 tamponi molecolari e 15.352 tamponi antigenici rapidi processati. Lo comunica la Regione Liguria nel consueto bollettino di aggiornamento sull'emergenza Covid. Si tratta del record assoluto da inizio pandemia. Calano gli ospedalizzati, in totale 542 (1 in meno) con 43 pazienti in terapia intensiva di cui 31 non vaccinati e 12 vaccinati. Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 13.946 dosi di vaccino. Le terze dosi somministrate in tutto sono 460.672. Nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 10 decessi: il bilancio delle vittime sale a 4.581 da inizio emergenza. Dei nuovi contagiati 684 sono in provincia di Genova, 384 nello Spezzino, 353 nel Savonese e 340 nell'Imperiese. Gli attuali positivi sono 15.872 in Liguria (979 in più) con 792 nuovi guariti. Si trovano in isolamento domiciliare 11.705 persone (97 in più) e in sorveglianza attiva 11.136 soggetti.

Emilia Romagna: sono quasi raddoppiati in un giorno i casi di Coronavirus rilevati in Emilia Romagna. Dagli oltre 4mila di ieri oggi il bollettino della Regione riporta 7.088 contagi su quasi 58mila tamponi effettuati. Al pari di ieri, è un numero di infezioni mai visto sul territorio da inizio pandemia. L'età media dei nuovi positivi è di 36,5 anni. Aumenta la pressione sugli ospedali: sono 121 i pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive (+8 rispetto a ieri): età media 62,2 anni, il 73% senza vaccino. Negli altri reparti Covid ci sono 1.334 degenti (+29, età media 69 anni) a un passo dalla soglia di guardia del 15%. Altri 20 morti.

Toscana: sono 364.713 i casi di positività al coronavirus, 15.830 in più rispetto a ieri, 8.128 confermati con tampone molecolare e 7.702 da test rapido antigenico (351 rilevati tramite test antigenico da laboratorio e 7351 da test rapido). L'aumento odierno del numero di casi positivi è anche da collegarsi alle recenti disposizioni dell'ordinanza 66 del 28 dicembre 2021 del presidente della Regione Toscana che ha previsto di considerare, dal giorno 29.12.2021, il test antigenico rapido positivo sufficiente a definire il caso confermato Covid.

Marche: altra giornata da record per i contagi nelle Marche dove, dopo i 1.707 di ieri, oggi si registrano 1.814 nuovi casi. Tra questi 280 sono stati rilevati in provincia di Ascoli Piceno, 275 a Pesaro Urbino, 317 a Macerata, 463 ad Ancona, 307 a Fermo e 172 da fuori regione. Di questi 997 riguardano la fascia 25-59 mentre 330 quella zero-18 anni. Con 15.916 tamponi testati, di cui 11.169 nel percorso nuove diagnosi e 4.747 nel percorso guariti, il tasso di positività si attesta al 16,2%, mentre il tasso di incidenza cumulativo ogni 100mila abitanti tocca quota 486,61. Per quanto riguarda i ricoveri di oggi infine sono 43 in terapia intensiva (invariati) con un tasso di occupazione del 17,6% e 217 in area medica (-1) con un tasso di occupazione del 22,14%.

Abruzzo: sono 3.167 (di eta' compresa tra 1 e 100 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 101800. Dei positivi odierni, 1781 sono stati identificati esclusivamente con test antigenico rapido. (Il totale comprende anche i positivi accertati attraverso test antigenico, come disposto dalla circolare del Dipartimento regionale Sanita' del 29 dicembre). Il bilancio dei pazienti deceduti registra 4 nuovi casi (di eta' compresa tra 59 e 91 anni, uno in provincia di Chieti, due in provincia di Pescara e uno in provincia di Teramo) e sale a 2638. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 86448 dimessi/guariti (+862 rispetto a ieri).

Lazio: su 25.240 tamponi molecolari e 60.273 tamponi antigenici per un totale di 85.513 tamponi, si registrano 5.843 nuovi casi positivi (+595), sono 6 i decessi (-4), 1.127 i ricoverati (+57), 150 le terapie intensive (+3) e +1.219 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 6,8%. I casi a roma città sono a quota 2.872. Oggi nuovo record di casi positivi e su sei decessi cinque non erano vaccinati.

Campania: sono 11.492 i positivi del giorno in Campania, rilevati a fronte di 115.863 tamponi processati. Lo comunica l'Unità di crisi della Regione. Sono dieci i decessi registrati, otto persone sono morte nelle ultime 48 ore e due in precedenza ma registrate ieri. Sono 651 i ricoverati in degenza e 41 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva.

Puglia: oggi in Puglia sono stati registrati 93.009 test Covid e 4.200 casi positivi: 1.251 in provincia di Bari, 534 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 514 in quella di Brindisi, 469 in provincia di Foggia, 1.003 in provincia di Lecce, 311 in provincia di Taranto nonche' 103 residenti fuori regione e 15 di provincia in via di definizione. Inoltre sono stati registrati 6 decessi. Ieri erano stati registrati 2.885 nuovi casi a fronte di poco piu' di 73mila test. Attualmente sono 19.740 le persone positive, 241 sono ricoverate in area non critica e 30 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 303.350 a fronte di 5.658.233 test eseguiti, 276.642 sono le persone guarite e 6.968 quelle decedute.

Calabria: in Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.647.785 (+8.263). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 109.693 (+1.604) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Basilicata: sono 530 i nuovi contagi registrati in Basilicata nelle ultime 24 ore a fronte di 2.704 tamponi molecolari processatiper la ricerca di contagio da Covid-19. Lo comunica la tesk force regionale precisando che nella stessa giornata si sono registrate 50 guarigioni. In totale sono 62 le persone ricoverate: 28 presso A.O.R. San Carlo di Potenza e 34 presso P.O. Madonna delle Grazie di Matera, di cui 2 in terapia intensiva.

Sicilia: sull'isola 3.963 nuovi positivi al Covid e 17 decessi che fanno salire i casi totali a 367.125 e le vittime a 7.498. Gli attuali positivi sono 37.946, + 2.718; i guariti 321.681, +1.346. Il maggior numero dei nuovi casi in provincia di Catania, 846; seguono quelle di Palermo e Messina, 765 e 651. I ricoverati con sintomi sono 742, 92 in terapia intensiva, 6 del giorno; i tamponi effettuati 55.769. L'indice di positivita' sale al 7%

Sardegna: in Sardegna si registrano oggi 735 ulteriori casi confermati di positività al Covid-19, sulla base di 5.058 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 18.702 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 15 (come ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 144 (2 in più di ieri), 6.826 sono i casi di isolamento domiciliare (520 in più di ieri). Si registrano i decessi di 3 pazienti.

L'informazione di qualità del Giorno non si ferma mai, continua a leggere comodamente a casa il nostro quotidiano digitale

                                                                 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?