Milano, 24 novembre 2021 - Nel giorno in cui si è tenuta la Cabina di regia del governo sulle nuove regole anti Covid legate al Green pass e sull'estensione dell'obbligo vaccinale, gli occhi sono tutti puntati sull'andamento della curva dei contagi Covid. Nelle ultime settimane c'è infatti stato un aumento dei nuovi casi e dei ricoveri in area medica e nelle terapie intensive. Alla riunione, presieduta da Mario Draghi, hanno preso parte i capi delegazione di maggioranza, il coordinatore del Comitato tecnio scientifico Franco Locatelli e il presidente dell'Istituto suoeriore di sanità Silvio Brusaferro. A seguire, nel pomeriggio, ci sarà la riunione del Consiglio dei ministri per approvare il decreto con le nuove misure. Si va infatti verso un giro di vite per frenare la quarta ondata. Obiettivo del governo è agire in fretta per salvaguardare l'economia, preservare la ripresa e la salute dei cittadini. Sembra quindi inevitabile la stretta per i no vax. 

Super Green pass: tutti i nodi da sciogliere.Cosa può cambiare e quando

Bollettino Italia/ PDF

Ancora in crescita la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 12.448, mai così tanti addirittura dal primo maggio, contro i 10.047 di ieri e soprattutto i 10.172 di mercoledi' scorso. Con 562.505 tamponi, 127mila meno di ieri, tanto che il tasso di positivita' dall'1,5% schizza al 2,2%. I decessi sono 85 (ieri 83), per un totale di 133.415 vittime dall'inizio dell'epidemia. Prosegue anche la crescita dei ricoveri: le terapie intensive sono 13 in piu' (ieri +11) con 49 ingressi del giorno, e salgono a 573, mentre i ricoveri ordinari sono 32 in piu' (ieri +90), 4.629 in tutto. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. Per quanto riguarda le regioni, la prima per numero di contagiati è la Lombardia (2.207), seguita da Veneto (1.931) e Lazio (1.283).

Bollettino Lombardia/ TABELLA

In aumento anche in Lombardia i nuovi casi di Coronavirus, che oggi sono 2.207 a fronte di 113.920 tamponi effettuati, di cui è risultato positivo lo 1,9%. Sale il tasso di positività rispetto all'1% di ieri, quando i casi erano 1.668 su 153.509 tamponi processati. Diminuiscono invece di 7 i ricoverati nei reparti Covid (totale 729), mentre aumentano di 5 quelli ricoverati in terapia intensiva (totale 72). Si registrano 13 nuovi decessi. Per quanto riguarda le province, il maggior numero di contagi sono a Milano: 737 di cui 301 nella città capoluogo. Seguono la provincia di Brescia con 261 e Monza e Brianza con 220. In provincia di Varese sono 177; a Como 140; a Bergamo 136; a  Cremona 128 e a Pavia 108. Poi, la provincia di Mantova con 72; Lecco: 55; Sondrio 51 e Lodi: 42.

In Lombardia "siamo ancora con numeri abbastanza positivi e abbastanza buoni, anche se un graduale peggioramento. Dobbiamo cercare di non andare oltre certi numeri", ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, parlando dell'andamento di Covid-19. Il governatore ha ricordato che "in queste ore stiamo organizzando tutto per rispettare il provvedimento emesso dal ministro Speranza" sugli hub vaccinali per le terze dosi, ma "non ci sono problemi". Le prenotazioni per le terze dosi del vaccino anti- Covid in Lombardia "stanno andando già adesso molto bene - ha evidenziato I primi giorni sono stati un po' freddi, forse perché la gente non sapeva e non se ne parlava. Adesso, invece, le prenotazioni hanno ricominciato a essere importanti".

Covid, i contagi del 24 novembre in Lombardia

Le altre regioni

EMILIA ROMAGNA -  Sono ancora più di mille, 1.058, i nuovi contagi di Coronavirus in Emilia-Romagna, rilevati con 36.505 tamponi nelle ultime 24 ore. L'età media dei positivi di oggi è 40,5 anni. La situazione delle province vede Forlì-Cesena con 202 casi, Rimini con 183 nuovi casi, seguita da Bologna, 180 più 51 dell'Imolese, Ravenna 180. I guariti sono 466 in più, i casi attivi 15.967 (+578), il 96% in isolamento a casa. Sale il numero dei morti, 14, dai 60 ai 96 anni. Resta abbastanza stabile, invece, il numero dei ricoverati. Invariato, rispetto a ieri, il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (63), 560 quelli negli altri reparti Covid (+7). 

MARCHE - Sono 93 i pazienti ' Covid-19' assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche, 3 piu' di ieri, e 10 (-1) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 23 pazienti (+1), mentre ei reparti non intensivi sono in 47 (+2). Nelle Marche ci sono anche 3.987 (+140) persone in isolamento domiciliare, mentre sono diventati complessivamente 114.181 (+219) i dimessi e guariti. Nelle ultime 24 ore non sono state registrate vittime correlate al ' Covid-19': il bilancio dall'inizio della crisi pandemica e' di 3.142 morti, 1.760 uomini e 1.382 donne. 

TOSCANA - In Toscana sono 391 i nuovi casi di Coronavirus su 28.195 tamponi. Lo riporta il bollettino giornaliero trasmesso dalla Regione alla protezione civile nazionale. Nell'ultima giornata risultano effettuati 8.905 tamponi molecolari e 19.290 antigenici rapidi, mentre il tasso di nuovi positivi è dell'1,39% sul totale dei test e del 4,7% sulle prime diagnosi. Rispetto a sette giorni fa si registra un modesto incremento. Mercoledì scorso erano stati, in effetti, 372 i nuovi contagi a fronte di 28.102 test. Pertanto il tasso di positività si collocava, rispettivamente, all'1,32 e al 4,4%. Quattro i decessi registrati dalla Regione nelle 24 ore.  Cresciuti, invece, in percentuale doppia i guariti (+0,2%) che raggiungono quota 282.994: nelle 24 ore sono stati 471 i guariti per tampone molecolare negativo. Gli attualmente positivi sono oggi 8.100, -1% rispetto a ieri. Tra loro i ricoverati sono 300 (-3 persone il saldo giornaliero tra ingressi e dimissioni, pari al -1%) di cui 47 in terapia intensiva (+2 persone su ieri pari al +4,4%). Altre 7.800 persone positive sono in isolamento a casa.

UMBRIA - Altri 110 nuovi casi Covid in Umbria nell'ultimo giorno dove si segnalano due nuovi morti mentre rimangono stabili i ricoverati in ospedale, 54, sette nelle terapie intensive. Lo si legge sul sito della Regione. I guariti sono stati 117, con gli attualmente positivi ora 1.636, nove in meno. Sono stati analizzati 2.705 tamponi e 7.341 test antigenici, con un tasso di positività sul totale pari all'1,09 per cento (0,5 per cento martedì).

VENETO - Aumentano positivi e ricoverati, sia in area medica che in terapia intensiva, in Veneto. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati meno tamponi rispetto alle 24 ore precedenti, precisamente 90.592 contro 123.769, ma i nuovi casi di Covid individuati sono comunque di più: ben 1.931. Il numero dei soggetti attualmente positivi arriva così a 23.852, e ciò vuol dire che il saldo è di 1.200 positivi in più rispetto a ieri. I ricoverati in area medica sono oggi 431, mentre quelli in terapia intensiva 78. Tre i decessi registrati. Sul fronte delle vaccinazioni, nella giornata di ieri in Veneto sono state somministrate 1.258 prime dosi, 3.725 seconde dosi e 15.127 terze dosi.

ABRUZZO - Sono 256 (di età compresa tra 1 e 92 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 86537. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2580 (si tratta di un 93enne della provincia di Pescara). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 80266 dimessi/guariti (+216 rispetto a ieri). Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 3691 (+39 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 532 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 94 i pazienti (+3 rispetto a
ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 8 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 3589 (+37 rispetto a  ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 4678 tamponi molecolari (1561022 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 8858 test antigenici (1279794). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.89 per cento. 

ALTO ADIGE - In Alto Adige sale da nove a dieci il numero dei pazienti Covid in terapia intensiva. Lo comunica l'Azienda sanitaria in un aggiornamento del bollettino odierno. Bolzano raggiunge così una delle soglie della zona gialla. Scende invece da 81 a 75 il numero dei letti occupati nei normali reparti. Resta invece invariato (61) quello dei pazienti post acuti nelle cliniche private. Nei Comuni laddove un'alta incidenza si affianca ad un basso tasso vaccinale è scattata la 'zona rossa': è stato imposto il coprifuoco dalle 20 alle 5 del mattino con uscita solo per motivi di lavoro, sanitari o comunque di emergenza, e la chiusura dei locali alle 18. I venti Comuni sono due della turistica Val Gardena, Ortisei e Santa Cristina, piu' Rodengo, San Pancrazio, Caines, Vandoies, Ultimo, Martello, Castelbello-Ciardes, Naz-Sciaves, Senales, Plaus, Castelrotto, Marlengo, Laion, Postal, Moso in Passiria, Funes, Rasun Anterselva e Rio di Pusteria. 

BASILICATA - In Basilicata sono 47 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 (45 riguardano residenti), su un totale di 926 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force riferito alle ultime 24 ore. Dei nuovi casi, 17 sono a Ferrandina in provincia di Matera, asintomatici o con sintomi lievi. I lucani guariti o negativizzati sono 11. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 17 (-2) e di questi 2 (uno in più rispetto a ieri) sono in terapia intensiva. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 1.036 (+34). 

CALABRIA -  In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1403159 (+5.796). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 91494 (+249) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria. Aumentano i ricoverati, ora sono 123; mentre diminuiscono quelli in terapia intensiva (-1) 11. Si registrano 5 nuovi decessi che portano il totale a 1.488.

CAMPANIA -  Sono 965 i positivi del giorno in Campania, rilevati a fronte di 31.981 tamponi processati. Lo comunica l'unità di crisi della Regione. I deceduti sono cinque, di cui quattro nelle ultime 48 ore e uno deceduto in precedenza ma registrato ieri. I ricoverati in terapia intensiva sono 21, mentre sono 312 i posti letto di degenza occupati.

FRIULI VENEZIA GIULIA -  In Friuli Venezia Giulia su 8.959 tamponi molecolari sono stati rilevati 716 nuovi contagi con una percentuale di positività del 7,99%. Sono inoltre 15.860 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 66 casi (0,42%). Si registrano 5 decessi.  Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26, mentre i pazienti in altri reparti sono 232. Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.948.  Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 127.668 persone (il totale dei casi positivi è stato ridotto di 8 unità a seguito di 5 test antigenici non confermati dal successivo tampone molecolare e a seguito di 3 test positivi rimossi dopo revisione del caso). 

LAZIO -  Oggi nel Lazio su 19.734 tamponi molecolari e 31.525 tamponi antigenici per un totale di 51.259 tamponi, si registrano 1.283 nuovi casi positivi (-173), sono 6 i decessi (+2), 697 i ricoverati (+20), 87 le terapie intensive (+3) e +793 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,5%. I casi a Roma città sono a quota 605. Su sei decessi quattro non avevano ricevuto la vaccinazione. A dirlo l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato, al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l'ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

LIGURIA - Ci sono 412 nuovi casi covid in Liguria, emersi dopo 5.382 tamponi molecolari e 9.816 test antigenici rapidi. Il totale dei positivi sale poi di 195 casi a 4.802, per un tasso di positività sui test pari dunque al 2,7%. E si registrano due nuovi decessi. 
Crescono ancora gli ospedalizzati: i ricoverati sono oggi 3 in più per un totale di 144 pazienti ricoverati, anche se restano stabili a 18 i pazienti in terapia intensiva (16 non vaccinati). In sorveglianza attiva ci sono 2.906 persone (ieri erano 2.782). In isolamento domiciliare ci sono altre 148 persone.

PIEMONTE - L'Unita' di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 650 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 310 dopo test antigenico), pari allo 1,3% di 50.762 tamponi eseguiti, di cui 42.124 antigenici. Dei 650 nuovi casi gli asintomatici sono 377 (58%). I casi sono 383 di screening, 246 contatti di caso, 121 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa 398.823. I ricoverati in terapia intensiva sono 29, invariati rispetto  a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 318, -9 rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 7.820. I tamponi diagnostici finora processati sono 9.550.517 (+ 50.762 rispetto a ieri), di cui 2.475.897 risultati negativi. Sei decessi di persone positive al test del Covid-19, uno di oggi, sono stati comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale resta quindi 11.876 deceduti risultati positivi al virus.

PUGLIA - Su 22.533 test Covid-19 eseguiti in Puglia sono risultate positive 273 persone con un tasso di incidenza dell'1,2%. Si registrano due decessi. Sono 3.910 le persone attualmente positive, 144 quelle ricoverate in area non critica, 18 in terapia intensiva. 

SARDEGNA - Nuovo balzo dei contagi in Sardegna dove, rispetto ai 75 casi di ieri, si registrano 206 ulteriori positivi al Covid, sulla base di 3.283 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 13.514 test con un tasso di positività che sale all'1,5%. Nelle ultime 24 ore anche un nuovo decesso: una donna di 69 anni, residente nella provincia di Nuoro. Mentre resta stabile il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, 13, calano quelli in area medica, 43 (5 in meno rispetto all'ultima rilevazione). Sono, invece, 2.386 i casi di isolamento domiciliare (156 in più). 

SICILIA -  In Sicilia balzo di nuovi positivi: sono 690 rispetto a 505 di ieri. Sono 6 i decessi. I casi totali sono 320.232; 7.168 i decessi. Gli attuali positivi sono 11.098, i guariti 301.966. I ricoverati con sintomi sono 343, 41 in terapia intensiva, 2 del giorno; 26.385 i tamponi effettuati.

TRENTINO ALTO ADIGE - Nelle ultime 24 ore si registra in Trentino una lieve flessione nel numero dei ricoverati per Covid, mentre i contagi sono 151, a fronte di circa 8.000 tamponi analizzati. Il dato emerge dal bollettino giornaliero dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento, in cui non si riportano nuovi decessi. I positivi al tampone molecolare sono 76 su 948 test analizzati dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento. I tamponi antigenici sono stati 7.018, dei quali 75 sono risultati positivi. I molecolari hanno anche confermato 49 positività, intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. I pazienti ricoverati in ospedale scendono a 51, di cui cinque in rianimazione. Ieri sono stati registrati cinque nuovi ingressi e sette dimissioni. Le classi in quarantena rimangono 16. Le vaccinazioni hanno toccato quota 825.475, cifra che comprende 374.442 seconde dosi e 32.939 terze dosi. Da oggi è inoltre possibile prenotare la dose «booster», a partire dal 150/o giorno dalla somministrazione della seconda dose o prima dose (in caso di vaccino in unica dose), come previsto dalle indicazioni ministeriali. 

VALLE D'AOSTA -  Nessun decesso e 36 nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle D' Aosta. Da inizio epidemia, pertanto, le persone contagiate dal virus salgono a 12.855. I positivi attuali sono 466 di cui 453 in isolamento domiciliare 11 ricoverati in ospedale, 2 in terapia intensiva. Il totale complessivo dei guariti è di 11.911, + 13 rispetto a ieri. I casi complessivamente testati sono 96.187, i tamponi fino ad oggi effettuati 273.620. I decessi di persone risultate positive al Covid da inizio emergenza ad oggi in Valle d' Aosta sono 478.