Emergenza Covid
Emergenza Covid

Milano, 28 giugno 2020 - In leggero rialzo i nuovi casi positivi al Coronavirus in Lombardia: in 24 ore se ne sono registrati 97 (di cui 22 a seguito di test sierologici e 31 'debolmente positivi'), mentre ieri erano 77. I tamponi effettuati sono stati 8.119, portando il totale complessivo a 1.022.440. I decessi sono stati 13, per un totale complessivo di 16.639, mentre il giorno prima erano solo 2. In grande calo i guariti/dimessi: 111 per un totale complessivo di 66.175 (63.699 guariti e 2.476 dimessi), ma sabato erano 723. I ricoverati in terapia intensiva restano stabili a quota 43, mentre i ricoverati non in terapia intensiva scendono a 323 (-92).

I dati delle province

Tornano ad aumentare i contagi da Covid-19 nel Milanese: 16 nuovi casi di cui 4 a Milano città. Ieri erano 4 di cui 1 nel capoluogo.I numeri più alti si registrano a Brescia +22 (ieri +14) e Bergamo +20 (ieri +22). A Monza e Brianza +7 (ieri +5); a Cremona e Pavia +6 (ieri rispettivamente +5 e +4); a Mantova +4 (ieri +6). Seguono Lecco e Varese con +3 (ieri rispettivamente +1 e +10), Sondrio con +2 (ieri 0) e a Como un solo caso (ieri +5). 

Coronavirus, i dati in Lombardia del 28 giugno

——————

Zangrillo: "Coronavirus non mutato, ma ha perso carica"

Nonostante il saliscendi dei numeri, l'emeregnza Coronavirus è stata superata. "Se torno indietro a 4 mesi fa, il 28 marzo è stato il giorno in cui sono stato più spaventato, mi veniva da piangere. Non sapevo dove mettere i malati", ha ammesso il primario del San Raffaele di Milano, Alberto Zangrillo, ospite di Lucia Annunziata a 'Mezz'ora in più', su Rai3. E ha aggiunto: "Ma oggi è il 28 giugno e tutti gli indicatori sono assolutamente favorevoli".  Zangrillo ha spiegato: "La carica virale dipende anche dalla capacità replicativa del virus. I virologi stanno osservando dai tamponi che il virus ha smarrito questa capacità. C'è poi un altro aspetto, questi virus hanno tutti una storia. Non è che questo, che si è presentato in modo peggiore ed è per certi versi ancora sconosciuto, non possa ricalcare quello che è capitato per altri virus analoghi, che a un certo punto hanno esaurito il loro 'ciclo produttivo'. Invece che pensare alla Spagnola o eventi più drammatici, magari prendiamo in considerazione anche questo aspetto".

Calcinate, il super-laboratorio che processa 2.500 tamponi al giorno

È stato inaugurato a Calcinate il laboratorio capace di processare un tampone ogni 28 secondi, oltre 2.500 al giorno. Si tratta di un progetto pilota per la sperimentazione di tecnologie innovative e di modalità organizzative capaci di rivoluzionare i processi operativi delle strutture di laboratorio reso possibile grazie al Distretto Rotary 2042, avvalendosi della competenza e della collaborazione dell’ASST Bergamo Est, con Porsche Consulting e Multiply  Labs (una start up con sede negli USA, ma creata da giovani bergamaschi) e in accordo con la ATS di Bergamo.

Mattarella a Bergamo per ricordare le vittime Covid

L'abbraccio di tutta l’Italia nella presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, stasera a Bergamo per presenziare davanti al cimitero monumentale, dove è stato allestito un grande palco, alla Messa da Requiem di Gaetano Donizetti organizzata per ricordare tutte le vittime bergamasche della pandemia. Proprio di fronte a quel camposanto diventato simbolo del dramma che ha colpito la provincia lombardia.