Quotidiano Nazionale logo
24 feb 2022

Capotreno minacciata sul convoglio Milano-Voghera, i passeggeri le fanno scudo

Una donna le sputava addosso e un uomo mostrava i genitali. La vicenda è stata riferita dal sindacato Orsa Ferrovie: "Innalzare livello di sicurezza"

MILANO 11/05/2015 - STAZIONE FERROVIARIA FS APERTA PASSANTE FORLANINI TRENO BINARI  FOTO LINARELLO/NEWPRESS PER FACHIN LUCIDI TOGNOLATTI PEZZO ANASTASIO
Un treno regionale sui binari

Pavia, 24 febbraio 2022 - Ancora paura sui treni. Una capotreno è stata minacciata da due persone a bordo di un convoglio regionale diretto da Milano a Voghera (Pavia) e i passeggeri le hanno fatto scudo per proteggerla.

La vicenda è stata riferita dal sindacato Orsa Ferrovie, che si è rivolto ai Prefetti di Milano e Pavia per denunciare il fatto e chiedere di "innalzare il livello e la percezione di sicurezza sui convogli ferroviari, sentimento che nonostante gli sforzi delle forze dell'ordine ad oggi cittadini e lavoratori poco avvertono".

Secondo quanto riferisce il segretario regionale Adriano Coscia, "la capotreno in servizio sul treno regionale 2347 nella stazione di Bressana Bottarone (Pavia) allertava le forze dell'ordine a seguito della presenza di due individui, un uomo e
una donna, i cui comportamenti trasgredivano a quanto previsto dalla legge". In particolare la donna minacciava la capotreno e i passeggeri "sputando loro addosso" mentre il compagno esibiva i propri genitali in pubblico. I carabinieri, intervenuti sul treno, non hanno trattenuto l'uomo, in quanto passibile solo di sanzione amministrativa. Quest'ultimo, ripreso il viaggio, ha nuovamente minacciato la capotreno, cercando di aggredirla. A fermarlo sono stati alcuni passeggeri che le hanno fatto scudo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?