Quotidiano Nazionale logo
25 feb 2022

Bollettino Covid Italia e Lombardia: i dati di oggi 25 febbraio

Il tasso di positività stabile a 9,3%, calano ricoveri e terapie intensive

featured image
Il bollettino di oggi

Avanti verso la normalità ma con prudenza, il bilancio settimanale dei dati sulla pandemia induce a ricalibrare i proclama sulla fine delle emergenza sanitaria se è vero che il tasso di riduzione dell'incidenza dei nuovi contagi rallenta il suo passo:  il numero di nuovi casi per 100.000 abitanti era di 894 persone ogni 100.000 nella settimana tra il 2 e l'8 febbraio: è sceso a 604 ogni 100.000 nella settimana tra il 9 e il 15 e a 488 per 100.000 nella settimana tra il 16 e il 22 di febbraio, con un ritmo di riduzione che si è più che dimezzato. La tendenza è comunque variabile nelle diverse zone del paese. Dal Nord-Ovest arrivano importanti segnali di miglioramento per il Paese, secondo l'Indice Epidemico Composito (IEC) di ALTEMS. È quanto emerso dalla 86ma puntata dell'Instant Report. 

Le Regioni meno a rischio sono Valle d'Aosta, Piemonte e Lombardia, almeno secondo un indice che tiene conto di cinque fattori impattanti l'andamento dell'epidemia (la proporzione dei nuovi positivi tra i testati, l'incidenza dei contagi, lo stress sulle terapie intensive, la mortalità e la proporzione di popolazione non vaccinata), mentre la Regione in cui il rallentamento dell'epidemia è più lento risulta essere la Regione Marche.

Vediamo dunque i dati odierni diffusi dal Ministero

 

Bollettino Italia

Oggi si contano 40.948 nuovi contagi con 440mila tamponi e 193 decessi. Sono 12.693.320 gli italiani contagiati dal Covid dall'inizio della pandemia, secondo i dati del ministero della Salute. Gli attualmente positivi sono 1.175.924, in calo di 23.304 nelle ultime 24 ore, mentre i morti totali salgono a 154.206. I dimessi e i guariti sono 11.363.190, con un incremento di 65.180 rispetto a ieri. Il tasso di positività è al 9,3%, in lieve calo rispetto al 9,5% di ieri. Sono invece 799 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 40 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 58. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 11.706, ovvero 419 in meno rispetto a ieri. La regione con il maggior numero di casi odierni e' il Lazio con 5.029 contagi, seguita da Lombardia (+4.599), Veneto (+3.578), Campania (+3.536) e Sicilia (+3.480). Alla luce dei dati della Cabina di regia, il Friuli Venezia Giulia passa in area gialla, mentre  Campania, Lombardia, Veneto e Provincia autonoma di Bolzano passano in area bianca.

I dati nazionali /PDF

Bollettino Lombardia

I nuovi contagi sono 4.599 con tasso di positività a 7,2% . Calano le terapie intensive che scendono da 110 a 103. Si riducono di nove unità i ricoverati nei reparti fuori dall'area critica, passando da 1.196 a 1.187. Ancora alti i decessi: 50. In totale, da inizio pandemia, ammonatano a 38.518. 

I nuovi casi per provincia:

  • Milano: 1.438 di cui 628 a Milano città
  • Bergamo: 312
  • Brescia: 558
  • Como: 272
  • Cremona: 193
  • Lecco: 118
  • Lodi: 103
  • Mantova: 259
  • Monza e Brianza: 371
  • Pavia: 262
  • Sondrio: 87
  • Varese: 427
I dati lombardi
I dati lombardi

Nord Italia

Veneto: prosegue la discesa dei contagi in Veneto, che si appresta a tornare in zona bianca, con 3.578 nuovi casi registrati ieri Il bollettino regionale segnala 12 vittime, con il totale a 13.802. Scendono anche i dati degli attuali positivi, che sono 60.654, -2.938 rispetto alle 24 ore precedenti. Migliora ancora infine la situazione clinica, con 1.107 pazienti in area medica (-47) e 97 (-1) in terapia intensiva. 

Friuli Venezia Giulia: su 5.599 tamponi molecolari sono stati rilevati 264 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 4,72%. Sono inoltre 6.166 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 423 casi (6,86%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 15, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti calano a 250. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.  Per quanto riguarda l'andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia più colpita è quella 40-49 (16,89%), seguita dalla 30-39 (14,99%) e dalla 50-59 anni (14,41%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 5 persone; complessivamente sono 4.765.

Alto Adige:  un giorno senza decessi per il Covid-19 in Alto Adige ed incidenza settimanale dei nuovi casi ancora in calo: mentre il conto delle vittime, almeno oggi si ferma a 1.411, continiua a scendere l'incidenza settimanale dei contagi per 100.000 abitanti che ora è 753 (65 in meno rispetto ad ieri). I laboratori dell'Azienda sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore, hanno accertato 476 nuovi casi positivi: 34 sono stati rilevati sulla base di 471 tamponi pcr (91 dei quali nuovi test) e 442 sulla base di 4.850 test antigenici. Diminuisce il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri che sono 76, nove in meno rispetto ad ieri, mentre sono sempre 3 i pazienti in terapia intensiva. 

Trentino: dati in aggiornamento

Piemonte:   l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.948 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 4,7% di 41.412 tamponi eseguiti, di cui 35.992 antigenici. Il totale dei casi positivi diventa 977.816. I ricoverati in terapia intensiva sono 39 (-4 rispetto a ieri); ricoverati non in terapia intensiva sono 1.016 (-56 rispetto a ieri) Le persone in isolamento domiciliare sono 46.901. Purtroppo, si registrano anche 12 decessi. 

Valle d'Aosta: un decesso e 42 nuovi casi positivi al Covid in Valle d'Aosta che portano il totale complessivo delle persone contagiate da virus da inizio epidemia a 31.344. I positivi attuali sono 1403 di cui 1368 in isolamento domiciliare, 31 ricoverati in ospedale, 4 in terapia intensiva. I guariti totali sono oggi 29.422, in aumento di 62 unità rispetto a ieri I casi testati sono 127.912 mentre i tamponi finora effettuati sono 465.865. Con il decesso segnalato oggi salgono a 519 le persone decedute in Valle d'Aosta da inizio emergenza e risultate positive al Covid. 

Liguria: netto calo degli ospedalizzati per covid in Liguria. I ricoverati sono scesi sotto quota 400. Sono 393, 26 in meno rispetto a ieri. Tra questi malati, 24 sono in terapia intensiva (12 non sono vaccinati). I morti sono 7, avevano un'età compresa tra i79 ei 92 anni. I decessi da inizio pandemia sono 5086. Continuano a diminuire anche i positivi: sono 15630, 493 meno di ieri. I nuovi casi sono 1137 a fronte di 12700 tamponi (3809 molecolari e 8891 test antigenici). Il tasso di positività si attesta all'8,95%, mentre a livello nazionale è al 9,3%. I nuovi positivi sono 455 nell'area di Genova, 240 nello Spezzino, 189 nel Savonese, 130 nel Tigullio, 115 nell'Imperiese e 8 non sono residenti in Liguria. I guariti sono 1623. in isolamento domiciliare ci sono 15222 persone, 465 meno di ieri e in sorveglianza attiva ce ne sono 3164. Nelle ultime 24 ore sono state fatte 3903 vaccinazioni: 173 prime dosi, 716 seconde dosi, 3024 dosi booster 

Emilia Romagna: l'incidenza dei casi di Covid ogni 100mila abitanti scende a 445,2 in calo rispetto a 613,5 della scorsa settimana; l'indice Rt passa a 0,55 dallo 0,64 di sette giorni fa. Lo rende noto l'ente regionale. Negli ospedali il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e' all'11% (rispetto al 12%) e quello di occupazione dei posti letto ordinari nei reparti Covid al 19% (rispetto al 22% la settimana scorsa). L'Emilia Romagna e' confermata in zona gialla. Nelle ultime 24 ore, sono emersi 2.857 nuovi casi di Covid e si sono registrati 18 decessi correlati al virus

Centro Italia

Toscana:  sono 850.569 i casi di positivita' al Coronavirus, 2.587 in piu' rispetto a ieri (1.026 confermati con tampone molecolare e 1.561 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,3% in piu' rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,6% e raggiungono quota 805.076 (94,7% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 7.609 tamponi molecolari e 18.471 tamponi antigenici rapidi, di questi il 9,9% e' risultato positivo. Sono invece 5.028 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 51,5% e' risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 36.544, -5,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 922 (41 in meno rispetto a ieri), di cui 65 in terapia intensiva (4 in meno). Oggi si registrano 32 nuovi decessi: 6 uomini e 26 donne con un'eta' media di 82,6 anni.

Marche: nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 1.579 casi di Covid-19 (395 i sintomatici), con 4.032 tamponi processati nel percorso diagnostico e un tasso di positivita' al 39,2% (ieri era al 41,9% con 1.791 casi); l'incidenza cumulativa su 100 mila abitanti continua a scendere, passando da 740,37 a 720,79. Sono complessivamente 249 (-11) i pazienti assistiti negli ospedali delle Marche e 22 (+4) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 27 pazienti (-2), l'80% dei quali non vaccinati, e il tasso di occupazione dei posti letto e' al 10,5%; sono 52 (-7) i pazienti nelle aree di semi intensiva e 170 (-2) i ricoverati nei reparti non intensivi, con l'occupazione dei posti letto in area medica al 21,6%. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 3 vittime correlate al Covid-19, tutte affette anche da altre patologie. Il bilancio dall'inizio della crisi pandemica e' ora di 3.581 morti. Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale.

Lazio: oggi nel Lazio su 14.660 tamponi molecolari e 35.975 tamponi antigenici per un totale di 50.635 tamponi, si registrano 5.029 nuovi casi positivi (-332), sono 8 i decessi (-9), 1.494 i ricoverati (-59), 134 le terapie intensive (-6) e +12.931 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 9,9%. I casi a roma città sono a quota 2.276.  Il totale dei vaccinati con dose booster o doppia dose più guarigione è pari al 93% (over 12). Sono aperte le prenotazioni sul portale regionale per la somministrazione delle vaccino Novavax. 

Abruzzo: sono 1293 (di età compresa tra 3 mesi e 96 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza - al netto dei riallineamenti - a 260997. Dei positivi odierni, 697 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi (si tratta di un 79enne della provincia di Teramo e di una 58enne della provincia di Chieti) e sale a 2947. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 187888 dimessi/guariti (+902 rispetto a ieri).

 

Sud Italia

Campania: sono 3.536 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri dall'analisi di 35.540 test. Nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 9 nuovi decessi, 8 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e uno avvenuto in precedenza, ma registrato ieri. Sono 54 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 830 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di degenza.

Puglia: si registrano 3.437 nuovi contagi da Covid-19 su 28.234 test giornalieri eseguiti (12,1% positività). Sono 7 le persone decedute. Per territorio i casi sono così ripartiti: in provincia di Bari, 855; in provincia di Bat, 249; in provincia di Brindisi, 317; in provincia di Foggia, 521; in provincia di Lecce, 1.019; in provincia di Taranto, 447; residenti fuori regione, 21; persone per cui la provincia è in fase di definizione: 8. Delle 82.345 persone attualmente positive 674 sono ricoverate in area non critica (ieri 689) e 39 in terapia intensiva (ieri 44).

Calabria:  il totale dei tamponi eseguiti sono stati 2254011 (+10.182). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 211668 (+1.658) rispetto a ieri. Tre i decessi. Questi sono i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione.

Basilicata: nella giornata di ieri sono stati processati 3.251 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 501 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 613 guarigioni. Lo fa sapere la task force regionale che non segnala alcun nuovo decesso. In totale sono 117 le persone ricoverate: 65 nell'ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 52 nell'ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui 1 in terapia intensiva. Sempre ieri sono state effettuate 880 vaccinazioni. Al momento sono 466.973 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,4 per cento), 435.817 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (78,8 per cento) e 335.688 (60,7 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.238.478 su 553.254 residenti.

 

Isole

Sicilia:  la Sicilia registra nelle ultime 24 ore un numero inferiore di nuovi positivi. Dai 4.776 ai 3.480 di oggi con 31.070 tamponi processati e che fanno calare lievemente il tasso di positività all'11,2%. Nell'isola si dimezzano i morti: 16 (-15). I guariti sono 4.134 mentre gli attualmente positivi tornano a risalire: +390 portando il numero complessivo a 231.164. Si alleggeriscono i reparti ordinari con i ricoveri che scendono a 1.112 (-18), ma ricrescono le terapie intensive, dove si trovano ospitate 74 persone (+5) con 13 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare ci sono 229.978 persone.

Sardegna: si registrano oggi 1223 ulteriori casi confermati di positività al Covid (di cui 949 diagnosticati da antigenico). Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 9748 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 28 (+2). I pazienti ricoverati in area medica sono 346 (-2). 32444 sono i casi di isolamento domiciliare (-1014). Si registrano 8 decessi: un uomo di 83 anni, residente nella Città Metropolitana di Cagliari; tre donne di 72, 77 e 92 anni e tre uomini di 59, 85 e 91 anni, residenti nella provincia di Sassari e un decesso nella provincia di Nuoro

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?