Milano, 22 luglio 2021 - Oggi è il giorno del nuovo decreto legge Covid, il provvedimento chiamato a stabilire - tra le altre cose - le modalità di utilizzo del Green pass, i parametri per le assegnazioni dei colori delle regioni e la proroga dello stato di emergenza. Il Consiglio dei ministri è chiamato a trovare una sintesi tra le posizioni della variegata maggioranza che sostiene il Governo e anche una mediazione fra lo stesso Governo e le Regioni

D'altronde non c'è tempo da perdere: una settimana fa l'incremento dei casi in 24 ore era di 1.534 mentre ora è schizzato a 4.259. Colpa della variante Delta, super-contagiosa, che ha portato a una nuova impennata dell'epidemia da Covid-19. 

I contagi in Italia

Sono 5.057 (​798 in più rispetto a ieri) i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, a fronte di 219.778 tamponi per un tasso di positività che sale al 2,3% (ieri era all'1,8%). I decessi sono 15. Sono invece 158 le persone ricoverate in terapia intensiva, stesso numero di ieri, a fronte di 15 nuovi ingressi e altrettanti posti letto liberati. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.234, 38 in più rispetto a ieri.  Gli attualmente positivi oggi sono 54.886 (+3.558) mentre i guariti/dimessi sono 1.483. La regione in cui si registra il maggior incremento di casi è il Veneto (819), a seguire Lazio (792) e Sicilia (520). I casi in Italia dall'inizio dell'epidemia sono 4.302.393, i morti 127.920. I dimessi e i guariti sono invece 4.119.607.

I contagi in Lombardia

Nelle ultime ventiquattro ore in Lombardia si registrano un decesso per il Covid-19 e 513 nuovi positivi, l'1,5% dei 33.547 tamponi effettuati. Lo ha riferito Regione Lombardia nel suo report quotidiano, spiegando che rimane stabile a 28 il numero dei ricoverati nelle terapie intensive, mentre nei reparti specializzati si segnala l'ingresso di tre nuovi pazienti (135 quelli attualmente in cura). Per quanto riguarda i nuovi casi per provincia, a Milano ne sono stati registrati 155 (89 in città), 70 a Varese, 51 a Monza, 44 a Cremona, 42 a Brescia e a Mantova, 35 a Como, 17 a Bergamo, 14 a Lodi, 12 a Lecco, 11 a Pavia e 3 a Sondrio.

Coronavirus Lombardia 22 luglio 2021

Covid, Moratti: "La metà dei lombardi ha già completato il ciclo vaccinale"

Le altre regioni

TOSCANA - Nuovo balzo in avanti dei contagi in Toscana. Sono 247.147 i casi di positività al coronavirus, 505 in più rispetto a ieri (486 confermati con tampone molecolare e 19 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 237.329 (96% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 7.773 tamponi molecolari e 4.669 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,1% è risultato positivo. Sono invece 6.337 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 2.917, +14,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 90 (1 in meno rispetto a ieri), di cui 13 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 2 nuovi decessi: 2 donne, con un'età media di 95,5 anni, decedute in provincia di Lucca e di Siena. 

UMBRIA - Rallenta l'incremento dei nuovi positivi al Covid in Umbria, 61 nell'ultimo giorno rispetto ai 77 di mercoledì, ma passano da dieci a 12 i ricoverati in ospedale, uno dei quali in terapia intensiva (dato stabile). Emerge dai dati sul sito della Regione. Accertati 17 guariti dal virus mentre rimangono ancora fermi a 1.424 i morti, con gli attualmente positivi che salgono a 832, 44 in più del giorno precedente. Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 1.932 tamponi e 2.388 test antigenici, con un tasso di positività sul totale dell'1,4 per cento in lieve calo rispetto all'1,8 di mercoledì.

VENETO - Continua la corsa del Covid in Veneto. Sono 819 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore, un picco notevole se confrontato con la media dei 40-50 casi al giorno di inizio mese.  Sfiora quota 8.500 (8.462 per la precisione) il numero totale dei positivi in isolamento. E torna a crescere anche il numero dei ricoveri con 15 nuovi posti letto occupati nelle aree non critiche da ieri (meno due posti letto invece nelle terapie intensive). Zero i decessi.

EMILIA ROMAGNA -  Ancora contagi in aumento in Emilia Romagna con 447 nuovi positivi su un totale di 20.346 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,2%. Si registrano inoltre due nuovi decessi: un uomo di 49 anni a Modena e una donna di 54 anni a Bologna. In calo i ricoveri. I pazienti in terapia intensiva sono 12 (-1 rispetto a ieri), 139 quelli negli altri reparti Covid (-2). Questi i principali dati sull'emergenza sanitaria diffusi dalla Regione. 

MARCHE - Picco di positivi al Covid nelle ultime 24 ore nelle Marche: sono 99, con un tasso cumulativo di incidenza di 27,71 su 100mila abitanti. In aumento anche i ricoverati, che salgono a 19 (+4), di cui 3 in terapia intensiva, come ieri. Non sono stati registrati nuovi decessi e il totale resta fermo a 3.039. Nell'ultima giornata non ci sono stati ricoverati. Due le persone in osservazione nei pronto soccorso, a Macerata e Fermo. Non ci sono ospiti nelle strutture territoriali. Continua a crescere il numero dei positivi: alla data di oggi sono 1.569 (+34) , di cui 1.550 in isolamento domiciliare. Le persone in quarantena Per contatti con contagiati sono 2.267 (+74). I dimessi/guariti dall'inizio della pandemia salgono a 99.955

PIEMONTE - L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 155 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 21 dopo test antigenico), pari all'1% di 15.648 tamponi eseguiti, di cui 10.356 antigenici. Dei 155 nuovi casi, gli asintomatici sono 52 (33,5%). I casi sono 29 di screening, 81 contatti di caso, 45 con indagine in corso, 3 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali e 3 importati. I ricoverati in terapia intensiva sono 3, invariati rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 52(+ 2 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 1248. I tamponi diagnostici finora processati sono 5.766.046(+ 15.648 rispetto a ieri), di cui 1.854.568 risultati negativi. Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato: il totale rimane quindi 11.699 deceduti risultati positivi al virus.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.933 tra test e tamponi sono state riscontrate 56 nuove positività, pari all'1,1%. Nel dettaglio, su 3.249 tamponi molecolari sono stati rilevati 43 nuovi contagi, con una percentuale di positività dello 1,32%, mentre dai 1.684 i test rapidi antigenici ne sono stati rilevati 13 (0,77%). Nella giornata odierna non si registrano decessi e nessuno è ricoverato in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 8. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, evidenziando che il 59% dei contagi riguarda persone al di sotto dei 39 anni d'età. I decessi complessivamente ammontano a 3.789.

LAZIO - Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (-1443) e quasi 20mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 792 nuovi casi positivi (+176), un decesso (+1), i ricoverati sono 150 (-1), le terapie intensive sono 29 (+1), i guariti sono 274. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,5% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6. I casi a Roma città sono a quota 519. Lo rende noto l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.

ABRUZZO - Sono 61 i casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.913 tamponi molecolari: è risultato positivo il 2,09% dei campioni. Continua ad aumentare l'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti, che sale a 23.2. Invariati i ricoveri, che sono 19. Rimane bassissimo il tasso di ospedalizzazione: 1% sia per terapie intensive sia per area medica. Non ci sono decessi recenti: il bilancio delle vittime è fermo da una settimana a 2.513. I nuovi positivi hanno età compresa tra 7 mesi e 78 anni. Gli attualmente positivi sono 1.064 (+40): 18 pazienti (invariato) sono ricoverati in ospedale in area medica e uno (invariato, senza nuovi ingressi) è in terapia intensiva, mentre gli altri 1.045 (+41) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 71.995 (+21).

BASILICATA - In Basilicata sono 22 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 di cui 18 riguardano residenti lucani, su un totale di 640 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Lo rende noto la task force regionale della Basilicata con il bollettino quotidiano. Il tasso di positività passa dal 4,9 per cento del precedente bollettino al 2,8. I lucani guariti o negativizzati sono 3. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 19 di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 570. Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 5.845 vaccinazioni. Finora in tutto 336.303 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (60,8 per cento) e 223.405 anche la seconda dose (40,4 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 559.708. I residenti in Basilicata sono 553.254.

PUGLIA -  Oggi in Puglia, a fronte di 7.336 test per l'infezione da Covid-19, sono stati registrati 154 casi positivi: 33 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 10 nella provincia BAT, 32 in provincia di Foggia, 25 in provincia di Lecce, 22 in provincia di Taranto, uno fuori regione, 4 casi attribuiti a provincia non nota. Non sono stati registrati decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.804.129 test, 246.021 sono i pazienti guariti e 1.931 sono i casi attualmente positivi.

CAMPANIA - In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 352 positivi al coronavirus e un decesso mentre altre 3 persone decedute in precedenza ma registrate ieri. A comunicarlo l'Unità di crisi regionale. I tamponi molecolari processati ieri sono 8.430, gli antigenici 6.360. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 12 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 184 occupati.

CALABRIA - Sono 58 i contagiati da Covid-19 delle ultime 24 ore in Calabria con un tasso di positività che torna a diminuire, 2,9% contro il 3,42 di ieri. Segnalato anche un decesso, che porta il totale delle vittime a 1.239. I ricoverati in area medica sono 49 (-1) mentre quelli in terapia intensiva restano stabili a 5. I casi attivi sono 2.054 (-38) mentre gli isolati a domicilio 2.004 (-37); i guariti 95. Ad oggi sono stati fatti 973.418 tamponi con 69.863 positivi. I dati sono comunicati dai dipartimenti di Prevenzione delle Asp della regione.

SICILIA - Secondo i dati del ministero della Salute, i nuovi positivi in Sicilia sono 520, trente in meno rispetto a ieri ma con meno tamponi processati: 13.152. Dato che determina un tasso di positività che sale leggermente al 3,95%. In netto calo i decessi, 2 (-7). I guariti sono oggi 106 e gli attualmente positivi si incrementano di 412 a 6.603. Sul fronte ospedaliero si registra un calo dei ricoverati nei reparti ordinari, 158 (-7), lieve aumento nelle terapie intensive, 22 (+2) con 3 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 6.003 persone.

SARDEGNA -  Salgono a 59.236 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 246 nuovi contagi a fronte di 3.774 tamponi eseguiti, con un tasso di positività che sale al 6,5%. Si registra anche un nuovo decesso (1.496 in totale). I ricoveri ospedalieri: 60 pazienti in area medica (+13 rispetto al report precedente) e 4 in terapia intensiva. Attualmente in Sardegna sono 2.441 le persone in isolamento domiciliare e 55.235 i guariti (+7). Sul territorio, dei 59.236 casi positivi complessivamente accertati, 16.123 (+132) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 9.099 (+51) nel Sud Sardegna, 5.273 (+20) a Oristano, 11.000 (+7) a Nuoro, 17.727 (+36) a Sassari.

Il Covid nel mondo

Sono stati confermati in Russia 24.471 nuovi casi Covid nelle ultime 24 ore, fra cui 4.287 a Mosca e 1.943 a San Pietroburgo, le località più colpite da questa nuova ondata epidemica. Sempre nelle ultime 24 ore, sono morte di Covid 796 persone.Per il terzo giorno consecutivo i casi giornalieri di Covid negli Usa hanno superato le 50mila unità. Con le 52.032 nuove infezioni registrate nelle ultime 24 ore, il totale dei contagi negli Usa ha raggiunto il numero di 34.226.889, come riportano i dati della Johns Hopkins University. La media settimanale di contagi giornalieri negli Stati Uniti ha raggiunto il livello di 41.310 casi, il più alto dallo scorso maggio. I nuovi decessi sempre nelle ultime 24 ore sono stati 333, portando il totale delle vittime accertate della pandemia a 609.862. In Gran Bretagna sono stati registrati invece nelle ultime 24 ore 39.906 nuovi casi di Covid e 84 decessi. Ieri i nuovi casi erano stati 44.104 e i decessi 73. Giovedì della scorsa settimana, i nuovi casi erano stati 48.553 e i decessi 63.

Variante Delta, negli Usa nuove regole per le mascherine. Sos "pingdemic" in Gran Bretagna