Quotidiano Nazionale logo
12 feb 2022

Bollettino Covid oggi 12 febbraio Italia e Lombardia: dati e contagi

Nelle ultime 24 ore si registrano 62,231 nuovi casi e 269 decessi. Tasso di positività al 10,6%. In calo ricoveri e terapie intensive

Milano, 12 febbraio 2022 - Cala sempre di più la curva epidemiologica del Covid, in Italia. E anche se il numero delle infezioni è ancora elevato, si nota una tendenza al miglioramento della situazione che è anche conseguenza del successo della campagna vaccinale. Oggi, sabato 12 febbraio, sono stati 62.231 i nuovi positivi (ieri 67.152), in progressiva discesa, anche se il numero delle vittime è ancora alto, 269 (ieri 334). E' calato a 0,89 questa settimana il valore dell'indice di trasmissibilità Rt, dunque stabilizzandosi sotto la soglia di allerta dell’unità, rispetto al valore di 0,93 della scorsa settimana. In diminuzione anche l'incidenza: 962 casi per 100mila abitanti, rispetto a 1362 della corsa settimana.

Il report Iss: giù contagi, ricoveri per Covid, indice Rt e pazienti in terapie intensive

Intanto, da lunedì 14 febbraio, solo due regioni cambieranno colore: la Sicilia e il Molise enteranno in zona gialla. Ma se per la prima si tratta di un miglioramento dei dati (attualemente è in zona arancione), per la seconda la situazione peggiora (attulamente è in zona bianca). Da ieri, invece, addio alle mascherine all'aperto: sarà ancora obbligatorio indossarla nelle situazioni di assembramento. E si tornerà anche a ballare con la riapertura delle discoteche (L'intervista al dj Albertino) Intanto la Cina dà il via libera "condizionato" per l'utilizzo della pillola anti-Covid Paxlovid dell'americana Pfizer.

Zona arancione e gialla: le regioni che cambiano colore dal 14 febbraio. E la Lombardia?

Addio mascherine all'aperto e riapertura discoteche e concerti: ecco le regole da oggi

Bollettino Covid Italia

Ancora in calo la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 62.231 contro i 67.152 di ieri e soprattutto i 93.157 di sabato scorso. I tamponi processati sono stati 587.645 (ieri 663.786) con un tasso di positivita' che sale al 10,6% (+0,5%). I decessi sono 269 (ieri 334): le vittime totali dall'inizio della pandemia sono 150.824.  Per il quinto giorno consecutivo le ospedalizzazioni registrano un segno meno: le terapie intensive scendono di 42 unita' (ieri -57) con 68 ingressi del giorno, e sono 1.223 totali mentre i ricoveri ordinari sono 514 in meno (ieri -530), 16.310 in tutto. I dimessi guariti delle ultime 24 ore sono 117.463 (ieri129.293) per un totale che sale a 10.206.892. Per questo gli attualmente positivi sono ancora in netto calo, 55.511 (ieri-62.149) e scendono a 1.695.614. Di questi 1.678.081 pazienti sono in isolamento domiciliare. Oggi la regione con il maggior numero di casi e' il Lazio con 7.114 contagi, seguito da Lombardia(+6.516), Campania (+6.257), Veneto (+6.017) e Sicilia (+5.945). Tutti questi dati emergono dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. 

Bollettino Covid Lombardia

Con 84.039 tamponi effettuati è di 6.516 il numero di nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, con un tasso di positività in lieve calo al 7,75%
(ieri 7,9%). Il numero dei ricoverati diminuisce sia nelle terapie intensive (-1, 173) che nei reparti (-113, 2.048). Sono 45 i decessi che portano il totale da inizio pandemia a 37.972. Per quanto riguarda le province, a Milano sono stati segnalati 1.921 casi (di cui 761 in città), a Bergamo 564, a Brescia 918, a Como 462, a Cremona 226, a Lecco 202, a Lodi 122, a Mantova 338, a Monza e Brianza 509, a Pavia 368, a Sondrio 94 e a Varese 533.  

I contagi da Covid calano anche negli asili e nei nidi di Milano. Rispetto agli oltre 900 educatori assenti a vario titolo che si sono registrati dalla riapertura dopo la pausa natalizia, oggi sono circa 700 quelli assenti. Un numero ancora alto ma in continuo calo, che ha permesso, a partire dalla scorsa settimana, di riaprire negli orari ordinari praticamente tutte le sezioni di nidi, scuole dell'infanzia e sezioni primavera. Rimane ancora sospeso il servizio di post scuola. Oggi il capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio si è recato al centro vaccinale di Bergamo, allestito nell'area esterna dell'ospedale Papa Giovanni XXIII, dove ha incontrato i volontari, la direzione e gli operatori dell'Asst Papa Giovanni XXIII, da due anni in prima linea contro la pandemia da Covid-19. Infine, prosegue il singolare 'pellegrinaggiò di don Emanuele Personeni, l'ormai ex vicario parrocchiale di Mapello e Ambivere ribattezzato prete no vax: sospeso giovedì dal suo incarico dal vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, ieri il sacerdote ha comunque proseguito per la sua strada. Oggi, assieme a una trentina di persone, ha lasciato la provincia di Bergamo per entrare nel territorio milanese, con tappe a Trezzo sull'Adda, Groppello di Cassano d'Adda, Inzago e Gorgonzola. 

Le altre regioni

EMILIA ROMAGNA -  Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.140.182 casi di positività, 4.497 in più rispetto a ieri, su un totale di 31.924 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 12.223 molecolari e 19.701 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 14%.  I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell' Emilia-Romagna sono 126 (-6 rispetto a ieri, pari al -4,5%), l'età media è di 64,5 anni. Sul totale, 62 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 63 anni), il 49%; 64 sono vaccinati con ciclo completo (età media 65,8 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.087 (-59 rispetto a ieri, -2,7%), età media 74,4 anni.

MARCHE - Nell'ultima giornata, seppure in misura contenuta, è proseguito il calo dell'incidenza di casi Covid ogni 100mila abitanti nelle Marche: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.409 positivi che porta l'incidenza a 1.185,95 ogni 100mila abitanti. Emerge dai dati dell'Osservatorio epidemiologico regionale. Sono stati analizzati 8.139 tamponi (6.279 nel percorso diagnostico, con il 38,4% di positivi, e 1.860 nel percorso guariti). Sono 1.909 i positivi che emergono dai test antigenici.

TOSCANA - In Toscana sono 3.738 i nuovi casi Covid (1.563 confermati con tampone molecolare e 2.175 da test rapido antigenico), che portano il totale a 811.708 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da Coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dell'1,5% e raggiungono quota 723.629 (89,1% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 10.435 tamponi molecolari e 26.647 tamponi antigenici rapidi, di questi il 10,1% è risultato positivo. Sono invece 6.365 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 58,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 79.472, -7,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.245 (21 in meno rispetto a ieri), di cui 90 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 20 nuovi decessi: 10 uomini e 10 donne con un'età media di 83,2 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle
richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

UMBRIA - Si riduce la curva dei contagi in Umbria, che da ieri è entrata in fascia bianca insieme a Basilicata e Molise. Oggi il bollettino della regione ci dice che i nuovi casi sono scesi a 891 (ieri erano 1106). Ci sono però altri 6 decessi. I ricoveri sono 200 (ieri 201), con 8 casi in terapia intensiva (ieri erano 7). Test e tamponi Con quelli di oggi sale a 2.076.432 il numero di antigenici fatti dall'inizio della pandemia  e a 1.493.080 i molecolari eseguiti in Umbria. 

VENETO - Sono 6.017 i nuovi casi di coronavirus in Veneto registrati nelle ultime 24 ore, che fanno salire a 1.262.839 contagi da inizio pandemia. Si registrano anche 19 decessi da ieri. Lo comunica il bollettino covid della Regione Veneto. Sono in calo anche le ospedalizzazioni: 1.010 in area non critica (-69), 81 in terapia intensiva (-13). Sono 112.795 i casi in isolamento.

ABRUZZO - Oggi in Abruzzo si registrano 1.511 nuovi positivi e 5 deceduti (2 in provincia di Chieti, 2 in provincia di Teramo e uno risalente ai giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla Asl). Sono 501 ricoverati in area medica (-7), 26 in terapia intensiva (-2), 105.417 in isolamento domiciliare (-1978). Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanita'.

ALTO ADIGE -  Altri tre decessi per Coronavirus sono stati registrati nelle ultime ore in Alto Adige. Il numero complessivo dei decessi da inizio pandemia sale pertanto a 1.383. Sono 809 le nuove infezioni confermate nelle ultime 24 ore. I laboratori dell'Azienda sanitaria hanno effettuato 692 tamponi PCR e registrato 71 nuovi casi positivi. Inoltre 738 test antigenici dei complessivi 7.578 test eseguiti sono risultati positivi. Nei normali reparti ospedalieri cala il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati che attualmente sono 105 (-9), altri 106 si trovano nelle strutture private convenzionate, mentre rimane stabile a otto il numero dei pazienti che si trovano in terapia intensiva. I pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco sono 25. L'Azienda sanitaria informa che sono 14.180 le persone attualmente in quarantena in Alto Adige. 

BASILICATA - Sono 697 i positivi emersi in Basilicata nella giornata di ieri, dopo l'esame di 4.461 tamponi (molecolari e antigenici): lo ha reso noto la task force regionale sulla pandemia, aggiungendo che sono stati registrati anche due decessi e 714 guarigioni. Negli ospedali lucani sono ricoverate cento persone (cinque meno di ieri), sette delle quali (quattro al San Carlo di Potenza e tre al Madonna delle Grazie di Matera) sono curate in terapia intensiva.

CALABRIA - In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 2.131.990 (+9.912). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 190.816 (+1.683) rispetto a ieri. Dieci i decessi. Questi sono i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

CAMPANIA - Sono 6.257, in Campania, i neo positivi al Covid su 51.071 test esaminati. Resta sostanzialmente stabile il tasso di incidenza che oggi si attesta al 12,25% mentre ieri era al 12,67%. Cala il numero dei decessi: 6 nelle ultime 48 ore; 9 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Negli ospedali sono 74 i posti letto occupati nelle terapie intensive (+2 rispetto a ieri); calo netto, invece, in degenza dove sono 1.217 i posti letto occupati (-31 rispetto a ieri).

FRIULI VENEZIA GIULIA - Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 1.514 nuovi contagi: 465 su 6.585 tamponi molecolari effettuati con una percentuale di positivita' del 7,06% e altri 1.049 su 11.451 test rapidi antigenici realizzati (9,16%). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 31, cosi' come i pazienti ospedalizzati in altri reparti che calano a 388. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Per quanto riguarda l'andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia piu' colpita e' quella 40-49 anni (17,44%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 15 persone. Dall'inizio della pandemia i decessi sono pari a 4.637 e i totalmente guariti 254.802. Relativamente alle residenze per anziani del Friuli Venezia Giulia si registra il contagio di 20 ospiti e di 22 operatori. 

LAZIO - Oggi nel Lazio su 17.505 tamponi molecolari e 45.126 tamponi antigenici per un totale di 62.631 tamponi, si registrano 7.114 nuovi casi positivi (+392), sono 12 i decessi (-12), 1.941 i ricoverati (-48), 179 le terapie intensive (-5) e +13.241 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,3%. I casi a roma città sono a quota 3.333. I guariti rappresentano il doppio dei nuovi casi positivi e prosegue il calo dei ricoveri. E' quanto ha reso noto l'assessore regionale alla Salute in Lazio, Alessio D'Amato.

LIGURIA -  In Liguria sono stati registrati 1.637 nuovi casi di positività al Covid-19 su 15.515 tamponi tra molecolari e antigenici effettuati. In calo il numero totale dei positivi in Liguria, 26.733, 2.013 in meno rispetto a ieri. I ricoveri sono 624, 38 in meno rispetto a ieri, e di questi 29 sono in terapia intensiva. Cala ancora il numero delle persone in isolamento domiciliare: sono 26.151, 1.922 in meno rispetto a ieri. I decessi segnalati sono 4, ma avvenuti tra il 10 e l'11 febbraio.

MOLISE - Nella giornata di oggi, in Molise, si registrano 377 nuovi positivi (ovvero 74 da tamponi molecolari e 303 antigenici), un decesso e cinque ricoveri. Trentasei i guariti.

PIEMONTE -  La Regione Piemonte ha comunicato 3.252 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 2.715 dopo test antigenico), pari al 5,9% di 54.871 tamponi eseguiti, di cui 46.240 antigenici. Dei 3.252 nuovi casi gli asintomatici sono 2.818 (86,7%). Il totale dei casi positivi diventa 945.447. I ricoverati in terapia intensiva sono 90 (-7 rispetto a ieri), quelli non in terapia intensiva sono 1.653 (-79 rispetto a ieri) mentre le persone in isolamento domiciliare sono 69.864. Sono 10, nessuno oggi, i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati (il dato comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale dei decessi sale a 12.827. I pazienti guariti diventano complessivamente 861.013 (+6.835 rispetto a ieri).

PUGLIA -  Sono 4.882 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 12 febbraio 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati altri 9 morti. I nuovi casi sono stati individuati su 32.414 tamponi.  Le persone attualmente positive sono 98.963. In ospedale, i pazienti covid ricoverati in area non critica sono 752. In terapia intensiva, invece, 65 malati.

SARDEGNA - In Sardegna si registrano oggi 1.968 nuovi casi di positivita' al Covid (di cui 1429 diagnosticati da antigenico). Sono quattro, invece, i decessi. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 15.776 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 28 (1 in meno di ieri) e quelli in area medica 409 (4 in meno). Le persone in isolamento domiciliare salgono a 32967 (+770 rispetto a ieri).

SICILIA - Sono 5.945  i nuovi casi di Covid19 registrati a fronte di 38.308 tamponi processati in Sicilia. Il giorno precedente i nuovi positivi erano 5.754. Il tasso di positività sale di poco al 15,5% ieri era al 15,1%.  Gli attuali positivi sono 278.798 con un aumento di 1.114 casi. I guariti sono 4.789 mentre le vittime sono 42 e portano il totale dei decessi a 9.024. Sul fronte ospedaliero sono 1.424 ricoverati, con 16 casi in meno rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 115, uno in meno rispetto a ieri.

TRENTINO - In Trentino si segnalano un decesso da Covid-19 e 537 nuovi casi su 5.760 tamponi effettuati, mentre continua soprattutto il calo delle classi con sospensione della didattica in presenza, passate da 30 a 21. Questi i dati principali dell'aggiornamento odierno, diffuso dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari. La persona deceduta, ultranovantenne, non era vaccinata, presentava anche altre patologie, ed era ricoverata presso l'Ospedale di Trento. Dei nuovi positivi, 40 sono stati individuati con il test molecolare (su 345 test effettuati) e 497 con tampone antigenico (su 5.415 test effettuati). I molecolari poi confermano 15 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. 

VALLE D'AOSTA - Sono 56 - secondo i dati della Protezione civile regionale - i nuovi positivi al Covid in Valle d' Aosta su 909 tamponi effettuati. Non si registrano decessi nelle ultime 24 ore, mentre i guariti sono 137. Il numero degli attualmente positivi si attesta su 2.183. Sul fronte ospedaliero si evidenzia che 4 pazienti si trovano ricoverati nei reparti di terapia intensiva e 40 nei reparti ordinari. Infine sono 2.139 le persone in isolamento domiciliare.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?