Un reparto di terapia intensiva
Un reparto di terapia intensiva

Milano, 25 gennaio 2021 -

Sono 1.484 i nuovi casi di persone positive al Covid in Lombardia. Un leggero aumento, in termini assoluti, rispetto ai dati di ieri che arriva nel giorno in cui a Varese si scopre il primo caso italiano di variante brasiliana. Si tratta di un passeggero sbarcato a Malpensa e "tamponato" in aeroporto. Questa mattina, intanto, la Regione ha rinunciato a procedere per via urgente contro la zona rossa di fronte al Tar del Lazio. Con la "promozione" ricevuta alla fine della settimana passata, infatti, il Pirellone ha deciso di dire addio alla sua istanza, almeno nella sua parte più urgente. Stop alla richiesta di sospensiva, quindi, anche se il ricorso alla giustizia amministrativa resta in piedi.

Coronavirus: il contagio in Italia /Pdf

Scendono, in termini assoluti, i contagi. In Italia oggi sono stati 8.561 (ieri se ne erano contati 11.629), in aumento, invece, i decessi: nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 420, contro i 299 di ieri (85.881 da inizio pandemia).  Il tasso di positività è al 5,9%.

Bollettino Covid Lombardia

I dati odierni in Lombardia

La Lombardia resta la regione più colpita, almeno in termini assoluti. Oggi le persone risultate positive al test sono state 1.484, in aumento rispetto ai 1.375 di ieri. Le vittime di oggi sono 46, due in più di ieri quando ci si era "fermati" a 44. In totale i morti  dall'inizio della pandemia in Lombardia sono 26.712. Situazione ospedali: sono 3.412 le persone positive al Covid ricoverate negli ospedali della regione, 16 in meno rispetto a ieri. I ricoverati in terapia intensiva sono 407, in aumento di due unità rispetto a ieri. I guariti e i dimessi sono stati 4.465 nelle ultime 24 ore.

Oggi la provincia che registra più casi è quella di Varese - dove, fra l'altro, è stata anche accertato il primo caso di variante brasiliana - con
363 positivi. Segue la Città metropolitana di Milano con 275, di cui 132 a Milano città. I casi nelle altre province lombarde sono 251 a Brescia, 234 a Como, 89 per Monza e Brianza, 80 a Bergamo, 55 a Lecco, 30 a Cremona, 27 a Pavia, 23 a Mantova, 13 a Lodi e 2 a Sondrio.

Veneto

In Veneto  i numeri sono in calo rispetto a ieri: il report regionale riferisce di 533 contagi nelle ultime 24 ore, contro i 956 di ieri. Aumentano, invece, i decessi, 43 contro i 28 di ieri. Il totale degli infetti da inizio epidemia a 306.206, e quello delle vittime a 8.602. In discesa i ricoveri: - 33 nei reparti medici, che contano 2.243 pazienti e - 1 nelle terapie intensive, dove attualmente sono sotto monitoraggio 313 persone.

Emilia Romagna

Sale il numero dei ricoverati in Emila Romagna. Questo il dato principale nel bollettino del contagio di oggi. I nuovi casi positivi sono 1.164 su un totale di 10.436 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore.

Su anche le vittime: 76 contro i 35 di ieri. In totale i morti dall'inizio dell'epidemia sono stati quasi 9.200. Circa la metà dei casi riscontrati oggi sono persone asintomatiche individuate nelle attività di contact tracing e screening. Aumentano di tre unità i pazienti ricoverati in terapia intensiva (siamo a quota 222) e 39 in più negli altri reparti, con un totale che si attesta a quota 2.422. 

Toscana

In Toscana sono 422 i nuovi casi di Coronavirus (ieri erano stati 526), 14 i morti (contro i 6 di ieri) e 365 i guariti. Crescono i ricoverati nelle aree Covid degli ospedali: oggi sono in tutto 770 (+28 rispetto a ieri), di cui 109 in terapia intensiva (+3). Dall'inizio dell'emergenza sono 131.281 i contagi accertati, 118.712 le guarigioni e 4.109 i decessi.

Piemonte

Sono 600 i nuovi casi in Piemonte, 248 dei quali asintomatici (41,3%).  Il totale dei casi positivi sale a 222.305.  I decessi odierni di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unita' di Crisi sono 21, con il totale che è ora pari a 8.604 deceduti.

Liguria 

Si sono registrati oggi 164 nuovi casi di positività al virus, su un totale di 1.737 tamponi molecolari eseguiti. I decessi conteggati sono stati 6: in totale in Liguria le vittime da inizio emergenza sono 3.241.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.120 tamponi molecolari sono stati rilevati 147 nuovi contagi. Ventitré i decessi, 6 dei quali sono avvenuti dal 24 dicembre scorso al 16 gennaio. I ricoveri nelle terapie intensive sono 62 mentre quelli in altri reparti sono 686.

Lazio

Ieri su quasi 12 mila tamponi nel Lazio (-719) e quasi 13 mila test antigenici per un totale di quasi 25 mila test, si sono registrati 1.056 casi positivi (-241), 16 i decessi (-26) e +1.921 i guariti. 

Marche

Nelle Marche numeri assoluti in calo: oggi sono 200 i positivi nel bollettino trasmesso, contro i 517 di ieri, su un totale di 2.976 tamponi testati. In totale, quindi, è risultato positivo il 10,7% del totale degli esami analizzati.

Umbria

Scendono oggi i nuovi positivi in termini assoluti, 66, che portano il totale a 34.135, a fronte di meno tamponi analizzati, 473 (571.155). Risale, quindi, il tasso di positività, al 13,9% dal 7,2% di ieri. Una dinamica usuale per i giorni post-festivi. I guariti sono stati 140, 28.357, e i morti sei, 746.

Puglia

In Puglia ieri si erano registrati 8.623 tamponi con 954 casi positivi: 333 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 111 nella provincia Bat, 213 in provincia di Foggia, 75 in provincia di Lecce, 174 in provincia di Taranto, 3 casi di provincia di residenza non nota. I decessi erano stati 14.

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 754 positivi al Coronavirus, di cui 24 casi identificati da test antigenico rapido, 646 guariti e 20 decessi, di cui 7 nelle ultime 48 ore e 13 deceduti in precedenza, ma registrati ieri.  Il totale dei contagi da Covid-19, da inizio pandemia, sale a 214.776 (di cui 706 antigenici), i morti sono 3.618 e le guarigioni 148.085. I tamponi processati complessivamente sono 2.339.916.

Basilicata

In Basilicata oggi si registrano 73 nuove persone positive (erano state 54 ieri) e 4 decessi (uno in più di ieri). I lucani attualmente positivi sono 6.711.

Alto Adige

In Alto Adige sono stati 412 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri su 5.890 tamponi processati. L'azienda sanitaria scinde le positivitaà che sono 262 su 2.564 tamponi molecolari esaminati e 150 su 3.326 test rapidi antigenici effettuati. I decessi erano stati quattro.

Sardegna

Sono 37.051 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 175 nuovi casi. Tre i decessi.

Sicilia

Ieri l'epidemia di coronavirus in Sicilia era in rallentamento. Tra sabato e domenica sono stati scoperti 875 casi grazie a 20.591 tamponi (antigenici e molecolari). Nello stesso arco temporale si sono registrati 32 decessi e 816 guarigioni. 

Valle d'Aosta

Erano 17 i casi positivi al Covid-19 riscontrati ieri in Valle d'Aosta. Uno solo il decesso.

Riaprono scuole e negozi

Oggi in Lombardia sono tornati a scuola in presenza gli allievi delle classi seconde e terze delle medie e gli studenti di buona parte delle scuole superiori.

Per agevolare il rientro ed evitare assembramenti sono stati ripensati gli orari di tutta la città: la maggior parte dei negozi ha riaperto alle 10. E così gli sportelli del Comune. Il sistema sembra aver retto: niente affollamenti in metropolitana e numerosi i genitori che hanno deciso di accompagnare i figli a piedi nelle loro scuole. 

 Zona arancione: cosa si può fare e cosa no

Vaccini: slitta l'avvio della campagna per gli over 80

Primo importante effetto della riduzione delle forniture di vaccini annunciata da Pfizer e AstraZeneca: slitterà di circa un mese l'avvio della campagna per gli over 80 e di almeno sei settimane quella per il resto della popolazione. Le dosi a disposizione verranno utilizzate soprattutto per garantire il richiamo a chi è già stato sottoposto alla prima iniezione, operatori sanitari e ospiti delle Rsa.

Intanto Silvio Garattini, presidente dell'istituto Mario Negri, chiama a una protezione rigorosa della fascia over 80, proprio in risposta al calo del numero delle dosi di siero a disposizione. E poi suggerisce di tentare la strada della produzione diretta: "Si acceleri sul vaccino italiano".

Da Moderna, infine, è arrivato l'annuncio che il suo vaccino è efficace anche contro le varianti inglese e sudafricana.

L'infezione nel mondo

In Francia dove i casi si attestano ancora sui ventimila al giorno e prevista per domani una riunione del Consiglio difesa sanitario che potrebbe decidere un nuovo lockdown nazionale, il terzo dall'inizio della pandemia. La misura dovrebbe entrare in vigore nel fine settimana prossimo e durare almeno 21 giorni, secondo quanto prospettato nei giorni scorsi dal ministro della Salute. Piccoli segnali confortanti dalla Gran Bretagna, alle prese da tempo con l'aggressiva variante sviluppatasi in loco. I contagi censiti nelle ultime 24 ore sono stati 22.195 su 412.000 test contro i circa 30.000 di ieri. I morti scendono a quota 592, sotto gli oltre 600 di ieri e distanti dai 1.000 quotidiani che erano diventati una tragica regola nelle ultime settimane. 

Le altre notizie

Scoperto a Varese il primo caso di variante brasiliana

Vaccini: prima i richiami, poi gli Over 80

Anestetici ai pazienti Covid: arrestato un primario