Tra variante Delta, green pass , corsa al vaccino e nuovi indici per valutare i colori delle Regioni, l'impatto sanitario e sociale del Covid resta altissimo  La partenza imminente per le vacanze o il doverle prenotare rende fondamentale capire come sia lo stato della pandemia dove abbiamo scelto di passare una porzione della nostra estate

Secondo il bollettino quotidiano del ministero della Salute sono 5.140 i nuovi casi Covid in Italia nelle ultime 24 ore, dato stabile rispetto a ieri (5.143), con 258.929 tamponi, 21 mila in più. Tanto che il tasso di positività scende leggermente dal 2,2% al 2%. I decessi sono 5 (ieri 17), per un totale di 127.942 vittime dall'inizio dell'epidemia. In aumento i ricoveri: le terapie intensive sono 17 in più' (ieri -3), con 21 ingressi del giorno, il dato più alto da oltre un mese, e salgono a 172. In area medica i ricoveri sono 36 in piu' (ieri +70), 1.340 in tutto. 

 Negli ultimi 30 giorni, il 33% delle diagnosi di Sars-CoV-2, il 46% delle ospedalizzazioni, il 71% dei ricoveri in terapia intensiva e il 69% dei decessi sono avvenuti tra coloro che non hanno ricevuto alcuna dose di vaccino. Lo rende noto l'Istituto Superiore di Sanità (Iss) nel suo report esteso settimanale.

 

 

 

 

 

Il bollettino dell'Italia

La regione con più casi odierni è' ancora il Lazio con 845 contagi. Seguono Sicilia (+626), Veneto (+576),  Lombardia (+574) ed Emilia Romagna (+468). I casi totali salgono così' a 4.312.673. I guariti sono 1.362 (ieri 1.239), per un totale dall'inizio della pandemia di 4.122.208. Gli attualmente positivi aumentano di 3.771 unità (ieri +3.886), e tornano sopra quota 60mila a 62.523 in tutto, di cui 61.011 in isolamento domiciliare.

La grande maggioranza dei ricoverati over 80 negli ultimi giorni, e anche dei deceduti, riguarda persone non vaccinate. Lo rende noto l'Istituto Superiore di Sanità nel suo report esteso settimanale. Al 3 luglio, nella fascia d'età 80+ anni, si legge nel rapporto, l'85% della popolazione risulta essere vaccinata con ciclo completo. Negli ultimi 30 giorni, il 33% delle diagnosi di SARS-COV-2, il 46% delle ospedalizzazioni, il 71% dei ricoveri in terapia intensiva e il 69% dei decessi sono avvenuti tra coloro che non hanno ricevuto alcuna dose di vaccino. Ieri  controlli della polizia sul rispetto delle misure anti  Covid hanno interessato ieri 72.568 persone: di questa, 26 sono state sanzionate, 54 denunciate. Controllati anche 7.171 esercizi commerciali: 10 i titolari sanzionati, 6 le chiusure.

 

 

Leggi anche

Covid, non solo vaccini. Da ottobre 5 terapie anti Coronavirus. Ok Ue. I nomi dei farmaci 

Green pass obbligatorio in Italia, domande e risposte: tutto quello che sappiamo finora

 

Il punto in Lombardia

In Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 574 casi di Covid-19 e zero morti. I decessi, dall'inizio dell'epidemia, restano quindi fermi a 33.815. I tamponi processati sono stati 40.206, con un indice di positivita' dell'1,4%. I pazienti covid ricoverati salgono a 153 (+11), mentre quelli in terapia intensiva scendono a 26 (-1). In isolamento domiciliare ci sono 7.958 persone, mentre gli attualmente positivi ammontano a 8.137.

 

Il Covid Regione per Regione

 

 Toscana

Sono 441 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Toscana nelle 24 ore su 13.954 test di cui 6.887 tamponi molecolari e 7.067 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,16% (7,6% sulle prime diagnosi).Rispetto a ieri i casi diminuiscono (erano 470), a fronte di un numero superiore di test (erano 12.697), ed è in lieve diminuzione il tasso dei nuovi positivi (era 3,70%). La buona notizia è che nessun decesso è stato registrato ieri.

Veneto 

Resta sempre alto il conteggio quotidiano dei nuovi contagi Covid in Veneto. Sono 306 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore. Secondo il rapporto della Regione Veneto Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 431.909. Si registrano 2 decessi in più rispetto a ieri: il totale delle vittime è invariato a 11.631. Crescono i soggetti attualmente positivi e in isolamento, 9.361 (+403). Migliora invece il report clinico: i ricoverati complessivamente sono 161 (-99). In terapia intensiva ci sono 19 pazienti (+1).

Liguria

In Liguria sono 140 i nuovi positivi i nuovi positivi, a fronte di 3.186 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 4.484 tamponi antigenici rapidi.

Alto Adige

Ventotto nuovi casi  Covid in Alto Adige: 12 analizzando 545 tamponi pcr e 16 tramite 3147 test antigenici. Nei normali reparti ospedalieri si trovano due pazienti  Covid, mentre la terapia intensiva resta vuoto. Non si registrano decessi e il numero delle vittime della pandemia resta così fermo a 1183. Risale il numero degli altoatesini in quarantena che ora sono 642. I guariti delle ultime 24 ore sono invece 12. 

Provincia di Trento

Il diciannovesimo giorno senza decessi per Covid in Trentino, ma 39 nuovi contagi e ricoveri in aumento. Sono pertanto 6 al momento i pazienti Covid-19 ricoverati, nessuno dei quali in rianimazione. Intanto le vaccinazioni fanno un altro passo in avanti: questa mattina è stata superata la soglia delle 542.000. Un altro balzo lo fanno registrare i guariti che oggi sono 39 e portano il totale a 46.173. 

Emilia Romagna 

Nelle ultime 24 ore in Emilia Romagna sono stati effettuati 7.795 tamponi molecolari, per un totale di 5.170.921. A questi si aggiungono anche 16.511 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 65 in pù' rispetto a ieri e raggiungono quota 373.276. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 4.309 (+403 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.150 (+397), il 96% del totale dei casi attivi. Non si registrano nuovi decessi. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione restano quindi 13.272. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 9 (stabili rispetto a ieri), 150 quelli negli altri reparti Covid (+6).

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 105 nuovi casi, il 7% rispetto ai 1.496 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi. Rispetto al giorno precedente è diminuito il rapporto positivi-test effettuati (era stato del 7,4%, con 106 casi su 1.432 tamponi), ma è ulteriormente aumentato il tasso di incidenza su 100 mila abitanti, passato in un giorno da 31,30 a 34,70. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi è salito a 104.774. Gli ultimi casi sono stati individuati 27 in provincia di Ancona, 18 in provincia di Macerata, 27 in quella di Pesaro-Urbino, 10 nel Fermano, 16 nel Piceno e 7 fuori regione. Questi casi comprendono 17 soggetti sintomatici, 25 contatti stretti con positivi, 33 contatti rilevati in ambiente domestico, 5 rilevati in ambienti di lavoro, 11 in ambienti di socialita', 1 in ambiente assistenziale e 2 extra regione; 14 casi sono in fase di approfondimento epidemiologico. 

Sardegna

Sono 285 i nuovi casi di Covid accertati in Sardegna nelle ultime 24 ore, dato che porta il bilancio complessivo a 59.787. Quello delle vittime resta fermo da qualche giorno a 1.496. I ricoverati in ospedale sono 61, dei quali 9 nelle terapie intensive (+3). In area medica i pazienti Covid sono 52, con un nuovo ingresso rispetto al bollettino di ieri. In isolamento ci sono 2.947 persone. Il totale dei guariti e' pari a 55.278 (+16). Finora nell'isola sono stati testate per il Covid 858.112 persone. 

Puglia

Sono in leggero aumento i nuovi casi di covid 19 oggi in Puglia a fronte di una crescita ancora molto consistente di test. Per fortuna non si registrano decessi. Molto lento l'aumento dei guariti e quindi gli attuali positivi sfondano quota 2000. Sostanzialmente stabili i ricoverati. Oggi sono stati registrati 13.143 test per l'infezione da coronavirus e sono stati rilevati 138 casi positivi: 37 in provincia di Bari, 15 in provincia di Brindisi, 14 nella provincia Bari, 13 in provincia di Foggia, 49 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, 5 casi di provincia di residenza non nota. 3 casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti.

Basilicata

Sono 5.549 le vaccinazioni fatte ieri in Basilicata. Sono così  340.098 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino  (61,5 per cento) e 230.993 quelli che hanno ricevuto anche la  seconda dose (41,8 per cento) per un totale di somministrazioni  effettuate pari a 571.091 su 553.254 residenti .
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 800 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 27 sono risultati positivi. 

Umbria

Scende il numero dei nuovi contagi al Covid in Umbria: 95 nelle ultime 24 ore, dopo i 129 di ieri, secondo i dati giornalieri della Regione aggiornati al 24 luglio. In calo anche i ricoveri: sono undici oggi, tre in meno di ieri, di cui due (ieri uno) in terapia intensiva. Non vengono segnalate nuove vittime e i guariti sono 21. Gli attualmente positivi sono ora 1.017. Sono stati analizzati 4.110 test (1.689 tamponi e 2.421test antigenici) con un tasso di positività del 2,3 (era 2,6) per cento sul totale. 

Abruzzo

Sono 53 oggi in Abruzzo i nuovi positivi di età compresa tra 3 e 93 anni. In particolare 8 in provincia dell'Aquila, 15 in provincia di Chieti 6 in provincia di Pescara e 21 in provincia di Teramo con 3 casi inoltre con residenza in accertamento da parte delle Asl di competenza. Sono stati eseguiti inoltre 2599 tamponi molecolari e 4001 test antigenici e soprattutto non si registra oggi nessun deceduto. Inoltre sono 72055 i guariti complessivi 27 più di ieri, 1118 gli attualmente positivi (+26), 22 ricoverati in area medica (+3), 1 in terapia intensiva (invariato), 1095 in isolamento domiciliare (+23).

Sicilia

In Sicilia 626 nuovi casi (dietro solo al Lazio) e un decesso, che fanno salire i casi totali a 238.528, quello delle vittime a 6.024. Gli attuali positivi sono 7.472, i guariti 225.032. Quella di Ragusa la provincia con pi+ casi, 175; poi Caltanissetta con 97 e Agrigento con 90. I ricoverati con sintomi 182, 27 in terapia intensiva, 6 del giorno; 13.735 i tamponi effettuati. Intanto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ha disposto la conclusione delle zone rosse in Sicilia. Erano state istituite nei Comuni di Caltabellotta, Cammarata, Favara, Gela, Mazzarino, Riesi e San Giovanni Gemini. La revoca  stata adottata alla luce dell'entrata in vigore del decreto legge recante nuove misure di contenimento epidemiologico della pandemia.

Campania 

Sono 341 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania e si registra una vittima. Tamponi molecolari del giorno: 7.992. Tamponi antigenici del giorno: 7.655. Report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 12; Posti letto di degenza disponibili: 3.160; Posti letto di degenza occupati: 176; Posti letto Covid e Offerta privata.

Lazio

Oggi in Lazio si registrano 845 nuovi casi positivi (-9), 0 decessi (-1), i ricoverati sono 196 (+13), le terapie intensive sono 32 (+2), i guariti sono 266. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,4%. I casi a Roma città sono a quota 558". Le prenotazione dei vaccini  con "oltre 80mila nuove richieste sono quasi decuplicate nelle ultime 48 ore. Con questo trend, entro prima settimana di agosto 80% cittadini Lazio avrà chiuso ciclo vaccinale.

Calabria

In Calabria sono 136 i nuovi contagi registrati (su 2.251 tamponi effettuati), +44 guariti e zero morti (per un totale di 1.244 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +92 attualmente positivi, +89 in isolamento, +4 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 4).  

Friuli Venezia Gulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.343 tamponi molecolari sono stati rilevati 56 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,67%. Sono inoltre 3.039 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 12 casi (0,39%). Nella giornata odierna non si registrano decessi; due persone sono ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 7.

Piemonte

L'Unità  di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 161 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 29dopo test antigenico), pari allo 0,7% di 24.198 tamponi eseguiti, di cui 18.483 antigenici. Dei 161 nuovi casi gli asintomatici sono 53 (32,9%). Nessun decesso.

 

 

Il Covid nel mondo 

Il punto 

La regione dell'America Latina e dei Caraibi, la più colpita al mondo dalla pandemia del coronavirus per numero di decessi, ha superato oggi la soglia dei 40 milioni di casi dichiarati di Covid-19. Dall'esplosione della pandemia nel marzo 2020, il numero di casi nella regione è salito a 40.073.507, secondo un conteggio dell'agenzia di stampa Afp elaborato da dati ufficiali. Il numero di morti è di oltre 1,3 milioni (1.353.335). La variante Delta altamente contagiosa sta accelerando la diffusione del virus, che ha infettato 192.942.266 persone in tutto il mondo e ucciso oltre 4,1 milioni (4.143.687). L'Europa ha registrato 57.229.621 casi e 1.192.461 morti, mentre nel continente asiatico ci sono stati finora 43.314.454 contagi e 640.584 decessi.

Gran Bretagna

Nelle ultime 24 ore il Regno Unito ha registrato 31.795 casi di Covid, rispetto agli oltre 36 mila del giorno precedente. Lo ha riferito il ministero della Salute britannico, precisando che il numero dei morti non e' disponibile.

Russia

La Russia ha registrato 799 morti nelle ultime 24 ore, il suo peggior bilancio giornaliero. Mosca ha anche riportato 23.947 nuovi casi. Lo riferisce il Guardian. Il Paese è in preda a un'ondata di casi che le autorità attribuiscono alla contagiosa variante Delta, anche se alcuni funzionari hanno suggerito negli ultimi giorni che i casi, almeno a Mosca, stanno iniziando a diminuire.

Brasile

Il Brasile ha registrato 108.732 nuovi contagi e 1.324 morti per  Covid nelle ultime 24 ore. Si tratta del secondo record giornaliero di contagi. Il ministero della Salute ha chiarito che l'alto numero di contagi, che nell'ultima settimana ha quasi triplicato la media giornaliera (36.000 contagi al di'), e' dovuto all'aggiornamento dei dati giunti dallo stato del Rio Grande do Sul. Le autorità del Rio Grande do Sul, che confina con Argentina e Uruguay, hanno incluso nel loro rapporto quotidiano 63.000 casi sfuggiti alle statistiche. Il Brasile, con 19.632.443 casi confermati, e un totale di 548.340 morti, è uno dei tre Paesi al mondo più colpiti in assoluto dalla pandemia insieme a Stati Uniti e India. Si registra un tasso di mortalità di 261 morti ogni 100.000 abitanti e un'incidenza di 9.342 contagiati nella stessa proporzione.

Messico

l Ministero della Salute messicano ha registrato oltre 16 mila contagi da Covid-19 per il secondo giorno consecutivo. Non accadeva dallo scorso gennaio. Il Paese raggiunge cosi' i 2.726.160 casi totali di infezioni. I decessi sono 325 decessi, per un totale di 237.954 vittime. A causa della variante Delta, il 
Messico sta vivendo una terza ondata di infezioni da oltre un mese, principalmente tra giovani e adulti non vaccinati.

Giappone 

 La governatrice di Tokyo Yuriko Koike ha comunicato che oggi nella capitale giapponese, dove ieri sono ufficialmente iniziati i Giochi olimpici, sono stati rilevati 1.128 casi di contagio da  Covid-19.  Rispetto alla scorsa settimana, in media, questa settimana finora l'incremento dei casi è stato del 133 per cento. Non sono state registrate vittime, ma i casi gravi sono stati 74.

Tunisia

La Tunisia ha registrato 317 morti nelle ultime 24 ore, il peggior bilancio giornaliero dall'inizio della pandemia. Il ministero della sanità ha anche segnalato 5.624 nuovi casi. E adesso il rischio è che i Paese non riesca a reggere l'impatto della pandemia, considerato che le unità di terapia intensiva negli ospedali sono completamente pieni e manca ossigeno. Secondo l'Oms, il dato giornaliero dei morti in Tunisia  è il piu' alto in Africa e nel mondo arabo.

 

I vaccini

Globalmente, il 27,1% della popolazione mondiale ha ricevuto almeno una dose di vaccino e il 13,6% è completamente vaccinato. Sono state somministrate 3,83 miliardi di dosi, con una media di 30,86 milioni ogni giorno. Solo l'1,1% delle persone nei paesi a basso reddito ha ricevuto almeno una dose di vaccino.

Nell'ultima settimana in Italia sono stati vaccinati con la prima dose o la dose unica (perché hanno già avuto il Covid) quasi 350mila under 30, 118mila dei quali giovanissimi tra i 12 e i 19 anni. Il dato si ricava dall'ultimo report del governo aggiornato a ieri dal quale emerge che le vaccinazioni tra i più giovani crescono ad un ritmo triplo rispetto a quelle degli adulti tra i 50 e i 69 anni i cui vaccinati negli ultimi sette giorni sono stati 124mila.