Sono 4.743 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.140. Sono invece 7 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 5. Tengono bene gli ospedali (e sono sotto controllo i decessi). Merito delle vaccinazioni, arrivate a oltre il 55 per cento delle persone over12. Ma l'allerta reata alta soprattutto in vista dell'intensificarsi degli spostamenti per le vacanze. Basta vedere quello che sta succedendo in Sicilia, dove l'arrivo di alcuni turisti da Milano positivi al coronavirus ha creato panico a Stromboli, dove isolani e turisti si sono messi in coda per fare un tampone.  

Il bollettino dell'Italia / PDF

Su 176.653 tamponi, sono 4.743 i nuovi casi in Italia, per un tasso di positività del 2.68%, in aumento rispetto al 2 per cento di ieri. Sette le vittime. Sono 178 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 6 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 16 (ieri 21). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.392, in aumento di 52 rispetto a ieri.  Salgono i ricoverati in terapia intensiva che sono pari a 178 con un aumento di 7 ricoveri rispetto a ieri.  

Il punto in Lombardia

In Lombardia ci sono 461 nuovi casi e un decesso nelle ultime 24 ore, con un rapporto tra tamponi fatti e risultati positivi dell'1,6%. Sono 128 i nuovi positivi al coronavirus registrati nella provincia di Milano nelle ultime 24 ore. Quanto alle altre province lombarde, a Brescia si registrano 36 nuovi casi, a Varese 22, a Monza 61, a Como 34, a Bergamo 37, a Pavia 17, a Mantova 26, a Cremona 30, a Lecco 9, a Lodi 16 e a Sondrio 5.

Il Covid regione per regione

Per quanto riguarda le regioni, in Alto Adige nessun decesso, 20 nuovi casi, i ricoveri che salgono da 2 a 3. In Veneto resta sempre alto il conteggio quotidiano dei nuovi contagi Covid: sono 507 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore. Invariato il numero dei decessi rispetto a ieri: il totale delle vittime è a 11.631. In Piemonte ci sono 97 nuovi casi, i ricoverati in terapia intensiva sono 3 (come ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 58 (+4 rispetto a ieri). Nessun nuovo decesso. 

In Emilia Romagna i nuovi casi sono 565 su un totale di 15.059 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,8%. Si è registrato un decesso. In Toscana i nuovi casi sono 513, due invece i decessi. In Abruzzo sono 85 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo, è il dato più alto registrato negli ultimi due mesi. Ma c'è anche una buona notizia: per la prima volta dopo oltre un anno si registra l'azzeramento dei ricoveri in terapia intensiva: non ci sono più pazienti in rianimazione. L'incidenza dei contagi per centomila abitanti in Abruzzo sale a 30, mentre il tasso di ospedalizzazione è allo 0% per le terapie intensive e al 2% per l'area medica. Nessun decesso recente. In Umbria tornano a salire, seppure di poco, i ricoverati Covid , 13 domenica contro gli 11 di sabato, due dei quali (dato stabile) in terapia intensiva. Zero le vittime, 101 i positivi e sei i guariti. Nelle Marche nelle ultime 24 ore sono stati individuati 88 nuovi casi, il 5,9% rispetto ai 1.485 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi. 

Nel Lazio, che ieri era la regione con più nuovi casi, su oltre 8mila tamponi nel Lazio (-2.036) e oltre 17mila antigenici per un totale di oltre 25mila test, si registrano 660 nuovi casi positivi (-185), 2 decessi (+2), i ricoverati sono 211 (+15), le terapie intensive sono 32 (stabile), i guariti sono 205. Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 7,9% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,5%. In Puglia sono stati registrati 164 casi di positivi. Non sono stati registrati decessi. In Basilicata, ieri sono stati processati 401 tamponi molecolari di cui 9 sono risultati positivi. Salgono a 324 i nuovi casi di coronavirus rilevati in Sardegna nelle ultime 24 ore. Si segnala nuovo decesso. Nei reparti ordinari sono ricoverate 53 persone (+1), in terapia intensiva 10 (+1). In Calabria il totale dei tamponi eseguiti sono stati 979.446 (ieri 1.705). Le persone risultate positive al coronavirus sono 70.199, +93 rispetto a ieri. Nessun nuovo decesso. 

Leggi anche: Covid, focolai alle Eolie: a Stromboli sette milanesi positivi, file per i tamponi

Il Covid nel mondo 

Dalla Russia all'India, i numeri della pandemia continuano a essere da record. La Russia, infatti, ha registrato 24.072 casi confermati in 85 diverse regioni nelle ultime 24 ore. Di questi, 2.346 (9,8%) sono casi asintomatici. Ben 779 pazienti con coronavirus sono morti nel Paese nelle ultime 24 ore. Sempre a est, in India  si sono registrati 39.742 nuovi casi di contagio da Coronavirus nelle ultime 24 ore. I dati sono stati divulgati dal governo di Nuova Delhi: i decessi attribuiti alla malattia sono stati in un solo giorno 535, su un totale di 420.551. In Messico oltre 15.000 contagi da Covid-19 per il quarto giorno consecutivo, una cifra pari ai livelli di gennaio. Il Paese, travolto dalla terza ondata da più di un mese, ha registrato 15.823 nuovi casi, arrivando a 2.741.983 casi totali. I decessi sono 362 per un totale di 238.316 vittime. Il Messico è il quarto Paese con il maggior numero di morti per Covid-19, dietro a Stati Uniti, Brasile e India, ed è il sedicesimo per numero di contagi confermati, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. Il Brasile ha registrato 1.108 decessi per Covid nelle ultime 24 ore, mentre il numero di contagi ha raggiunto 19.670.534 dopo la notifica di 38.091 nuovi casi. I dati ufficiali indicano che il numero medio di decessi per coronavirus nell'ultima settimana si è attestato a 1.169 al giorno, il più basso degli ultimi cinque mesi. Ma nel Paese i manifestanti sono scesi in piazza in diverse città brasiliane chiedendo l'impeachment del presidente Jair Bolsonaro, sotto accusa per la gestione dell'epidemia di Covid e per scandali di corruzione venuti alla luce di recente. In particolare, il Senato sta indagando su presunte irregolarità nell'acquisto di 20 milioni di dosi del vaccino indiano Covaxin. 

In Cina intanto galoppano le vaccinazioni, state somministrate più di 1,53 miliardi di dosi di vaccini anti Covid-19. 

Leggi anche: Green pass, mi serve per andare all'estero? Ecco le regole Paese per Paese

I vaccini

A oggi - l'aggiornamento è delle 6 di oggi, 25 luglio - le persone over 12 che si sono vaccinate finora in Italia sono 29.820.109, il 55,21%. "Siamo al 55% della popolazione vaccinabile vaccinata. Avevo detto che a fine luglio saremo stati al 60% e ci arriveremo sicuramente", ha detto il generale Francesco Figliuolo, che ha sottolineato che la campagna sta proseguendo senza intoppi. "È chiaro - ha aggiunto - che tutto è subordinato all'arrivo dei vaccini, che arrivano in maniera regolare in questo periodo, e al grande lavoro che si sta facendo con le regioni, le province, la Difesa, la Protezione Civile e il mondo delle associazioni". "C'è ancora un pezzo di strada da fare - ha concluso - siamo all'ultimo miglio".

Le dosi somministrate finora sono 64.933.226, il 94,5 per cento di quelle consegnate, che sono 68.744.818. "E' una bella Italia, quando fa squadra vince. Mi fa piacere aver ideato un piano e portato a compimento giorno per giorno, messo in sicurezza gli over 80, il 91% vaccinati completamente, essere al 55% della popolazione vaccinabile, completamente vaccinata. Avevo detto 60% a fine luglio e ci arriveremo sicuramente".

Leggi anche: Figliuolo: "Entro fine luglio 60% immunizzati. Ma dobbiamo vaccinare i ragazzi"