Contagi covid Lombardia 26 ottobre 2021
Contagi covid Lombardia 26 ottobre 2021

Terza dose necessaria: a comunicarlo è il sottosegretario al ministero della Salute Pierpaolo Sileri. Che annuncia anche una sorta di calendario della campagna vaccinale contro il covid-19. La pandemia da coronavirus, quindi, non solo non è finita ma continua a dover essere tenuta sotto controllo anche con nuove dosi di vaccino. E intanto c'è chi, come la Gran Bretagna, non intende applicare nuove restrizioni.

La pandemia in Italia

Sono 4.054 i positivi ai test del Sars-cov2 individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.535. Sono invece 48 le vittime in un giorno (ieri 30).Nuova cifra record di 639.745 tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 222.385. Il tasso di positività è allo 0,6%, in calo rispetto all'1,1% di ieri. Il totale è di 131.904 vittime dall'inizio dell'epidemia. Le terapie intensive aumentano di 3 unità (ieri -3) e sono 341 con 37 ingressi del giorno, e prosegue la crescita dei ricoveri ordinari, ormai in rialzo da alcuni giorni: sono 25 in più  (ieri +106) e 2.604 in tutto.

Il Covid in Lombardia

Con 150.246 tamponi effettuati è di 498 il numero di nuovi casi di covid-19 registrati in Lombardia, con un tasso di positività stabile allo 0,3%. In aumento il numero di ricoverati in terapia intensiva (+1, 49) e nei reparti (+21, 301). Sono tre i decessi che portano il totale a 34.145 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 149 i positivi segnalati a Milano, 24 a Bergamo, 71 a Brescia, 21 a Como, 20 a Cremona, 15 a Lecco, 12 a Lodi, 26 a Mantova, 71 a Monza, 31 a Pavia, 6 a Sondrio e 25 a Varese.

Contagi covid in Lombardia il 26 ottobre

Le altre regioni

  • Basilicata: nelle ultime 24 ore sono stati processati 602 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Sars-cov2, di cui 18 (e tra questi 16 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 41 guarigioni, (di cui 40 relative a residenti in Basilicata).
  • Alto Adige: in Alto Adige, dopo una tregua di sei mesi, sia i nuovi casi sia l'incidenza su sette giorni superano soglia 100. Sono infatti 115 i test positivi (40 su 864 tamponi pcr e 75 su 11.519 test antigenici). Si deve infatti tornare ad aprile per trovare numeri simili. L'incidenza sale invece a 107. Un valore così alto è stato rilevato l'ultima volta il 28 aprile (109). Stabile invece la situazione negli ospedali con 50 ricoveri (44 nei normali reparti e 6 in terapia intensiva) e nessun decesso. Nelle ultime 24 ore sono stati dichiarate guarite 78 persone, mentre 2075 sono in quarantena.
  • Lazio: sono 8.980 le persone attualmente positive al Sars-cov2 nel Lazio, di cui 354 ricoverati, 51 in terapia intensiva e 8.575 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 374.650 e i morti 8.770, su un totale di 392.400 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.
  • Puglia: oggi in Puglia si registrano 278 nuovi casi su 24.823 test (1% tasso positività) e 3 decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 67 in provincia di Bari, 17 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 18 nel Brindisino, 66 nel Foggiano, 37 nel Leccese, 75 in provincia di Taranto. Delle 2.447 persone attualmente positive 129 sono ricoverate in area non critica e 18 in terapia intensiva.
  • Toscana: in Toscana sono 192 i nuovi casi Covid (187 confermati con tampone molecolare e 5 da test rapido antigenico), che portano a 287.914 il totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 275.581 (95,7% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 7.329 tamponi molecolari e 32.138 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,5% è risultato positivo.
  • Veneto: la ripresa del tracciamento nel primo giorno feriale della settimana ha fatto schizzare in alto i casi dei nuovi positivi al Sars-cov2 in Veneto, +475 nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 220. Si registrano anche due vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione. Gli infetti dall'inizio dell'epidemia salgono a 477.970, quello dei decessi a 11.817. I soggetti attualmente positivi sono 9.548 (+130). Continuano a crescere i ricoveri ospedalieri nelle aree mediche, 216 (+12), mentre è pressoché stabile la situazione nelle terapie intensive, 30 (-1).
  • Abruzzo:sono 70 (di età compresa tra 1 e 97 anni) i nuovi casi positivi al coronavirus registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 82442. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2559. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 78355 dimessi/guariti (+59 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1528 (+11 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 494 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 53 pazienti (-6 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 9 (+2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1466 (+15 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.
  • Sardegna: in Sardegna si registrano oggi 20 nuovi casi di Covid e il decesso di un uomo di 83 anni residente a Cagliari. rimangono sette i pazienti ricoverati in terapia intensiva mentre quelli in area medica salgono a 45, 1 in più rispetto a ieri. Le persone in isolamento sociale sono 1.273, 21 in meno rispetto a ieri.
  • Campania: sono 393 i positivi del giorno in Campania rilevati a fronte di 29.429 test processati. Sono 210 i posti letto occupati, dieci più di ieri, di cui 193 di degenza e 17 di terapia intensiva. I deceduti sono tre.
  • Piemonte: sono 260 i nuovi casi di persone risultate positive al coronavirus (di cui 146 dopo test antigenico), pari allo 0,4% di 60.924 tamponi eseguiti, di cui 54.218 antigenici. Dei 260 nuovi casi, gli asintomatici sono 170 (65,4%).I casi sono 157 di  screening, 87 contatti di caso, 16 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 387.761, di cui 31.918 Alessandria, 18.544 Asti, 12.211 Biella, 55.866 Cuneo, 30.057 Novara, 206.530 Torino, 14.430 Vercelli, 13.778 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.599 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi.
  • Emilia Romagna: Dall'inizio dell'epidemia da coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 430.371 casi di positività, 273 in più rispetto a ieri, su un totale di 29.993 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,9%.
  • Marche: più che raddoppiati i nuovi casi di covid-19 nelle Marche, se ieri erano 45, oggi sono 103. Ad Ascoli Piceno si sono registrati 15 nuovi contagi, a Pesaro-Urbino 26, a Macerata 10, ad Ancona 11, a Fermo 29 e fuori regione 12. In totale sono stati processati 2.890 tamponi: tamponi percorso diagnostico screening 1.579, antigenico screening 720 (18 positivi), tamponi percorso guariti 1.311. Il tasso di positività è del 6,5%. Si registrano anche due vittime in più; morti da covid-19 che da inizio pandemia sono dunque a quota 3.101 con una età media di 82 anni e che nel 97,2% dei casi presentavano patologie pregresse.
  • Calabria: in Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1280483 (+4.316). Le persone risultate positive al coronavirus sono 86697 (+115) rispetto a ieri.
  • Friuli Venezia Giulia: ''Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.294 tamponi molecolari sono stati rilevati 119 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,77%. Sono inoltre 23.701 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 30 casi (0,13%). Nella giornata odierna si registra un decesso (un uomo di 56 anni di Palazzolo dello Stella deceduto a domicilio); sono 9 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre scendono a 50 i pazienti ospedalizzati in altri reparti''. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. ''I decessi complessivamente ammontano a 3.848, con la seguente suddivisione territoriale: 842 a Trieste, 2.027 a Udine, 682 a Pordenone e 297 a Gorizia. I totalmente guariti sono 110.666, i clinicamente guariti 33 e 1.309 le persone in isolamento.
  • Valle d'Aosta: nessun decesso cinque nuovi casi positivi al Sars-cov2 in Valle d'Aosta. Il totale dei pazienti contagiati dal virus da inizio epidemia sale così a 12.282. I positivi attuali sono 79 di cui 73 in isolamento domiciliare e 6 ricoverati in ospedale. I guariti sono complessivamente 11.729, + 15 rispetto a ieri, i casi testati 91.542, i tamponi effettuati 217.911. I decessi di persone risultate positive al coronavirus da inizio epidemia sono ad oggi 474.