I contagi covid-19 del 23 luglio
I contagi covid-19 del 23 luglio


La variante Delta è quella che continua ad agitare i sonni degli italiani. In realtà i sonni degli europei, visto che secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e l'Organizzazione mondiale della Sanità la variante Delta è quella dominante in tutto il continente. Oms e Ecdc sollecitano i gruppi prioritari, come gli anziani, le persone con malattie croniche e gli operatori sanitari, a ricevere un ciclo completo di vaccinazione Covid-19 per proteggere se stessi e le persone vulnerabili con cui entrano in contatto. La campagna vaccinale prosegue, nonostante le polemiche del fronte no-vax. Intanto il Governo ha emanato le norme di utilizzo del Green Pass, che sarà obbligatorio per accedere ad alcuni esercizi commerciali e in alcuni luoghi dal 6 agosto. Proprio l'obbligo di green pass ha fatto salire vertiginosamente nel giro di poche ore le prenotazioni per le vaccinazioni anticovid.

I contagi in Italia

Sono 155 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per covid-19 in Italia, 3 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 10 (ieri 12). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.307, in aumento di 70 rispetto a ieri. Più contenuto, rispetto ai giorni scorsi, l'incremento dei casi. I nuovi positivi, a leggere i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute sono 5.143, un incremento di 86 unità, a fronte di un numero superiore di tamponi effettuati, 237.635 e che porta il tasso di positività al 2,16%. I deceduti sono 17 (+2).

I contagi in Lombardia

Nelle ultime 24 ore i tamponi effettuati in Lombardia sono 36.163, il totale complessivo è di 12.282.211. I nuovi casi positivi sono 691. In terapia intensiva: 27 (-1), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 142 (+7). I decessi totale complessivo sono 33.815 (+1). I nuovi casi per provincia: Milano 203 di cui 98 a Milano città; Bergamo 23; Brescia 48; Como 21; Cremona 30; Lecco  5; Lodi 20; Mantova 53; Monza e Brianza 46; Pavia 22; Sondrio 2; Varese 169.

Le altre regioni

TOSCANA - Sono 247.617 i casi di positività al coronavirus, 470 in più rispetto a ieri (465 confermati con tampone molecolare e 5 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,01% e raggiungono quota 237.344 (95,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 6.853 tamponi molecolari e 5.844 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,7% è risultato positivo. Sono invece 6.080 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 3.372, +15,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 98 (8 in più rispetto a ieri), di cui 12 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi non si registrano nuovi decessi. 

VENETO - Sono 669 i nuovi positivi trovati in Veneto nelle ultime 24 ore, l'1,79% dei 38 mila tamponi effettuati. Quasi 9.000 gli attualmente positivi in isolamento. In calo invece il numero totale dei ricoverati, 5 in meno rispetto a ieri. Nessun decesso registrato.

EMILIA ROMAGNA - Sono 474 i nuovi positivi su un totale di 21.511 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri e' del 2,2%. Nessun decesso nelle ultime 24 ore. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 9 (-3 rispetto a ieri), 144 quelli negli altri reparti Covid (+5). L'età media dei nuovi positivi di oggi è 30 anni.

LIGURIA - Sono 117 le nuove positività al Sars-cov2 emerse da 2873 tamponi molecolari e 2747 test antigenici rapidi. Il tasso di positività si attesta al 2,08%. I nuovi casi sono stati accertati 55 nell'area di Genova, 23 nello Spezzino, 21 nell'Imperiese, 12 nel Savonese e 4 nel Tigullio e 2 sono residenti fuori regione. Attualmente i positivi sono 1894, 90 più di ieri. Nelle ultime 24 ore sono cresciti anche i ricoveri: gli ospedalizzati sono 24, di cui 5 in terapia intensiva.

MARCHE - Sono 106 i positivi nelle Marche nell'ultima giornata, con tasso incidenza cumulativo di 31,30 su 100mila abitanti. Ci sono inoltre 17 ricoverati (-2), di cui 3 in terapia intensiva, e nessuna decesso, con il totale che resta fermo a 3.039. Ma le Marche superano anche i 100mila dimessi/guariti dall'inizio della pandemia (110.015).

PIEMONTE - Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 140 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 19 dopo test antigenico), pari allo 0,7% di 18.879 tamponi eseguiti, di cui 15.597 antigenici. Dei 140 nuovi casi, gli asintomatici sono 55 (39,3%).  In aggiornamento

FRIULI VENEZIA GIULIA - Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.213 tamponi molecolari sono stati rilevati 43 nuovi contagi con una percentuale di positività del'1,02%. Sono inoltre 1.469 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 13 contagi (0,88%). Nella giornata odierna non si registrano decessi e nessuno è ricoverato in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 9.

TRENTINO - Dopo 18 giorni consecutivi, resta a zero il dato dei decessi Covid-19 in Trentino ed anche negli ospedali la situazione migliora grazie ad una dimissione che porta da 4 a 3 il numero dei ricoverati per coronavirus. Ma intanto il fronte dei contagi non accenna a risolversi ed oggi si contano altri 54 nuovi positivi.

VALLE D'AOSTA - Nessun decesso e 16 nuovi positivi al Sars-cov2 in Valle d'Aosta che portano il totale complessivo dei pazienti colpiti da virus da inizio emergenza 11.732. I positivi attuali sono 40, tutti in isolamento domiciliare, non risultano, infatti, pazienti ricoverati in ospedale. I guariti sono saliti rispetto all'ultima rilevazione di due unità a 11.219. I casi complessivamente testati sono 69.787. I decessi di persone risultate positive al coronavirus da inizio emergenza sono 473.

LAZIO - Sono 5.827 gli attualmente positivi nel Lazio, di cui 183 ricoverati, 30 in terapia intensiva e 5.614 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 338.574 e i morti 8.390, su un totale di 352.791 casi esaminati.

ABRUZZO - Sono 62, di età compresa tra 4 e 66 anni, i nuovi casi positivi registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 75634. Il bilancio dei pazienti deceduti a causa del Sars-cov2, registra 1 nuovo caso e sale a 2514 (si tratta di un 79enne della provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 72028 guariti (+33 rispetto a ieri) Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 1092 (+28 rispetto a ieri). 

BASILICATA - Sono 18 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 (di cui 17 riguardano residenti lucani) su un totale di 611 tamponi molecolari e non si registrano decessi per Covid-19. Il tasso di positività anche oggi è del 2,8 per cento. I lucani guariti o negativizzati sono 7. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 22 (+3) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 580 (+10).  Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 5.800 somministrazioni. Finora 338.158 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (61,1 per cento) e 227.360 hanno ricevuto anche la seconda dose (41,1 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 565.518. I residenti in Basilicata sono 553.254.

PUGLIA -  A fronte di 10.887 test per l'infezione da  coronavirus, sono stati registrati 131 casi positivi: 39 in provincia di Bari, 20 in provincia di Brindisi, 17 nella provincia BAT, 17 in provincia di Foggia, 23 in provincia di Lecce, 11 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, un caso di provincia di residenza non nota. Non sono stati registrati decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.815.016 test, 246.107 sono i pazienti guariti e 1.976 sono i casi attualmente positivi.

CAMPANIA - Nelle ultime 24 ore si sono registrati 261 positivi al coronavirus e 5 decessi nelle ultime 48 ed altre 2 persone decedute in precedenza ma registrate ieri. I tamponi molecolari processati ieri sono 7.275, gli antigenici 5.981.  Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 11 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e
offerta privata 3.160, di cui 189 occupati.

CALABRIA - Sono 107 i nuovi contagi registrati (su 2.072 tamponi effettuati), +65 guariti e 5 morti (per un totale di 1.244 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +37 attualmente positivi, +34 in isolamento, +3 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 5). 

SARDEGNA - Sono 261 i nuovi casi di coronavirus rilevati in Ssardegna nelle ultime 24 ore. Nessun nuovo decesso. Nei reparti ordinari sono ricoverate 51 persone (-9), in terapia intensiva 6 (+2)

 

Il Covid nel mondo

Sono 81 i pazienti contagiati in modo grave e ricoverati in Israele, il numero più alto da maggio. Lo riferiscono le autorità sanitarie locali accusando la variante Delta, particolarmente contagiosa, del nuovo aumento di casi.  Secondo i dati del ministero della Sanità, ieri sono stati registrati 1.263 nuovi casi di coronavirus in Israele. Per tre giorni consecutivi nel Paese sono stati superati i 1.300 casi. Alle 9 di questa mattina erano stati segnalati altri 365 casi, secondo il ministero della Salute. Dati ufficiali indicano che ci sono 10.194 casi di virus attivi nel paese, mentre due mesi fa quella cifra era di circa 200. In Spagna, forte incremento dei contagi nella regione di Madrid: nell'ultima settimana sono saliti dell'82% e oltre il 90% dei nuovi casi è stato provocato dalla variante Delta, molto più contagiosa rispetto al ceppo originale. Gran parte dei contagi si registra tra i giovani, con la media d'età dei nuovi positivi a 27 anni mentre l'80% dei nuovi malati è di non vaccinati. L'Indonesia ha registrato un record di 1.566 morti per complicanze riconducibili al Covid-19, il numero più alto di vittime di un giorno dallo scoppio della pandemia.