Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 giu 2022

Blackout e caldo, emergenza a Milano e non solo. Perché accadono: le zone più a rischio

Settimana da incubo con interruzioni giornaliere della corrente in tutti i quartieri. L'uso massiccio dei condizionatori stressa la rete elettrica, ma non è l'unica causa dei disagi

18 giu 2022

Milano, 18 giugno 2022 - Ormai a Milano, e non solo, sta diventando una brutta abitudine. I blackout si ripetono con una frequenza allarmante in tutti i quartieri della città, dal centro alla periferia. Il caldo torrido di questi giorni, con temperature costantemente sopra i 30 gradi (senza dimenticare l'umidità), sta spingendo a un uso sempre più massiccio dei condizionatori con un conseguente sovraccarico della rete elettrica. E la situazione dal punto di vista metereologico non cambia neppure nel fine settimana: le previsioni indicano giornate di sole con temperature anche sopra i 35 gradi a Milano e in tutta la Lombardia. Incombe così lo spettro di nuovi blackout.

Condizionatori in estate: la guida a un uso responsabile

Blackout, settimana da incubo a Milano

Questa settimana se ne sono verificati praticamente uno al giornoMartedì 14 la zona più colpita è stata quella di via Padova: centinaia di famiglie sono rimaste senza corrente per ore. Al buio anche strade limitrofe come le vie Cavezzali, Mamiani e Piattoli. Disagi, inoltre, sono stati segnalati in zona Linate e in altre aree della città. I problemi sono poi continuati giovedì 16: nello specifico è stato impossibile salire sulle terrazze del Duomo per l'apertura serale prevista fino alle 22. La corrente è saltata per circa mezz'ora nel cuore commerciale e turistico di Milano, con disagi per tutti i grandi negozi di corso Vittorio Emanuele e appunto per i turisti. Altri blackout sono stati segnalati, a macchia di leopardo, dal centro alla periferia. Ieri, venerdì 17, è toccato al quartiere Bovisa: dalle 10 sono rimaste senza luce numerose abitazioni e lo stop alla corrente è durato per 6 ore.

Consumi di energia alle stelle

Unareti, la società che gestisce la distribuzione di energia elettrica e gas in città, spiega che nell'ultima settimana è stato registrato a Milano un ulteriore aumento dei consumi di energia elettrica. In particolare quello di giovedì 16 è stato di 25GWh, +10% rispetto al giorno precedente e +25% rispetto alla scorsa settimana. Sempre giovedì, prosegue la nota, "si sono verificate alcune interruzioni del servizio, che hanno interessato anche la zona centrale della città, risolte nella grande maggioranza dei casi in pochi minuti grazie al sistema di telecontrollo e all'attività dei tecnici sul territorio per i casi più complessi. In generale i guasti si possono verificare in qualsiasi area della città, anche in base all'andamento dei consumi che influenzano lo stress della rete".

Stop alla corrente, perché succede

Quello dei blackout estivi, in particolare a giugno, quando le ore di luce solare sono lunghe, è un fenomeno che tende a ripetersi e i motivi sono le alte temperature che causano stress ai cavi interrati e la maggiore richiesta di energia elettrica da parte degli utenti.

Problemi anche a Torino

In questi giorni anche a Torino diversi quartieri sono rimasti al buio a causa di alcuni blackout che sono durati da mezz'ora fino a 3 ore e mezza. Secondo quanto riferito dall'Iren, si sono registrati guasti sulla rete di media tensione. Solo nell'ultima settimana è segnalato un aumento dei consumi dell'11-12% rispetto ai sette giorni precedenti. Secondo quanto rilevato dall'azienda energetica, al momento i consumi sono tornati ai livelli pre-pandemia del 2019.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?