L'intervento dei sanitari del 118
L'intervento dei sanitari del 118

Città Sant'Angelo (Pescara), 18 mag.-  Un bimbo di due anni è annegato nella piscina della casa di famiglia.  L'incidente è avvenuto in una villetta a schiera, in via Maddalena, a Città' Sant'Angelo,  dove vivono la famiglia del piccolo e i nonni. In casa in quel momento c'erano la mamma, che lavora in un supermercato, e la sorella più grande, quando all'improvviso è sparito alla vista dei familiari. La donna ha subito iniziato a cercarlo. Una volta all'esterno della villetta, lo ha trovato in piscina ma per il piccolo non c'era più nulla da fare. Sono immediatamente accorsi anche i nonni ed è stato allertato al 118. I sanitari non hanno potuto fare nulla. I carabinieri si stanno occupando di tutti gli accertamenti, ma evidenziano che sembrerebbe sia stata  " solo una tragica fatalità". 

"Una terribile disgrazia - dice il sindaco Matteo Perazzetti - in una famiglia  amorevole ed eccezionale. Purtroppo quando si sono accorti dell'accaduto non c'era più niente da fare".