La premiazione di Legambiente
La premiazione di Legambiente

Milano, 29 novembre 2018 - Tra le undici aziende agricole socie CIB – Consorzio Italiano Biogas, premiate a Roma da Legambiente in occasione della presentazione annuale del rapporto Comuni Rinnovabili, ci sono 5 aziende lombarde: una pavese 'Alfalfa Energia Srl Società Agricola', una milanese 'Azienda agricola La Castellana' e tre del Cremonese: 'Azienda Agricola Salera' 'Caseificio Carioni' e la 'Società agricola Palazzetto'.  Le storie di queste aziende agricole sono state inserite  tra le “100 storie dal Territorio” e premiate come casi eccellenti di produttività e sostenibilità ambientale, coniugando produzione di energia rinnovabile, sviluppo e innovazione nelle produzioni agroalimentari e grandi benefici ambientali, grazie all’applicazione del modello CIB del Biogasfattobene. 

Dal Forum Qualenergia, dove è avvenuta la premiazione, Il direttore del CIB Christian Curlisi dichiara: “I soci CIB premiati da Legambiente rappresentano un esempio da seguire in tema di sostenibilità ambientale, poiché promuovo ogni giorno nei campi e negli allevamenti una visione rivoluzionaria di agricoltura carbon negative, capace di produrre energia rinnovabile, di migliorare la resilienza del suolo, anziché impoverirlo, e di sostituire i fertilizzanti chimici con il digestato naturale. Queste storie dimostrano che l’agricoltura avanzata, abbinata alla produzione di Biogasfattobene, può migliorare la competitività delle aziende, mettendole nelle condizioni di investire in nuove filiere produttive e favorendo produzioni di elevata qualità”.

“Sono 100 le storie, da tutta Italia, premiate oggi da Legambiente – commenta Katiuscia Eroe, Responsabile energia di Legambiente -. In questa speciale edizione di Comuni Rinnovabili abbiamo voluto mettere insieme il quadro di quanto accade di positivo nei nostri territori, raccontando la capacità di innovazione e sviluppo in chiave sostenibile, attraverso interventi che puntano su autoproduzione ed economia circolare verso un modello 100% rinnovabile. Si tratta di realtà provenienti da tutti i settori di sviluppo, agricole, industriali, residenziali, sia pubbliche che private che in questi anni hanno deciso di investire e puntare sulla sostenibilità anche come chiave di rilancio economico”.