Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 giu 2022
23 giu 2022

Risparmiare acqua in casa? Ecco come farlo in 10 mosse

Il decalogo elaborato da Cap con alcuni semplici consigli anti-spreco

23 giu 2022

Milano - Cap, gestore del servizio nell’hinterland, Città metropolitana e Comuni ha elaborato un vademecum con dieci consigli per risparmiare fino 100 litri di acqua all’anno a testa. Partiamo da un presupposto: in Italia il consumo pro capite di acqua potabile è molto elevato: si attesta (secondo i dati Istat del 2018) a 215 litri per abitante al giorno, contro una media europea di 125 litri, nell’area della Città metropolitana di Milano, il consumo medio giornaliero pro-capite è di 206,41 litri (dal report Utilitalia 2021). I principali consumi dell’acqua riguardano l’irrigazione (51%), gli usi industriali (21%), gli usi civili (20%), la produzione di energia (5%) e la zootecnica (3%). Le fonti di approvvigionamento di acqua per uso civile, per i nostri rubinetti, sono per l’84,3% acque sotterranee, per il 15,6% acque superficiali (corsi d’acqua, laghi e invasi artificiali) e infine per l’0,1% acque marine o salmastre. Il governatore della regione Attilio Fontana oggi è tornato sull'emergenza siccità: "La cosa più importante è che si agisca in collaborazione con la Protezione civile e ci sia massima attenzione da parte del Governo". "Ieri a Roma - ha proseguito il governatore - abbiamo incontrato il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio. L'obiettivo è capire, monitorando costantemente la situazione, come mantenere un equilibrio tra le necessità 'civili' e quelle dell'agricoltura, soprattutto per salvare i prodotti del primo raccolto". In merito alla richiesta dello stato di emergenza, il governatore ha ribadito che "eventualmente verrà inoltrata, se e quando i tecnici diranno che è necessario procedere in quella direzione".

1) Inserire un "frangigetto" al rubinetto.

Il frangigetto - dice Cap - è un miscelatore da inserire all’interno del rubinetto che aggiunge aria al getto d’acqua erogato, per risparmiare fino a 6-8 mila litri ogni anno

2) Se rubinetto o lo scarico del WC perdono, è necessario farli riparare

Le piccole perdite domestiche - ricorda Cap - possono causare uno spreco anche di 100 litri al giorno.

3) Preferire lo scarico con pulsanti a quantità differenziate oppure con una manopola di regolazione

In questo modo, si contribuirà - spiega Cap - a un risparmio annuo compreso fra i 10 e 30 mila litri.

4) Meglio la doccia del bagno in vasca

In doccia - sottolinea Cap - il consumo medio è di 40-60 litri di acqua, per una vasca invece può essere anche di due o tre volte superiore.

5) Mentre vi lavate i denti o vi fate la barba, evitate di tenere aperto il rubinetto.

Chiudere l’acqua quando non serve fa risparmiare fino a 5 mila litri l’anno.

6) Usate la lavastoviglie invece di lavare i piatti a mano e la lavatrice invece di lavare i panni a mano. Inoltre, avvia i tuoi elettrodomestici solo a pieno carico.

Oltre a risparmiare fra gli 8 gli 11 mila litri d’acqua annui, è un buon modo per ridurre anche i consumi energetici.

7) Lavate l'auto solo quando strettamente necessario e utilizzate il secchio anziché il tubo.

Risparmio previsto: oltre 100 litri d’acqua per ogni lavaggio.

8) Innaffiate le piante del balcone o giardino la sera

L’acqua evaporerà più lentamente, per un risparmio medio complessivo di circa 5-10 mila litri all’anno.

9) Quando si prepara la pasta o il riso, non buttare l’acqua di cottura

Può essere ottima per innaffiare le piante e per risparmiare fino a 1800 litri d’acqua all’anno.

10) Cerca di recuperare l’acqua piovana sul balcone e in giardino.

La puoi usare per innaffiare le piante

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?