Andrea Brighenti ha finalmente ritrovato la gioia del gol nella partita con lo Spezia

Cremona, 17 settembre 2018 - Il successo con lo Spezia (il primo dopo due pareggi) ha trasmesso grande entusiasmo alla Cremonese. Un'atmosfera importante, da gestire però nel modo "corretto". In effetti, secondo quanto ha ribadito pure l'allenatore Andrea Mandorlini, "la squadra grigiorossa ha ancora ampi margini di miglioramento" e la prova messa in mostra con un cliente da prendere con le molle come lo Spezia ha confermato che Brighenti e compagni hanno tutte le carte in regola per fare bene. Nello stesso tempo non bisogna però dimenticare che il cammino è solo all'inizio e che è necessario mantenere i piedi ben piantati per terra, anche perché basta un semplice episodio per passare dall'euforia alla delusione. In questo senso acquista un valore del tutto particolare il posticipo che la Cremonese giocherà domenica sera in casa del Padova. Una sorta di esame di maturità che Mister Mandorlini ed i suoi giocatori sono chiamati a superare (possibilmente a pieni voti).

Proprio in tal senso riveste notevole importanza la settimana di preparazione che i grigiorossi si apprestano a vivere. Giornate che, tra l'altro, al di là del lungodegente Montalto, potranno completare il recupero dei vari Boultam, Strefezza, Carretta e Piccolo che stanno facendo i conti con qualche acciacco fisico. Una situazione che potrebbe offrire al tecnico, che a Padova non potrà contare per l'ultima volta sullo squalificato Greco, una vasta scelta per l'attacco. Un reparto che, è bene non dimenticarlo, è destinato a ricevere un importante contributo da capitan Brighenti, che con lo Spezia è finalmente tornato al gol infrangendo un autentico incubo, e su Paulinho, che potrebbe davvero ritrovarsi la forma ideale e dimostrarsi l'acquisto più importante dei grigiorossi. "Possiamo fare meglio - è il messaggio che Andrea Mandorlini sta ripetendo a tutto l'ambiente - Dobbiamo soffrire meno e imparare a gestire al meglio le diverse fasi della partita". E' con questo obiettivo che l'allenatore cremonese ed i suoi giocatori si alleneranno per tutta la settimana puntando ad allungare la loro serie positiva domenica sera a Padova, prima di quattro partite in pochi giorni che potranno definire il ruolo che quest'anno i grigiorossi reciteranno nel torneo cadetto.