Mister Fabio Pecchia
Mister Fabio Pecchia

La Cremonese è ormai giunta all’attesa sfida con il quotato Benevento (fischio d’inizio del signor Matteo Marcenaro di Genova domani alle 14) in un clima di grande serenità e fiducia. La squadra di Pecchia si è preparata alla ripresa del Campionato con grande scrupolo e, a parte i due portieri Carnesecchi e Alfonso e Zunno, che hanno seguito un lavoro personalizzato, il resto del gruppo si è allenato gradualmente insieme, tanto che il tecnico grigiorosso in quest’immediata vigilia può avere il sempre piacevole imbarazzo della scelta per individuare gli undici che partiranno dal 1’ contro i giallorossi.

In questo senso una riflessione particolare sarà dedicata ai rientranti Castagnetti e Strizzolo, due giocatori che possono offrire un apporto importante alle fortune della Cremonese. Anche se il tecnico di Formia definirà le sue scelte con tutta probabilità solo nel momento di compilare la fatidica distinta, al momento sono soprattutto due le soluzioni maggiormente accreditate in vista della sfida con un avversario che, come ha detto il ds Giacchetta, “possiede giocatori di altra categoria” come il Benevento. Nelle ultime prove, in effetti, la squadra grigiorossa ha ottenuto buone risposte dal propositivo 4-3-3, ma contro un ospite tanto temibile mister Pecchia potrebbe riproporre i due centrocampisti davanti alla difesa (soprattutto se fosse possibile riproporre la coppia Valzania-Castagnetti) e i tre trequartisti alle spalle della punta principale. Sono comunque in molti a ipotizzare che la Cremonese possa continuare con lo schema che prevede una punta centrale e i due attaccanti esterni a sostegno, anche se questa ipotesi avrebbe la conseguenza di disegnare un centrocampo a tre che potrebbe incontrare qualche difficoltà con i sanniti.

L’allenatore cremonese, che nel vittorioso match con la Ternana ha arretrato Gaetano a centrocampo, ha anche l’opportunità di poter contare su giocatori come Valzania, Castagnetti, Deli, Vido, Zanimacchia e lo stesso Gaetano che hanno dimostrato di potersi disimpegnare in modo positivo in diversi ruoli. Un aspetto fondamentale, accanto e ancora più di quelli che saranno gli undici titolari prescelti, rimane comunque quello psicologico. La Cremonese, pur senza voler nascondere l’importanza della posta in palio con il Benevento, deve pensare innanzitutto a giocare la sua partita, cercando di dare il massimo e di lottare su ogni pallone dall’inizio alla fine. È questo lo spirito che può consentire ai grigiorossi non solo di difendere l’attuale, prestigioso secondo posto, ma di ribadire in questa illustre occasione di avere le carte in regola per rimanere sino in fondo tra le pretendenti ad un posto in serie A.

Probabile formazione Cremonese (4-3-3): Sarr; Sernicola, Bianchetti, Okoli, Valeri; Castagnetti (Bartolomei), Fagioli, Valzania; Gaetano (Baez, Zanimacchia), Buonaiuto, Di Carmine. All: Pecchia.