Quotidiano Nazionale logo
25 apr 2022

Serie B, Cremonese sconfitta dal Crotone per 3-1

Alla squadra di Pecchia non basta il gol segnato da Zanimacchia

luca marinoni
Sport
Frosinone vs Cremonese Campionato Serie B - 34 Giornata Stadio Benito Stirpe - Frosinone 09-04-2022
nella foto Jaime Baez 
FOTO FEDERICO GAETANO-AG ALDO LIVERANI SAS
Jaime Baez della Cremonese

Una Cremonese troppo brutta per essere vera subisce una battuta d’arresto tanto pericolosa quanto inattesa in casa di un Crotone alla vigilia solo la matematica teneva legato ad un sottilissimo filo di speranza per evitare una retrocessione diretta ormai scritta e ufficializzata dopo il 90’ nonostante la vittoria. Nonostante queste premesse, allo “Scida” la squadra di Pecchia va in testacoda e, quando mancano solo due giornate alla fine, incappa in un passo falso che minaccia seriamente di rimescolare le carte nella volata per la promozione diretta in serie A. Che il pomeriggio non sia dei più propizi per i colori grigiorossi lo si capisce fin dal riscaldamento, quando una contrattura obbliga Bianchetti a dare forfait. Al suo posto il tecnico ospite punta su Meroni, che rappresenta la novità di giornata insieme a Strizzolo, schierato come punto di riferimento avanzato dell’attacco. Dopo un tentativo in avvio di Buonaiuto, però, i piani della Cremonese vengono messi ben presto in discussione da Kargbo, che al 12’ sfrutta al meglio un pallone recuperato da Maric e sblocca il risultato in bello stile. Lo svantaggio non desta l’orgoglio della formazione di Fabio Pecchia che, al contrario, continua a ballare pericolosamente in difesa e non riesce a costruire una reazione efficace dalle parti di Festa. Dopo alcuni brividi di troppo per la rete difesa da Carnesecchi, il finale del primo tempo trasforma l’inseguimento della Cremonese in una rincorsa al limite dell’impossibile. Al 38’ sono gli ospiti a farsi male da soli con un clamoroso tocco di Baez che manda la sfera nella propria porta, mentre 2’ più tardi Calapai inventa una splendida conclusione che beffa il portiere ospite per il 3-0 che sembra spegnere anzitempo le speranze dei grigiorossi. Nella ripresa la formazione di mister Pecchia cerca di destarsi dal suo torpore, ma non riesce a dare la scossa necessaria alla sua prova. La Cremonese riesce così solo ad accorciare le distanze al 16’ con Zanimacchia, ma nella restante mezzora non trova più la forza per firmare la rete necessaria per riaccendere il finale e la speranza di tornare dalla Calabria almeno con un punto che sarebbe stato comunque più che utile in questa volata finale sempre più serrata per la promozione diretta in serie A, un obiettivo che chiede ai grigiorossi nei restanti 180’ di non incappare più in battute a vuoto come quella vissuta a Crotone.

Crotone-Cremonese 3-1 (3-0)

Crotone (3-4-2-1): Festa 6,5; Nedelcearu 6, Golemic 6, Cuomo 6,5 (41’ st Mondonico sv); Calapai 6,5 (31’ st Giannotti 6), Estevez 6 (20’ st Schirò 6), Awua 6, Schnegg 6,5 (42’ st Borello sv) Kargbo 7 (42’ st Koné sv), Marras 6; Maric 6,5. A disposizione: Saro, Vulic, Adekanye, Canestrelli, Sala, Mogos, Gural. All: Francesco Modesto 6,5.
Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6; Baez 5,5, Meroni 5,5 (1’ st Crescenzi 6), Ravanelli 5,5, Sernicola 6; Gaetano 5,5, Castagnetti 6 (11’ st Gondo 6); Zanimacchia 6,5, Fagioli 6 (1’ st Valzania 6), Buonaiuto 6 (27’ st Di Carmine 6); Strizzolo 5,5 (1’ st Ciofani 6). A disposizione: Ciezkowski, Sarr, Valeri, Casasola, Politic, Okoli, Rafia. All: Fabio Pecchia 5,5.
Arbitro: Michael Fabbri di Ravenna 6.
Reti: 12’ pt Kargbo; 38’ pt aut. Baez; 40’ pt Calapai; 16’ st Zanimacchia.
Note: ammoniti: Maric; Ravanelli; Cuomo – angoli: 2-2 – recupero: 1’ e 5’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?