Cremonese-Trapani: Palombi, autore di una doppietta
Cremonese-Trapani: Palombi, autore di una doppietta

Cremona, 17 febbraio 2020 - La frizzante cinquina inflitta al pericolante Trapani non ha cambiato più di tanto la posizione della Cremonese, che rimane in zona play out (con tre punti di vantaggio sulla retrocessione diretta, mentre la salvezza dista ora quattro lunghezze), ma ha evidenziato il potenziale e le qualità della squadra grigiorossa. Dopo tutte le polemiche e il ritiro che hanno fatto seguito alla sconfitta nel recupero in casa dello Spezia, mister Rastelli ha rimescolato un po’ le carte a sua disposizione, inserendo energie fresche e tornando al tranquillizzante 3-5-2. Il risultato di questi accorgimenti è stata una vittoria che per la formazione cremonese deve rappresentare una svolta. Sabato, infatti, la Cremonese dovrà rendere visita all’Ascoli, che la precede di cinque soli punti, con lo stesso spirito fatto vedere con i siciliani. Ne è ben consapevole Massimo Rastelli, che subito dopo il sospirato successo con il Trapani ha sottolineato che la bella prova che ha fruttato tre punti che non si potevano attendere ulteriormente deve rappresentare solo l’inizio della “riscossa” grigiorossa: “Finalmente è arrivata la vittoria, ma abbiamo anche trovato una prestazione che ci offre fiducia.

Ci sono modi e modi di vincere e con il Trapani lo abbiamo fatto nel miglior modo possibile. Adesso dobbiamo riuscire a dare continuità e sabato avremo un’altra prova per dimostrare che con i siciliani non è stato un caso, ma il principio di una continuità di prestazioni che questa squadra può trovare. Il nostro intento dev’essere sempre quello di scendere in campo dando tutto. I giocatori hanno voluto far capire di essere decisi ad uscire da questa situazione. Io ho cercato di dare loro più certezze. In questo senso si spiega il ritorno al 3-5-2”. Una prova nella quale tutto è funzionato per il verso giusto, ma ha anche posto in bella evidenza l’esordio da titolare in serie B di un Gaetano che ha anche siglato il suo primo gol tra i professionisti: “La sua risposta è andata al di là delle mie più rosee aspettative – è l’ammissione di mister Rastelli in merito alla prova fornita dal giovane fantasista di scuola Napoli – Ha fatto una partita straordinaria per visione di gioco e un giocatore di qualità come lui, con un difensore in più dietro, può esprimersi al meglio. Sono contento per lui perché era alla sua prima da titolare e non dimentichiamoci che ha diciannove anni. Adesso aspetto che anche Crescenzi e Perugini trovino la miglior condizione. Al mercato abbiamo fatto degli acquisti mirati per inserire nel gruppo delle caratteristiche congeniali e che potessero arricchire il bagaglio delle qualità a disposizione”. Il tutto per un “nuovo” percorso che la Cremonese ha cominciato battendo nettamente il Trapani, ma che deve assolutamente continuare, passo dopo passo, nelle prossima partite.