Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 apr 2022

Serie B, la Cremonese aspetta l'Ascoli: le probabili formazioni

Dopo il ko con il Crotone, domani la squadra di Pecchia deve battere l'Ascoli e consolidare il secondo posto che vale la promozione diretta

29 apr 2022
luca marinoni
Sport
featured image
Cremonese
featured image
Cremonese

Domani alla Cremonese serve una vittoria allo "Zini" che potrebbe valere tutta una stagione. L’inatteso passo falso in casa di un Crotone che nonostante la vittoria non ha evitato la retrocessione in serie C ha fatto perdere il primato ai grigiorossi, che, però, grazie anche ai risultati non brillanti delle dirette concorrenti, sono riusciti ad attutire il colpo, rimanendo al secondo posto che vale la promozione diretta in serie A (che potrebbe arrivare già domani in caso di successo sui bianconeri e contemporanee mancate vittorie di Pisa e Brescia e pareggio tra Monza e Benevento). La squadra di Pecchia, che chiuderà la regular season la sera di venerdì 6 a Como, non deve comunque perdersi in troppi calcoli, ma deve pensare innanzitutto a dimostrare che l’opaco pomeriggio in terra pitagorica è stato semplicemente il frutto di una “sbandata”, che non può e non deve mettere in discussione il felice cammino che ha condotto la Cremonese letteralmente ad un passo da quel ritorno ai vertici del calcio dai quali manca da troppo tempo. L’ostacolo da superare (a pieni voti) per consolidare questa importanti attese è di quelli più impegnativi, visto che l’Ascoli giungerà a Cremona con il fermo proposito di vincere per mettere al sicuro la sua posizione in zona playoff.

La formazione di mister Sottil non vuole compiere passi falsi ed è decisa a dare il massimo per far vedere tutto il suo valore in casa di una contendente assai accreditata come i grigiorossi. Oltre che con le intenzioni dei marchigiani, Carnesecchi e compagni dovranno fare i conti soprattutto con una difesa da disegnare. Dopo il problema accusato nel riscaldamento della partita con il Crotone, infatti, Bianchetti rimane indisponibile e Valeri e Okoli, che pure dovrebbero essere pronti a riprendere il loro posto in campo, sono reduci da uno stop forzato. Come se non bastasse, in Calabria l’inedita coppia centrale Meroni-Ravanelli ha subito il peso della giornata negativa vissuta da tutto il resto della squadra e questo sta orientando mister Pecchia a possibili, nuove variazioni sul tema. Una di queste potrebbe essere quella di spostare in centro Sernicola e affiancarlo a uno tra Ravanelli e Okoli, ma anche le corsie di destra e di sinistra della quartetto arretrato non hanno ancora un “proprietario” definitivo. Toccherà a Fabio Pecchia preparare le condizioni ideali per permettere ai suoi giocatori di spiccare il passo in avanti che potrebbe completare il “capolavoro” al quale i grigiorossi stanno lavorando dall’inizio della stagione.
 

Le probabili formazioni


Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi; Casasola (Baez/Valeri), Sernicola (Okoli), Ravanelli, Crescenzi (Sernicola); Fagioli, Castagnetti (Valzania); Zanimacchia, Gaetano Buonaiuto (Strizzolo/Baez); Ciofani. All: Pecchia.
Ascoli (4-2-3-1): Leali; Salvi, Botteghin, Quaranta, Falasco; Eramo, Calligara; Saric, Paganini, Bidaoui; Dionisi. All: Sottil.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?