Quotidiano Nazionale logo
20 mar 2022

Serie B, la Cremonese batte la Spal e si conferma regina

I grigiorossi espugnano Ferrara con go di Ciofani e Zanimacchia

luca marinoni
Sport
SPAL-CREMONESE 31 GIORNATA CAMPIONATO SERIE B 2021-2022
IL RIGORE DEL 0-1 TRASFORMATO DA CIOFANI
Il rigore di Ciofani

La Cremonese continua la sua corsa in vetta alla classifica di serie B e conferma un momento estremamente positivo vincendo 2-0 in casa di una Spal poco propensa a concedere via libera alla squadra di Pecchia. Ne è uscito così un incontro piacevole e combattuto, ma i grigiorossi, mettendo in mostra anche grande maturità, sono riusciti ad indirizzare la gara verso la direzione voluta con un gol per tempo.

La sfida, ricca di tanti ex su entrambi i fronti, parte subito su ritmi alti e dopo soli 3’ un ripiegamento difensivo di Latte Lath provoca un fallo in area su Zanimacchia per un rigore che Ciofani trasforma con precisione, dimenticando i recenti errori dal dischetto dei grigiorossi. Nonostante il rapido vantaggio degli ospiti, continuano i ripetuti capovolgimenti di fronte, con Zanimacchia, Latte Lath, Melchiorri e Dickmann che, nell’ordine, provano la conclusione. Brivido per la difesa grigiorossa al 22’. Dickmann manda un invitante pallone a centro-area, dove Melchiorri si libera tutto solo davanti a Carnesecchi, ma non inquadra il bersaglio.

Dopo un paio di repliche di Zanimacchia e Gaetano, gli spallini cercano di aumentare il proprio ritmo e al 34’ costruiscono una nuova minaccia nell’area ospite, ma Melchiorri prima e Celia dopo non riescono a concretizzare l’occasione. Il finale del primo tempo è di marca biancazzurra, ma Carnesecchi è tempestivo nell’uscire incontro a Latte Lath al 44’ e a conservare il vantaggio della formazione di Pecchia sino all’intervallo.

Il secondo tempo si apre con un botta e risposta senza esito tra Zanellato e Zanimacchia ed è ancora l’ex bianconero a mandare al tiro Fagioli che all’8’ sfiora letteralmente la traversa. Per i padroni di casa è Latte Lath il più intraprendente, ma non riesce a trovare il varco vincente, al contrario di Zanimacchia che al 20’ viene servito da Strizzolo e supera l’ex Alfonso in uscita. Il 2-0, in pratica, spegne anzitempo le speranze della compagine dell’ex Venturato, che prova a riaprire il match, ma non ci riesce e viene graziata al 36’ da Rafia che sciupa il tris per un quasi-gol che non cambia la sostanza e conduce un’ottima Cremonese alla sosta in testa alla classifica e con tutta l’intenzione di rimanerci il più a lungo possibile.



Spal-Cremonese 0-2 (0-1)

Spal (4-3-1-2): Alfonso 6,5; Dickmann 6,5, Meccariello 6, Capradossi 6 (17’ st Peda 6), Celia 6; Zanellato 6 (33’ st Da Riva sv), Esposito 6, Pinato 6 (22’ st Mora 6); D’Orazio 6 (1’ st Crociata 6); Latte Lath 6 (22’ st Vido 6), Melchiorri 6,5. A disposizione: Pomini; Thiam; Zuculini; Saiani; Almici; Heidenreich. All: Roberto Venturato 6.
Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6; Crescenzi 6 (24’ st Casasola 6), Bianchetti 6,5, Okoli 6, Sernicola 6,5; Castagnetti 6 (10’ st Bartolomei 6), Gaetano 6; Zanimacchia 6,5 (40’ st Ravanelli), Fagioli 6 (24’ st Rafia 6), Buonaiuto 6 (10’ st Strizzolo 6); Ciofani 6,5. A disposizione: Ciezkowski; Sarr; Fiordaliso; Gondo; Meroni. All: Fabio Pecchia 7.
Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino 6.
Reti: 4’ pt Ciofani (rig.); 20’ st Zanimacchia
Note: ammoniti: Zanimacchia; Meccariello - angoli: 3-2 – recupero: 2’ e 6’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?