Cremonese-Spal
Cremonese-Spal

Cremona, 24 gennaio 2021 - La Cremonese spaventa la Spal, ma si trova costretta ad inseguire l’inopinato vantaggio dei ferraresi e riesce ad acciuffare il più che meritato risultato positivo solo grazie ad un guizzo di Ciofani nel finale. La squadra grigiorossa, costretta a rinunciare a Ravanelli per un problema accusato durante la rifinitura, parte a spron battuto. Nei primi minuti si susseguono le conclusioni di Gaetano e Strizzolo, ma la rete difesa da Berisha non corre particolari pericoli. La replica degli ospiti viene affidata ad un tiro dell’ex Strefezza, ma la difesa locale allontana con sicurezza e ripropone l’azione della formazione di mister Pecchia che ci prova ancora con Bartolomei e Gaetano, ma il punteggio rimane immutato. Dopo un servizio filtrante di Valzania per Gaetano, che al 27’ non riesce a trovare l’impatto con la sfera da posizione invitante, l’occasione più nitida della prima parte della gara giunge al 33’, quando Terranova, di testa, sfrutta una punizione di Castagnetti per costringere Berisha ad una provvidenziale parata.

Nel finale del primo tempo cresce ulteriormente la pressione dei padroni di casa, che chiamano l’ottimo Berisha ad una difficile lavoro per mantenere inviolata la propria porta. Vanno al tiro nell’ordine Strizzolo, Valzania, Terranova e Gaetano, ma il risultato resta inchiodato sul nulla di fatto. Dopo aver seminato molto nella prima frazione di gioco, la Cremonese torna in campo per raccogliere i frutti degli sforzi profusi nella ripresa. Nei primi minuti vanno così al tiro Valzania e Gaetano, ma la difesa spallina controlla ancora la situazione. All’11’ improvvisa fiammata degli emiliani. Sala riesce a lanciare Missiroli che colpisce di testa, ma non riesce a dare forza al pallone e Carnesecchi può così controllare senza problemi. Mister Pecchia cerca di ravvivare l’azione dei suoi ed inserisce Ciofani e Pinato, ma al 18’ la Spal, sicuramente a sorpresa considerando quanto visto fino a quel momento, passa in vantaggio.

È ancora Sala a liberarsi per servire Paloschi, che, alla prima vera occasione per i biancazzurri, è bravo a trafiggere la difesa di casa. Uno svantaggio davvero immeritato per i grigiorossi, che hanno però la forza di non perdersi d’animo e prima Valeri va al tiro-cross, mentre al 26’ devono intervenire insieme Berisha e Ranieri per deviare in angolo un pallone che sembrava ormai destinato in fondo al sacco. Nonostante l’inesorabile scorrere dei minuti, la Cremonese non demorde e cerca di raddrizzare la situazione con Celar, ma Berisha si fa trovare sempre pronto. I grigiorossi non intendono arrendersi e al 39’ la palla giusta giunge a Ciofani, che da posizione ravvicinata infrange l’incantesimo e supera il portiere della Spal per la rete del pareggio più che meritato dalla squadra di Pecchia.

Cremonese-Spal 1-1 (0-0)

Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6; Zortea 6, Bianchetti 6, Terranova 6, Valeri 6,5; Bartolomei 6,5 (38’ st Nardi sv), Castagnetti 6; Valzania 6,5 (32’ st Gustafson 6), Gaetano 6 (13’ st Pinato 6), Celar 6; Strizzolo 6 (13’ st Ciofani 6,5). A disposizione: Alfonso; Volpe; Girelli; Ghisolfi. All: Fabio Pecchia 6,5.



Spal (3-5-2): Berisha 7; Tomovic 6,5, Vicari 6, Ranieri 6,5; Strefezza 6,5 (47’ st Seck sv), Valoti 6 (29’ st Mora 6), Esposito 6, Missiroli 6,5, Sala 6,5 (29’ st Sernicola 6); Floccari 6 (26’ pt Dickmann 6), Paloschi 6,5. A disposizione: Thiam; Minelli, Murgia; Okoli; Viviani; Spaltro; Moro; Brignola. All: Pasquale Marino 6,5.

Arbitro: Ivan Robilotta di Sala Consilina 6.

Reti: 18’ st Paloschi; 39’ st Ciofani.

Note: ammoniti: Castagnetti; Bartolomei; Tomovic; Terranova – angoli: 11-3 – recupero: 2’ e 4’ – la gara si è giocata a porte chiuse.