Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
6 mag 2022

La Cremonese torna in Serie A dopo 26 anni: la vittoria a Como vale la promozione diretta

La squadra di Pecchia è riuscita a conquistare il traguardo sfruttando la sconfitta del Monza a Perugia

6 mag 2022
luca marinoni
Sport
06-05-2022 COMO ESULTANZA DI CARMINE CREMONESE PARTITA COMO 1907- CREMONESE CALCIO SERIE B
ANSA/FABRIZIO CUSA
Di Carmine esulta per il gol al Como che vale la promozione in serie A
06-05-2022 COMO ESULTANZA DI CARMINE CREMONESE PARTITA COMO 1907- CREMONESE CALCIO SERIE B
ANSA/FABRIZIO CUSA
Di Carmine esulta per il gol al Como che vale la promozione in serie A

Cremona - Dopo 26 lunghissimi anni la Cremonese è tornata in serie A e lo ha fatto nel modo più sofferto, ma anche più esaltante ed indimenticabile. Nell’ultima giornata la squadra di mister Pecchia è riuscita ad imporsi 2-1 a Como ed ha approfittato dell’inattesa sconfitta del Monza, caduto a Perugia, per riconquistare il secondo posto che vale la promozione diretta. È finita così, tra urla di gioia e cori di liberazione, la serata più palpitante per la squadra grigiorossa, capace di far valere le sue qualità e la sua voglia di vincere sul terreno del “Sinigaglia”, ma Bianchetti e compagni hanno dovuto attendere i minuti finali per avere la certezza del sospirato ritorno nella massima divisione.

Un traguardo che si è materializzato solo all’85’ quando è giunta la notizia del vantaggio dei Grifoni sui brianzoli, una rete che, di fatto, ha reso impossibile la rete-beffa in extremis dei biancorossi ed ha trasformato in realtà il sogno del sorpasso in classifica. Un controsorpasso che ha dato il via alla festa degli ospiti per la riconquista di quella serie A dalla quale la Cremonese era assente dalla stagione ‘95/96. Una felicità talmente grande che quasi è passato inosservato il gol di Gabrielloni, che al 96’ ha firmato su rigore il risultato definitivo.

Allo stesso modo fanno già parte della storia le note di una partita che nella prima mezzora è stata piuttosto combattuta a tirata. I lariani, pur non avendo più nulla da chiedere al campionato, non si sono certo tirati indietro, ma i grigiorossi hanno saputo inseguire con tenacia il vantaggio fortemente voluto, trovandolo con Di Carmine che al 28’ ha trasformato un duetto Valzania-Gaetano nell’assist che ha avvicinato in modo decisivo la Cremonese alla serie A. Un obiettivo che è diventato ancora più “palpabile” al 4’ della ripresa, quando ancora Di Carmine ha trasformato il rigore che ha regalato ulteriore sicurezza alla formazione di Fabio Pecchia che ha saputo condurre in porto il blitz vincente che, unito al successo del Perugia sul Monza, ha regalato la promozione diretta a Bianchetti e compagni.

Como-Cremonese 0-2 (0-1)

Como (4-4-2): Gori 6; Vignali 6, Solini 6, Scaglia 6, Ioannou 6; Parigini 6,5 (38’ st Di Giuliomaria sv), Arrigoni 6 (25’ st Kabashi 6), Bellemo 6,5, Alex Blanco 6 (25’ st Ciciretti 6); Gliozzi 6,5 (12’ st La Gumina 6), Cerri 6,5 (38’ st Gabrielloni sv). A disposizione: Facchin; Zanotti; Bertoncini; Varnier; Nardi; Peli; Bovolon. All: Giacomo Gattuso 6.

Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6,5; Sernicola 6, Bianchetti 7, Okoli 6, Valeri 6 (44’ st Crescenzi sv); Gaetano 6,5, Fagioli 6,5 (36’ st Ciofani sv); Zanimacchia 6 (1’ st Baez 6), Valzania 6,5, Strizzolo 6 (1’ st Buonaiuto 6); Di Carmine 6,5 (38’ st Gondo sv). A disposizione: Ciezkowski; Sarr; Casasola; Ravanelli; Meroni; Bartolomei; Rafia. All: Fabio Pecchia 7.

Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna 6.

Reti: 28’ pt e 4’ st (rig.) Di Carmine; 51’ st (rig.) Gabrielloni.

Note: ammoniti: Parigini; Ioannou – angoli: 5-3 – recupero: 1’ e 5’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?