Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 apr 2022

Serie B, la Cremonese riparte con un pareggio amaro

La squadra di Pecchia viene fermata sull'1-1 da una tenace Reggina

2 apr 2022
luca marinoni
Sport
© TVRG Daniel Ciofani (Cremonese)
Cremonese vs Benevento
Campionato Serie BKT - 8a giornata
Cremona 17-10-2021
Stadio Giovanni Zini
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Daniel Ciofani
© TVRG Daniel Ciofani (Cremonese)
Cremonese vs Benevento
Campionato Serie BKT - 8a giornata
Cremona 17-10-2021
Stadio Giovanni Zini
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Daniel Ciofani

Cremona, 2 aprile 2021 - La Cremonese riparte con un pareggio interno contro un’ostica Reggina. La squadra di mister Pecchia gioca una buona gara e riesce a portarsi in vantaggio in avvio del secondo tempo, ma prima l’espulsione di Crescenzi e poi un rigore mettono in difficoltà i piani dei grigiorossi che, al termine, sono costretti ad accontentarsi di dividere la posta in palio. L’inizio della partita mostra gli ospiti molto propositivi. La prima occasione è di marca calabrese con Amione che al 6’ si libera davanti a Carnesecchi, ma il portiere grigiorosso si supera ed annulla la minaccia evitando ai suoi una partenza subito in salita. Gli amaranto insistono in avanti e si rendono nuovamente minacciosi con Rivas, mentre al 10’ giunge la replica dei grigiorossi che con un invitante cross di Zanimacchia liberano Okoli allo stacco di testa, ma il centrale, da ottima posizione, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Con il passare dei minuti aumentano i giri del motore della formazione di Pecchia, che prova nuovamente la conclusione con Castagnetti, Okoli e Sernicola in rapida successione, ma la rete difesa da Micai resta inviolata. Brivido per i tifosi presenti allo “Zini” al 22’ quando Lombardi scatta velocemente verso Carnesecchi, ma il suo tiro dalla distanza non impensierisce l’estremo difensore dell’Under 21. Intorno alla mezzora la Cremonese cerca di prendere in mano con decisione le redini del gioco, ma nonostante i tentativi di Zanimacchia, Ciofani e Strizzolo non riesce a trovare lo spunto vincente. Il primo tempo, pertanto, si chiude a reti bianche e la ripresa si apre con mister Pecchia che cerca di inserire forze fresche nella squadra, con Fagioli e Rafia che prendono il posto di Gaetano e Valzania. Non tardano ad arrivare i frutti della pressione dei padroni di casa, che al 5’, sugli sviluppi di una punizione battuta da Castagnetti, sblocca il risultato, con Ciofani, pronto a trasformare un assist di Strizzolo nella bella conclusione che porta in vantaggio la Cremonese. La Reggina cerca di reagire senza perdere tempo, ma i grigiorossi non si limitano a controllare la situazione e continuano a pungere in avanti, mandando al tiro prima Strizzolo e poi Fagioli. Al 24’, però, un intervento duro di Crescenzi viene giudicato da rosso diretto e gli ospiti tentano di sfruttare l’opportunità. Passano così 10’ e l’arbitro decide di punire con il rigore un’entrata di Sernicola ai danni del neo-entrato Galabinov che dal dischetto riporta il risultato in parità. Nonostante l’inferiorità numerica e la delusione per il pareggio subito, la compagine di Pecchia nel finale prova a vincere la combattuta sfida con i reggini ed avrebbe anche l’opportunità giusta proprio al 45’. Gli ospiti battono un angolo che dà il via ad una possibile ripartenza in velocità dei grigiorossi, ma la difesa calabrese riesce a recuperare le posizioni, chiudendo la folata offensiva dei locali. È l’azione che, in pratica, sancisce l’1-1 finale, un punto in ogni caso di sostanza per la Cremonese, anche se rimane l’amaro in bocca per gli episodi che nella seconda parte della ripresa hanno finito per cancellare il vantaggio siglato da Ciofani.

Cremonese-Reggina 1-1 (0-0)

Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6,5; Crescenzi 6, Bianchetti 6, Okoli 6, Sernicola 6,5; Valzania 6 (1’ st Fagioli 6), Castagnetti 6,5; Zanimacchia 6,5 (15’ st Baez 6), Gaetano 6 (1’ st Rafia 6), Strizzolo 6 (31’ st Buonaiuto 6); Ciofani 6,5 (38’ st Gondo sv). A disposizione: Ciezkowski; Sarr; Fiordaliso; Casasola; Ravanelli; Meroni; Politic. All: Fabio Pecchia 6,5.
Reggina (3-5-2): Micai 6,5; Cionek 6, Amione 6, Di Chiara 6; Lombardi 6 (15’ st Kupisz 6), Bianchi 6 (33’ st Galabinov 6), Crisetig 6,5, Hetemaj 6 (33’ st Montalto 6), Giraudo 6; Folorunsho 6, Rivas 6,5 (15’ st Menez 6). A disposizione: Turati; Adjapong; Aya; Loiacono; Stavropoulos; Bellemo; Cortinovis; Ejjaki. All: Roberto Stellone 6,5.
Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta 6.
Reti: 5’ st Ciofani; 35’ st Galabinov (rig.).
Note: ammoniti: Bianchetti; Di Chiara; Crisetig; Fagioli; Amione; Rafia; Montalto – espulso: 25’ st Crescenzi - angoli: 2-7 – recupero: 2’ e 4’ – spettatori: 7.255.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?