Cremona, 19 luglio 2018 - Sono ore davvero intense per la Cremonese, sempre più nel vivo dei preparativi per una nuova stagione alal quale si chiede di regalare tante soddisfazioni ai colori grigiorossi. La squadra è al lavoro nel ritiro di Spiazzo e, dopo lo scarico di ieri, oggi riprenderà con le due sedute quotidiane. I

n queste ore, però, impazza il mercato, tanto che la Val Rendena sembra diventata una sorta di stazione, con giocatori che partono ed altri che stanno per arrivare. Sul fronte dei saluti meritano di essere segnalati quelli di Samir Ujkani e di Michele Cavion che sono ormai pronti ad iniziare una nuova avventura lontano da Cremona. Il portierone kosovaro, presunto titolare grigiorosso, ha scelto di passare al Rizespor (squadra che milita nella seconda serie della Turchia), mentre per il centrocampista che lo scorso anno è stato il capocannoniere della Cremonese si sono aperte le porte dell'Ascoli per uno scambio che ha portato a compiere il percorso inverso Vasile Mogos, terzino destro in forza ai bianconeri nell'ultimo torneo, appena ufficilizzato dalla società grigiorossa.

Tra gli altri movimenti ufficializzati dalla società di via Postumia ci sono poi le cessioni a titolo definitivo di Filippo Porcari (Piacenza) e Stefan Bajic (Pro Piacenza), mentre si sta cercando di respingere la corte sempre più serrata che il Benevento sta portando a Antonio Piccolo. Un discorso diverso è invece legato ad Andrea Brighenti. Diverse pretendenti hanno messo gli occhi sul capitano (dal Novara sino al Vicenza che sembra la squadra più "decisa") che potrebbe anche decidere di accettare una di queste proposte visto che il ritorno di Paulinho ha ristretto gli spazi a disposizione in attacco. Al momento le punte titolare sembrano Montalto e Brighenti e se si considera la presenza di giocatori dalle spiccate propensioni offensive come Carretta e i fantasisti attualmente in rosa, è facile intuire che conquistare una maglia da titolare per le punte quest'anno non sarà affatto semplice. Ai prossimi giorni il compito di definire questa e le altre trattative che sta portando avanti il ds Leandro Rinaudo.