Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cremonese, tutti i dubbi del tecnico Mandorlini in vista della gara di Palermo

Nell'anticipo di venerdì sera in casa dei rosanero Mister Mandorlini dovrà fare a meno degli infortunati Montalto, Castrovilli, Paulinho e Piccolo e dello squalificato Greco, senza contare che la presenza di Croce e Carretta verrà decisa solo all'ultimo momento 

di LUCA MARINONI
Ultimo aggiornamento il 30 agosto 2018 alle 15:11
Montalto sarà assente per più di un mese dopo l'infortunio patito allo "Zini" col Pescara

Cremona, 30 agosto 2018 - La prima trasferta del Campionato, seconda giornata di andata, rappresenta già per la Cremonese un appuntamento delicato. Lo ha ammesso nella presentazione del match che si giocherà domani sera alle 21 alla "Favorita" di Palermo lo stesso Andrea Mandorlini. In effetti contro i rosanero la squadra grigiorossa non potrà sicuramente contare sullo squalificato Greco (che dovrà saltare tre turni) e sugli infortunati Montalto, Paulinho, Piccolo e Castrovilli (che si è aggiunto al gruppo degli acciaccati per un problema al ginocchio dopo la gara con il Pescara che lo ha visto segnare il primo gol stagionale della Cremonese), mentre sono alle prese con problemi che ne mettono in dubbio la presenza Carretta e Croce. Se a tutto questo si aggiunge uno stadio "caldo" come quello palermitano e la voglia dei rosanero di conquistare la vittoria davanti al proprio pubblico dopo il deludente pareggio iniziale in casa della Salernitana, è facile capire le difficoltà che la compagine cremonese dovrà superare per conquistare per lo meno un risultato positivo in Sicilia: "Con il Palermo - ha sintetizzato Mister Mandorlini - non credo di cambiare modulo (avanti dunque con il 4-3-3, dunque, con Strefezza e Perrulli che potrebbero giocare in attacco a sostegno di Brighenti in caso di forfait di Carretta - ndr). Rispetto alla partita con il Pescara potrebbe esserci qualche cambio per avere maggiore freschezza, oltre, ovviamente, a Castagnetti che è il sostituto naturale di Greco". L'attacco dovrà fare un punto di riferimento di Brighenti che è stato tutta estate con la valigia in mano: "Andrea - è la considerazione finale del tecnico cremonese - ha le spalle abbastanza larghe, la voglia e le motivazioni per assumersi certe responsabilità. Sappiamo che loro sono una squadra importante, circondata da un ambiente carico, ma anche il Pescara lo era. Dispiace per come è arrivato il pareggio, ma ci deve unsegnare che in serie B tutte le partite saranno sempre al limite e ogni errore lo paghi, che si tratti di un'uscita sbagliata come quella di Radunovic o di un'espulsione come quella di Greco".

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.