Quotidiano Nazionale logo
23 gen 2022

Cremonese, autogol nel recupero: vince il Lecce

L'autorete  di Okoli, fino a quel momento autore di una splendida prova, condanna i grigiorossi

luca marinoni
Sport
Emmanuele Mastrodonato/LMedia - US Lecce vs US Cremonese - Italian soccer Serie B match 2021/2022
January 23 2022 - Stadio Via del Mare Lecce, Italy
US Lecce vs US Cremonese
Photo showing: Antonino Gallo (US Lecce) celebrates after scoring a goal of 1-0
@Emmanuele Mastrodonato/LiveMedia
/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
L'esultanza leccese

Cremona, 24 gennaio 2022 - Un maldestro autogol di Okoli in pieno recupero condanna la Cremonese ad una sconfitta del tutto immeritata in casa del Lecce. La squadra dell’ex Baroni si impone così 2-1 quando il pari sembrava ormai destinato a diventare il verdetto finale del combattuto confronto al “Via del Mare”. Un epilogo quanto mai amaro per la formazione di Pecchia che, nonostante il valore dei giallorossi, si è fatta valere dall’inizio alla fine di un match sostanzialmente equilibrato anche se i salentini hanno cercato di far pesare il fattore campo. Gli ultimi controlli sanitari pre-partita giocano un brutto scherzo ai grigiorossi, che sono costretti a rendere visita ad un avversario quotato come i salentini in formazione di assoluta emergenza. Nonostante questo, però, sono proprio gli ospiti i primi ad andare al tiro con una sventola di Valzania in avvio che termina alta. L’estro di Zanimacchia e Baez guida le azioni della squadra di Pecchia, che mette in difficoltà i giallorossi. Al 14’, quasi a sorpresa, il risultato si sblocca e Gallo si procura lo spazio per battere Carnesecchi con il primo tiro in porta della gara. Il vantaggio dei padroni di casa è però di brevissima durata. Non passano infatti 60” e Ciofani trasforma un servizio in profondità di Fagioli nell’immediato pareggio. Dopo il secco botta e risposta ravvicinato le due contendenti non trovano altre nitide palle-gol e per assistere a nuovi spunti degni di nota bisogna attendere il 28’ quando Okoli ferma in modo decisivo Coda ben lanciato da Strefezza, entrambi ex di giornata. Il primo tempo si avvia alla chiusura con un tentativo di Zanimacchia per gli ospiti al quale rispondono Gargiulo e, soprattutto, Strefezza per i salentini. L’ultima opportunità prima del riposo è però di marca lombarda, con Baez che direttamente da angolo chiama Gabriel ad una difficile deviazione. Nella ripresa non cambia il copione dell’incontro e la Cremonese controlla con ordine la situazione. Dopo un botta e risposta rimasto senza esito tra Coda e Zanimacchia, al 18’ gli ospiti vanno vicini al sorpasso. Vido costringe Gabriel ad una difficile respinta, ma è determinante Lucioni che impedisce a Ciofani il tocco risolutore. Passano i minuti e i due tecnici cercano di cambiare le carte in tavola, ma la situazione non muta. Il Lecce colleziona tiri dalla bandierina, ma Carnesecchi è sempre molto attento. I minuti scorrono senza altre segnature e l’1-1 sembra ormai destinato a diventare il risultato definitivo, ma al 1’ di recupero accade l’irreparabile. Gallo va al cross e Okoli, nel tentativo di colpire la sfera di testa, la manda alle spalle di Carnesecchi. Il più classico degli autogol per la più amara delle sconfitte per una Cremonese che, nonostante le numerose assenze, ha dimostrato di poter giocare alla pari con il Lecce, una delle principali pretendenti alla promozione.

Lecce-Cremonese 2-1 (1-1)

Lecce (4-3-3): Gabriel 6,5; Gendrey 6, Lucioni 6,5, Dermaku 6,5, Gallo 7; Majer 6 (21’ st Helgason 6), Hjulmand 6, Gargiulo 6 (34’ st Faragò 6); Strefezza 6,5, Coda 6,5 (40’ st Olivieri sv), Di Mariano 6 (21’ st Listkowski 6). A disposizione: Borbei; Samooja; Vera; Bjorkengren; Blin; Barreca; Hasic; Calabresi. All: Marco Baroni 6,5.
Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6,5; Fiordaliso 6 (11’ st Vido 6,5), Okoli 6,5, Ravanelli 6, Valeri 6; Valzania 6 (11’ st Bartolomei 6), Gaetano 6; Baez 6,5, Fagioli 6,5 (27’ st Crescenzi 6), Zanimacchia 6,5 (40’ st Strizzolo sv); Ciofani 6. A disposizione: Alfonso; Sarr; Meroni; Politic; Zunno. All: Fabio Pecchia 6.
Arbitro: Daniele Chiffi di Padova 6.
Reti: 14’ pt Gallo; 15’ pt Ciofani; 46’ st aut. Okoli.
Note: ammoniti: Strefezza; Valeri; Valzania; Dermaku; Lucioni; Strizzolo – angoli: 11-5 – recupero: 1’ e 4’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?