Cremonese
Cremonese

Cremona, 31 gennaio 2021 - Una Cremonese manovriera e brillante torna dal difficile campo del Cittadella con un pareggio che alla vigilia sarebbe stato considerato risultato assai gradito, ma che, visto l’andamento dell’incontro, rappresenta una vera e propria beffa per la formazione di Fabio Pecchia. In effetti i grigiorossi vanno subito in vantaggio con Gaetano, impediscono ai patavini di rendersi pericolosi e sfiorano a più riprese la rete del ko. Il 2-0, però, non arriva e proprio quando il blitz vincente sembra ormai cosa fatta per gli ospiti, giunge la sventola di Donnarumma che trova in extremis il pareggio che suona come un’amara beffa per la Cremonese.

La squadra grigiorossa, nonostante la voglia dei granata di uscire da un momento non certo fortunato, parte molto forte e dopo un tiro di Valzania al 2’ che finisce in angolo, si porta in vantaggio soltanto 60” più tardi. Dopo una veloce manovra la sfera giunge a Geatano, che dal limite trafigge Kastrati facendo iniziare la partita nel modo migliore possibile per la squadra di Pecchia. I veneti dell’ex Venturato cercano di reagire, ma il vantaggio carica ulteriormente gli ospiti che all’8’ vanno ancora al tiro con Strizzolo, che, liberato davanti a Kastrati, non riesce a superarlo in uscita. Con il passare dei minuti cresce l’intensità della sfida. I padroni di casa vanno vicini al pareggio con Tavernelli, mentre la provvidenziale deviazione di un difensore nega il raddoppio a Celar al 22’.

L’incontro mostra frequenti capovolgimenti di fronte e dopo un insidioso tiro di Tavernelli neutralizzato da Carnesecchi, i grigiorossi rispondono con una botta di Celar che termina alta. Il primo tempo si chiude con un botta e risposta che rimane senza esito tra Perticone, che costringe Carnesecchi ad un provvidenziale intervento, e Gaetano e la ripresa si apre con l’esordio in maglia grigiorossa di Baez che prende il posto di Celar. Al 5’ la formazione di pecchia sfiora il raddoppio e Strizzolo, liberato alla perfezione da Valzania davanti a Kastrati, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. La riscossa tanta attesa del Cittadella, però, tarda a manifestarsi ed è così la Cremonese a mantenere l’iniziativa, sfiorando in diverse circostanze il 2-0. Dapprima è Strizzolo a sfiorare in due circostanze il raddoppio e poi è Colombo, altro esordiente nelle fila grigiorosse, a farsi largo tra le maglie della difesa veneta, ma al momento del tiro non riesce a battere Kastrati. La sfida in terra patavina rimane così aperta sino in fondo e proprio al 43’ giunge l’episodio che cancella la vittoria che sembrava ormai vicina alla Cremonese. È Donnarumma a scagliare dalla distanza la sventola che trafigge Carnesecchi e che sancisce un 1-1 che suona più che stretto per una Cremonese “colpevole” solo di non essere riuscita a chiudere la gara quando pure avrebbe potuto (e meritato) farlo.

CITTADELLA-CREMONESE 1-1 (0-1)
Cittadella (4-3-1-2): Kastrati 6,5; Cassandro 6, Frare 6, Perticone 6,5, Donnarumma 6,5; Proia 6 (32’ st Tsadjout 6), Pavan 6 (19’ st Rosafio 6), Branca 6 (19’ st Iori 6); D’Urso 6 (32’ st Baldini 6); Tavernelli 6,5 (20’ st Gargiulo 6), Ogunseye 6. A disposizione: Maniero; Benedetti; Adorni; Camigliano; Ghiringhelli; Mastrantonio. All: Roberto Venturato 6,5.
Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6; Zortea 6,5, Bianchetti 6,5, Ravanelli 6, Valeri 6,5; Bartolomei 6,5 (21’ st Gustafson 6), Castagnetti 6; Valzania 6,5 (31’ st Pinato 6), Gaetano 6,5 (12’ st Ciofani 6), Celar 6 (1’ st Baez 6); Strizzolo 6,5 (21’ st Colombo 6). A disposizione: Volpe; Alfonso; Coccolo; Nardi; Ghisolfi. All: Fabio Pecchia 6,5.
Arbitro: Lorenzo Maggioni di Lecco 6.
Reti: 3’ pt Gaetano; 43’ st Donnarumma.
Note: ammoniti: Tavernelli; Bartolomei; Carnesecchi; Valeri; Pinato – espulso: 46’ st Ogunseye per proteste – angoli: 9-7 per la Cremonese –recupero: 0 e 3’ – la gara si è giocata a porte chiuse.