Quotidiano Nazionale logo
12 feb 2022

Serie B, la marcia della Cremonese è da promozione diretta

Con un gol per tempo la squadra di Pecchia vince con pieno merito anche in casa del temibile Cittadella

luca marinoni
Sport
Fabio Pecchia, allenatore della Cremonese
Fabio Pecchia, allenatore della Cremonese

Cremona - La Cremonese sale sempre più in alto. La squadra di Pecchia supera a pieni voti un altro esame come l’impegnativa trasferta in casa del Cittadella e consolida la voglia di ritagliarsi un posto di rilievo tra le pretendenti ai ambiti due posti che valgono la promozione diretta.

I grigiorossi cercano di premere in avanti sin dai primi minuti, mentre i granata puntano con decisione sulla velocità di Okwonkwo e su rapide ripartenze per sorprendere la retroguardia ospite. Dopo un tiro di Ciofani deviato in angolo dai difensori patavini, è ancora l’attaccante nigeriano ad impegnare Bianchetti, ma l’arbitro ravvisa un fallo e ferma tutto. L’equilibrio permane sino al 22’, quando Buonaiuto batte una punizione sulla trequarti. Il pallone giunge nell’area locale, dove Bianchetti la tocca per Casasola che riesce a ribadire in rete il vantaggio per la formazione di mister Pecchia. Subìto lo svantaggio, il Cittadella cerca di reagire immediatamente. Antonucci e Laribi, per due volte ciascuno, chiamano al lavoro Carnesecchi che riesce a disimpegnarsi e si ripete al 34’ quando è tempestivo nello sbrogliare di testa una situazione che rischiava di complicarsi su un lancio profondo dei padroni di casa. Al 38’ Buonaiuto prova a riportare in avanti i suoi, ma Kastrati è attento e sventa la minaccia. I veneti chiudono in attacco il primo tempo, ma i tentativi di Mattioli, Okwonkwo e Baldini non sortiscono alcun effetto e gli ospiti vanno così al riposo in vantaggio. Il secondo tempo si apre con una doppia sostituzione per mister Pecchia, che punta sulle forze fresche di Castagnetti e Di Carmine per conservare il prezioso 1-0.

La compagine di Gorini, comunque, torna in campo decisa a raddrizzare la situazione e al 6’ Baldini crea scompiglio nell’area ospite, obbligando Carnesecchi ad una provvidenziale deviazione anche se subito dopo l’arbitro ferma tutto per un fallo degli attaccanti veneti. La rincorsa del Cittadella deve fare i conti con l’estro di Buonaiuto che al 9’, ben servito da Zanimacchia, lascia partire una splendida palombella che non lascia scampo a Kastrati per il raddoppio che avvicina i tre preziosi punti in palio alla Cremonese. Lo 0-2 infligge un duro colpo all’autostima dei patavini, che al 12’ vedono andare al tiro anche il neo-entrato Gondo anche se il portiere granata non si lascia sorprendere. La squadra di Gorini cerca di riaprire la gara, ma nonostante i cambi non riesce a trovare varchi nel pacchetto arretrato degli ospiti. La Cremonese ha il merito di non limitarsi a proteggere il doppio vantaggio e Valeri, Di Carmine e Buonaiuto tengono in apprensione la difesa locale. Al 28’, solo 12’ dopo essere entrato in campo, Tounkara incappa nel secondo giallo e lascia in inferiorità i suoi che vedono sempre più lontana la rimonta. La formazione di Pecchia, in effetti, è sempre più sicura e va ancora vicina al tris con Valzania e Di Carmine. Scampato il pericolo, i veneti hanno un sussulto d’orgoglio finale e al 41’ sfiorano letteralmente il gol che potrebbe riaprire la contesa, ma Casasola, nei pressi della linea bianca, allontana la sfera che Carnesecchi non era riuscito a neutralizzare dopo l’insidioso tiro di Beretta. I padroni di casa ci provano sino al termine dei 5’ di recupero assegnati dall’arbitro, ma la rete difesa dal sempre attento Carnesecchi rimane inviolata e la Cremonese può così tornare dal temuto campo del Cittadella con tre punti sonanti e una salutare iniezione di fiducia.


Cittadella-Cremonese 0-2 (0-1)

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati 6,5; Mattioli 6, Del Fabro 6, Perticone 6, Donnarumma 6; Vita 6 (31’ st Mazzocco 6), Laribi 6, Baldini 6 (31’ st Tavernelli 6); Antonucci 6 (25’ st Mastrantonio 6); Varela 6 (16’ st Beretta 6,5), Okwonkwo 6,5 (16’ st Tounkara 5). A disposizione: Manfrin; Maniero; Visentin; Ciriello; Pavan; Cassandro. All: Edoardo Gorini 6.
Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6,5; Casasola 7, Bianchetti 6, Ravanelli 6,5, Valeri 6,5; Valzania 6, Fagioli 6 (1’ st Castagnetti 6); Zanimacchia 6 (23’ st Baez 6), Gaetano 6 (10’ st Gondo 6), Buonaiuto 6,5 (35’ st Bartolomei 6); Ciofani 6 (1’ st Di Carmine 6). A disposizione: Ciezkowski; Sarr; Fiordaliso; Meroni; Strizzolo; Politic; Rafia. All: Fabio Pecchia 7.
Arbitro: Daniele Minelli di Varese 6.
Reti: 22’ pt Casasola; 9’ st Buonaiuto.
Note: ammoniti: Mattioli; Antonucci; Del Fabro; Castagnetti; Tounkara; Vita; Bianchetti – espulso: 28’ st Tounkara (doppia ammonizione) – angoli: 4-6 – recupero: 4’ e 5’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?