Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

La Cremonese pensa già al Palermo: non ci saranno Greco e Montalto

Si conosceranno solo nei prossimi giorni le reali condizioni di Montalto, dopo la distorsione rimediata con il Pescara, anche se l'ex attaccante della Ternana salterà sicuramente l'anticipo di venerdì sera a Palermo insieme a Greco che sarà squalificato

di LUCA MARINONI
Ultimo aggiornamento il 27 agosto 2018 alle 11:43
La squadra grigiorossa deve preparare al meglio l'insidiosa trasferta in casa del Palermo

Cremona, 27 agosto 2018 - Lo sguardo della Cremonese è già rivolto verso l'anticipo che venerdì sera (fischio d'inizio alle 21) la chiamerà a sostenere un vero e proprio esame di maturità in casa del Palermo. In vista del match con i quotati rosanero mister Mandorlini non potrà contare su Greco, che verrà squalificato dopo l'espulsione patita con il Pescara, e nemmeno su Montalto. L'ex attaccante della Ternana ha subito con gli abruzzesi una distorsione alla caviglia e solo gli esami strumentali (che verranno effettuati tra mercoledì e giovedì) definiranno nei dettagli le sue condizioni e, di conseguenza, i tempi di recupero. In ogni caso non dovrebbero esserci margini di speranza per poterlo vedere all'opera alla "Favorita", dove dovrebbe partire titolare Brighenti (sempre rimanendo in attesa che Paulinho torni pienamente a disposizione). Per il resto la squadra grigiorossa dovrà dedicare un occhio di riguardo in questa settimana corta di preparazione alla gestione della partita. Una sorta di "peccato originale" che non sembra aver abbandonato la pur rinnovata squadra cremonese. Come già è successo troppe volte lo scorso anno, in effetti, la Cremonese è apparsa piacevole e propositiva fino al momento di passare in vantaggio, ma in seguito non è riuscita a trovare il colpo del k.o. e nel finale ha dovuto subire il ritorno degli avversari, premiati così dal pareggio proprio all'ultima azione. In questo senso è stato chiaro Mister Mandorlini che tra gli aspetti da migliorare ha sottolineato: "Dobbiamo crescere nella gestione della parte finale della gara". Un problema che, nonostante tutte le novità che sono avvenute in casa grigiorossa, è tornato a farsi vedere sin dalla prima giornata del nuovo Campionato e che, proprio per questo, deve rappresentare il primo "nodo" da sciogliere per una Cremonese che dovrà dare subito una riprova importante del suo vero valore conquistando un risultato positivo venerdì sera in casa del Palermo.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.