Mister Pierpaolo Bisoli
Mister Pierpaolo Bisoli

Cremona, 20 giugno 2020 - Dopo il fondamentale successo nel recupero di mercoledì con l’Ascoli che dopo sei mesi l’ha proiettata al di fuori della zona play out, la Cremonese deve subito concentrarsi sull’appuntamento di domani, domenica 21 giugno (fischio d’inizio alle 18), che riaprirà le porte dello “Zini” per una gara ricca di significato. In effetti non solo la squadra di mister Bisoli, che nelle due partite vissute sulla panchina grigiorossa ha raccolto altrettante vittorie esterne, riceverà la visita del Benevento capolista (che punta a festeggiare il prima possibile la certezza matematica della promozione in serie A), questo ritorno sul campo di casa verrà celebrato dal sodalizio di via Postumia con alcune iniziative di assoluto rilievo.

Nell’occasione Ravaglia e compagni indosseranno una maglia speciale con la scritta “Insieme, senza dimenticare”, ben visibile sul davanti, dedicata alle oltre mille vittime cremonesi della pandemia. Durante il minuto di silenzio che precederà l’inizio del match, inoltre, le luci dello stadio saranno abbassate in segno di lutto e nella consueta postazione di Michelangelo Gazzoni, lo storico speaker dello “Zini”, verrà deposto un mazzo di fiore per onorare la sua recente scomparsa. Le magliette utilizzate per la partita con i giallorossi di Pippo Inzaghi, infine, verranno messe in vendita su Ebay, con una base d’asta di 35 euro e l’intero ricavato sarà devoluto all’associazione “Uniti per Cremona” che è stata molto attiva in questi mesi così difficile per la popolazione dell’intera provincia.

Al di là di queste proposte, sul versante del campo, Pierpaolo Bisoli sta definendo la formazione che sfiderà la prima della classe. Per il momento le certezze sono soprattutto due, visto che rientrerà Migliore (al posto di Crescenzi), dopo il turno di squalifica osservato ad Ascoli, e che l’allenatore grigiorosso, che ha ribadito a tutto il gruppo la necessità di continuare sul ritmo appena intrapreso nelle Marche ("Abbiamo vinto una gara molto importante, ma dobbiamo dare sempre il massimo per risolvere i nostri problemi"), proseguirà con il 4-3-3. Visto l’impegno ravvicinato, l’ex tecnico del Padova potrebbe decidere di dosare un po’ le forze dei giocatori a disposizione, anche se per il momento si va verso una sostanziale conferma della compagine che ha fatto molto bene al “Del Duca”.

In questo senso il principale ballottaggio della vigilia sembra quello tra Gustafson e Deli, ma ci sono giocatori come Claiton e Arini che reclamano spazio, così come Gaetano, Mogos e Ceravolo, decisi a ritagliarsi l’opportunità che non sono riusciti a conquistare ad Ascoli. 

Probabile formazione (4-3-3): Ravaglia; Bianchetti, Terranova, Ravanelli (Claiton), Migliore; Valzania, Castagnetti, Gustafson (Deli); Palombi, Ciofani (Ceravolo), Parigini. All: Bisoli.