Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cremonese: è l'ora della prima amichevole, sul mercato caccia al portiere

La squadra di Mister Mandorlini domani affronterà il primo test precampionato, mentre la società sta cercando di perfezionare le tessere del mosaioc a disposizione del proprio tecnico, si cerca un portiere e un centrocampista

di LUCA MARINONI
Ultimo aggiornamento il 21 luglio 2018 alle 15:25
Allenamenti

Cremona, 21 luglio 2018 - Cresce l'attesa in casa della Cremonese per l'amichevole di domani pomeriggio (fischio d'inizio alle 17 a Storo) con il Pisa, che proporrà il primo test stagionale per la squadra di Andrea Mandorlini. Un confronto che, tra l'altro, potrebbe anche riproporsi per l'esordio ufficiale nella Tim Cup, visto che il 5 agosto i grigiorossi se la vedranno in una sfida ad eliminazione diretta con la vincente del match tra Pisa e Triestina, valido per il primo turno (in caso di qualificazione l'avversaria successiva sarà il Parma al Tardini). Mentre la campagna abbonamenti sembra essere partita sulle ali dell'entusiasmo, sul campo di Spiazzo la formazione grigiorossa sta lavorando a ritmo intenso. L'intento è quello di amalgamare il gruppo e di portare tutti i giocatori al top della forma. Dopo l'ufficializzazione dell'arrivo di Vasile Mogos, il terzino destro tanto cercato per completare a dovere il mosaico tattico dei grigiorossi, il lavoro del ds Leandro Rinaudo sembra ormai giunto alle battute conclusive. A questo punto, con difesa ed attacco ormai a posto, sia dal punto di vista numerico che qualitativo, il compito che il dirigente cremonese a questo punto dovrà portare a termine è quello di individuare un innesto per il centrocampo (anche per ovviare al passaggio di Cavion verso l'Ascoli) e, soprattutto, il nuovo portiere titolare. La partenza di Ujkani verso la serie B turca ha un po' spiazzato i dirigenti grigiorossi che pensavano al trentenne kosovaro come al titolare della prossima stagione, magari con l'emergente Volpe pronto a sostituirlo in chiave futura. Un disegno che sembrava confermato dalle richieste giunte dalla serie C per Ravaglia. L'inatteso saluto di Ujkani ha però rimescolato le carte in tavola alla Cremonese, che sembra poco propensa ad affidare l'intera stagione al duo Ravaglia-Volpe e si sta concentrando sulla ricerca di un nuovo estremo difensore in grado di offrire ampie garanzie e trasmettere la necessaria sicurezza a tutto il reparto arretrato.


 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.