Palombi firma il secondo gol
Palombi firma il secondo gol

Cremona, 17 giugno 2020 - Missione compiuta! La Cremonese riprende il suo cammino giocando il recupero in casa dell’Ascoli e conquista con pieno merito una vittoria letteralmente d’oro che la proietta fuori dalla zona play out. Il 3-1 finale, secondo successo esterno consecutivo per mister Bisoli, consente infatti ai grigiorossi di lasciarsi alle spalle cinque squadre e di compiere un passo determinante verso la salvezza. Dopo tanta attesa la parola torna finalmente al campo e al “Del Duca” la gara inizia con un doveroso minuto di silenzio in onore delle vittime della pandemia. Le due squadre affrontano questo delicato duello per uscire dalla zona play out in modo speculare, entrambe impostate su un 4-3-3 molto concentrato.

La prima conclusione in porta è dei grigiorossi, con Palombi che al 7’ manda la sfera sopra la traversa. I bianconeri replicano con gli spunti di Brosco e Ninkovic, ma la difesa ospite riesce a controllare la situazione. Il risultato si sblocca al 18’ con una splendida conclusione di Castagnetti direttamente dalla bandierina. Il centrocampista grigiorosso sfrutta il primo angolo per gli ospiti per trafiggere Leali, complice una deviazione di Padoin. Il vantaggio carica la squadra di Bisoli, che neutralizza il tentativo di reazione dei marchigiani e dopo soli 4’ firma il raddoppio. Questa volta è Palombi a sfruttare un assist di Valzania per portare gli ospiti su un più che promettente 2-0. Dopo un insidioso tiro-cross di Parigini rimasto senza esito, l’Ascoli rialza la testa con Morosini, ma Ravaglia non si lascia sorprendere. La gara è piacevole e ricca di capovolgimenti di fronte. La Cremonese va vicina al tris prima con Ciofani e poi con Castagnetti, ma Leali riesce a salvarsi e al 38’ Morosini trova lo spazio giusto per riaprire la contesa.

La rete ricarica i padroni di casa, ma la formazione di Bisoli non si lascia più sorprendere e raggiunge l’intervallo con una preziosa rete di vantaggio. In avvio di ripresa i bianconeri cercano di capitalizzare il ritrovato entusiasmo per il gol che ha riaperto il match e chiamano subito al lavoro Ravaglia con l’ex Scamacca, appena entrato, e con il guizzante Ninkovic. La ripartenza decisa dei marchigiani crea qualche apprensione alla Cremonese, ma al 14’ Gustafson lancia un difficile traversone nell’area bianconera. Leali esce alla disperata, ma Bianchetti è al posto giusto e riesce a toccare la sfera di quel tanto che basta per far carambolare in rete il pallone del 3-1. Il doppio vantaggio tranquillizza nuovamente i grigiorossi che vedono sempre più vicina l’impresa che li porterebbe fuori dalla zona play out. Il solito Ninkovic cerca di riaccendere le speranze dell’Ascoli, ma la retroguardia ospite non commette errori e al 25’ è attento Ravaglia a neutralizzare un colpo di testa dell’ex Scamacca.

I bianconeri insistono e tentano di riaprire nuovamente l’incontro prima con D’Agostino e poi con Cavion, ma la Cremonese gioca con grande attenzione e serra gradatamente le fila conservando gelosamente la fondamentale vittoria sino alla conclusione del 5’ ed ultimo minuto di recupero. Domenica, quando ripartirà il campionato cadetto, la Cremonese potrà ricevere la visita del Benevento capolista con la soddisfazione di essere (finalmente) fuori dalla zona play out.


ASCOLI-CREMONESE 1-3 (1-2)

Ascoli (4-3-3): Leali 6; Pucino 6 (31’ pt Andreoni 6), Brosco 6, Gravillon 6 (31’ pt Ranieri 6), Padoin 6; Eramo 6 (37’ st Intinacelli sv), Petrucci 6, Cavion 6; Ninkovic 6,5, Morosini 6,5 (20’ st D’Agostino 6), Trotta 6 (1’ st Scamacca 6,5). A disposizione: Marchegiani; Sernicola; Valentini, Maurizi; Brlek; Troiano; Costa; Pinto. All: Guillermo Abascal 6.
Cremonese (4-3-3): Ravaglia 6,5; Bianchetti 6, Ravanelli 6, Terranova 6, Crescenzi 6; Valzania 6 (40’ st Zortea sv), Castagnetti 6,5, Deli 6 (1’ st Gustafson 6); Palombi 6,5 (29’ st Celar 6), Ciofani 6 (40’ st Ceravolo sv), Parigini 6,5 (34’ st Arini 6). A disposizione: Volpe; De Bono; Claiton; Mogos; Gaetano; Boultam. All: Pierpaolo Bisoli 7.
Arbitro: Daniele Minelli di Varese.
Reti: 18’ pt Castagnetti; 22’ pt Palombi; 38’ pt Morosini; 14’ st Bianchetti
Note: ammoniti: Eramo; Deli; Padoin; Petrucci; Abascal per proteste; Valzania; Arini – angoli: 5-1 – recupero: 2’ e 5’.