Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Elezioni comunali a Crema: tra Bonaldi e Zucchi è guerra a colpi di video e carte bollate

Verso la sfida di domenica 25 giugno al ballottaggio

di P.G.R.
Ultimo aggiornamento il 22 giugno 2017 alle 07:16
La sfida è apertissima Berlusconi ha promesso una visita in città in caso di vittoria del “suo” candidato

Crema (Cremona), 22 giugno 2017 - Fino all’ultimo colpo. Lunedì la sindaca uscente Stefania Bonaldi ha portato dalla sua parte Beppe Severgnini, giornalista cremasco e ha realizzato un video dove invita a votare per la sua riconferma. La risposta non si è fatta attendere, con Chicco Zucchi che martedì è andato ad Arcore e ha realizzato una video intervista con Berlusconi, il quale invita i cremaschi a votare per lui, promettendo la sua presenza per la festa della vittoria. I due video sono finiti su Facebook e si è scatenata la conta su chi è più cliccato, con vantaggio al momento di Berlusconi. Ma non finisce qui, perché ieri in città c’era Grimoldi per la Lega, oggi ci sarà La Russa per Fratelli d’Italia e domani per la chiusura tornerà Maroni, tutti a sostenere Zucchi, mentre la Bonaldi domani farà il giro della città a piedi per perorare la sua causa. Una lotta incertissima, dove peraltro non è assente la carta bollata. Lo staff di Zucchi vuole denunciare per diffamazione il parlamentare Franco Bordo, che ha scritto una lettera nella quale si adombrano sospetti pesanti sull’operato di Zucchi, mentre la Bonaldi aveva annunciato una querela contro una persona che l’aveva insultata su Facebook. 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.