Cremona, 29 agosto 2018 - Sessant'anni fa il mondo sentì per la prima volta la voce di Mina. Il 24 settembre del 1958 sul palco di Rivarolo del Re, Anna Maria Mazzini, in arte Mina, “la Tigre”, si esibì per la prima volta davanti al pubblico. Un anniversario che Cremona celebra con il progetto “Cremona canta Mina” che propone anche una mostra all’interno della Sala ex Violini di Palazzo Comunale dal titolo “Ti racconto Mina” che resterà visitabile tutti i giorni fino al 31 dicembre negli orari di apertura del municipio.

Una serie di scatti usciti dall’archivio del quotidiano “La Provincia di Cremona”: la mostra è stata allestita in collaborazione con la società PubliA e racconta l’infanzia, gli anni cremonesi, gli esordi, la carriera, gli amori, l’ultimo concerto e lo straordinario rapporto con Mauro Balletti. Una postazione multimediale e alcuni totem permettono al visitatore di riscoprire soprattutto com’era Mina da bambina e da ragazza, prima del suo debutto sul palco di Rivarolo del Re. All’inaugurazione, lo scorso 2 agosto, era presente anche il maestro Nino Donzelli degli “Happy Boys”, la formazione che lanciò “la Tigre” nel mondo della canzone italiana. Il 2018 segna anche un altro anniversario legato alla cantante, nata 78 anni fa a Busto Arsizio da genitori cremonesi e cresciuta all’ombra del Torrazzo: 40 anni fa, era il 23 agosto del 1978 alla Bussola di Marina di Pietrasanta in Versilia, Mina si esibì per l’ultima volta in pubblico. Da allora ha chiuso con i concerti dal vivo e con le esibizioni sia televisive che radiofoniche, mantenendo però il suo rapporto con il pubblico. Ogni anno, infatti, esce un suo nuovo album di inediti, che spaziano di volta in volta dal pop al jazz, dalla canzone napoletana alla bossa nova, dalla musica sacra alla rivisitazione di grandi standard internazionali.

Il programma “Cremona canta Mina” non si ferma qui. È in fase di programmazione, in sinergia con Crart Cremona, un percorso speciale sulle “orme” di Mina “Via Aporti 37, Cremona racconta Mina” che partirà dal mese di settembre. Sempre a settembre un incontro speciale con Maria Francesca Polli autrice del testo “Volevo scriverti da tanto” singolo scelto per lanciare l’ultimo album di Mina “Maeba”. La cantante non ha mai tagliato definitivamente il cordone che la lega a Cremona, tanto che ogni tanto capita, all’improvviso, di incontrarla per le stradine del centro. L’ingresso alla mostra è gratuito e, come detto, è possibile durante gli orari di apertura di Palazzo Comunale, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 17.