Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

Crema, tunnel spuntato nel cantiere della stazione: arrivano gli esperti

Tocca alla dottoressa Nicoletta Cecchini verificare che cosa nasconda la costruzione venuta alla luce durante gli scavi per il sottopasso

pier giorgio ruggeri
Cronaca
featured image
Tunnel

Crema (Cremona) - Stamane arriva la Soprintendenza. Tocca alla dottoressa Nicoletta Cecchini verificare che cosa nasconda la costruzione venuta alla luce durante gli scavi per il sottopasso, nei pressi della stazione ferroviaria. "Ho visto solo una fotografia e penso che si possa trattare di un condotto fognario - dice la dottoressa –. È comunque giusto eseguire un sopralluogo e definire bene di che cosa si tratti. In ogni caso, dopo di me arriverà un archeologo che produrrà una documentazione grafica del reperto. A prima vista quanto si può notare è che il manufatto non dovrebbe essere molto antico. Lo si potrebbe definire dal tipo di malta utilizzata e anche i mattoni sembrano relativamente recenti. Però è giusto eseguire un controllo".

Il tunnel sembra proseguire nelle due direzioni. Porterete alla luce anche le parti ancora interrate? "Dipende da quel che troviamo. È giusto controllare gli strati intorno al ritrovamento, che ci possono aiutare a definire l’età". Il tunnel è stato portato alla luce la scorsa settimana dagli scavi. Si nota che è stato demolito ai due lati, probabilmente dalle escavatrici e che arriva dalla città per andare verso la periferia.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?