Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
4 giu 2022

Crema, derubano anziano con la tecnica dell'abbraccio: arrestati uomo e donna

In azione nel parcheggio di un supermercato

4 giu 2022
daniele rescaglio
Cronaca
I preziosi che erano stati rubati
I preziosi che erano stati rubati (foto dei Carabinieri di Cremona)
I preziosi che erano stati rubati
I preziosi che erano stati rubati (foto dei Carabinieri di Cremona)

Crama (Cremona) - In manette la coppia dell'abbraccio. Un uomo e una donna, 32 anni lui 30 lei, sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crema. I due, residenti in provincia di Piacenza, a Crema negli ultimi tempi avevano colpito più volte, tanto che i carabinieri sapevano che viaggiavano su un'Audi con targa straniera e avevano anche predisposto da qualche giorno dei servizi con personale in borghese nel tentativo di prenderli. Ieri mattina, verso le 10.30 uno degli equipaggi in servizio sul territorio ha incrociato l’auto con due persone a bordo lungo la via Milano e ha seguito il veicolo che è entrato nel parcheggio dell’Ipercoop. Certi che i due, un uomo e una donna, fossero intenzionati a commettere reati nei confronti di qualche anziano, hanno deciso di verificare i movimenti della coppia.

E, infatti, dopo 10 minuti la donna è scesa dall’auto in sosta mentre l’uomo è rimasto al volante. Ricevuti i rinforzi, alcuni militari hanno controllato i movimenti dell’uomo mentre altri hanno seguito la donna che è entrata nel supermercato senza carrelli e senza acquistare nulla, vagando tra gli espositori. Verso le 11.30 ha avvicinato un anziano che si trovava in coda a una cassa in attesa di pagare della merce. Lo ha agganciato, chiedendogli un passaggio per l'ospedale, l'uomo un settantenne ha accettato, quindi si sono diretti alla sua auto: lei lo ha aiutato a mettere le buste nel baule e poi si è accomodata nel posto davanti. Quindi lo abbracciato, dicendogli che era disposta anche ad altro con lui, spacciandosi per esperta massaggiatrice.

Al rifiuto dell'uomo, che le ha detto che era disposto a darle un passaggio e basta, lei è scesa di corsa e si è diretta dall'amico in auto. Dopo essere entrata in tutta fretta nell’auto, il veicolo è partito a tutta velocità, ma è stato bloccato dalle auto dei militari prima che potesse uscire dai parcheggi. I due sono stati bloccati e in quel frangente la donna ha tentato di nascondere alcuni oggetti d’oro negli slip, ma è stata fermata per tempo. I due sono stati quindi identificati in cittadini rumeni di 32 e 30 anni e, nel frattempo, altri militari hanno raggiunto e bloccato il veicolo dell’anziano che era stato derubato.

I militari hanno chiesto all’uomo se gli mancasse qualcosa e solo in quel momento si è accorto che gli era stata rubata una collana in oro completa di 6 ciondoli e 2 anelli sempre in oro, risultata poi essere quella trovata nella mani della 30enne. In caserma l’anziano ha quindi presentato denuncia di furto. I Carabinieri, oltre alla collana, ai ciondoli e agli anelli dell’anziano, hanno trovato nella disponibilità dei due altri due anelli, un braccialetto e un orologio che si ritiene possano essere oggetto di altri furto. I Carabinieri hanno sequestrato l’auto dei due romeni e hanno restituito la collana al derubato e sequestrato gli altri oggetti d’oro in attesa di riscontri di eventuali furti. I due sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Compagnia di Crema e sono stati accompagnati all’udienza di convalida dell’arresto avvenuta questa mattina, conclusasi con la convalida dell’atto e il rinvio dell’udienza all’11 luglio prossimo. Per entrambi, in attesa di quella data, il Giudice ha disposto l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nelle loro abitazioni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?