Sul posto i carabinieri
Sul posto i carabinieri

Soresina (Cremona), 10 febbraio 2019 - Una gomitata, involontaria, al banco di una pizzeria. Le scuse e il buffetto di uno dei due coinvolti all'altro, in segno di amicizia. Sembra una scena di scontata normalità, peccato che è solo il preambolo ad una lite furibonda scoppiata all'interno di una pizzeria in via XX Settembre intorno alle 23 di ieri sera. Protagonisti nove giovani, egiziani e albanesi. Tutto è iniziato perchè un albanese ha dato involontariamente una gomitata ad un egiziano, ma il buffetto che questo ha dato indietro, come dire nessun problema, è stato interpretato da un altro albanese come un segno ostile. Sono volate le parole tra i tre, e poi gli spintoni, i pugni e i calci. In aiuto dell'egiziano sono arrivati altri due connazionali, mentre i due albanesi essendo in inferiorità si allontanavano dalla pizzeria, subito dopo tornavano con altri tre parenti di rinforzo. Parte dell'arredo della pizzeria è stato distrutto nella rissa, così come la vetrata di ingresso. L’immediato intervento da parte dei carabinieri consentiva di rintracciare ed identificare tutti i soggetti coinvolti e procedere alla ricostruzione di quanto accaduto forse in parte esasperato dall’abuso di alcol da parte di alcuni dei soggetti coinvolti e per cui sono accertamenti in corso. Tutti e 9 sono stati denunciati per rissa , si tratta di A.E.E.A., 48enne egiziano residente ad Annicco; S.D.A.S., nato in Egitto 39enne, residente a Calcinate, in provincia di Bergamo, I.F.H.M., nato in Egitto 39enne, residente a Soresina; E.M.M., 23enne nato in Egitto residente a Soresina; G.I., 29enne nato in Albania e residente a Soresina; M.O., 23enne nato in Albania residente a Soresina; M.N., 32enne nato in Albania e residente a Formigara; M.F., 49enne nato in Albania residente a Soresina; K.D., 35enne nato in Albania e residente a Soncino.